Sanità internazionale 6 Giugno 2017

Germania, vaccini: multe per far fronte all’aumento dei casi di morbillo

Allarme morbillo anche in Germania. Sono 410 i casi di morbillo registrati tra l’inizio dell’anno e la prima metà di aprile, quando in tutto il 2016 le persone contagiate riportate sono state 325. Per far fronte all’epidemia, il ministro della salute tedesco Hermann Gröhe ha quindi annunciato misure più severe contro chi non vuole vaccinare […]

Allarme morbillo anche in Germania. Sono 410 i casi di morbillo registrati tra l’inizio dell’anno e la prima metà di aprile, quando in tutto il 2016 le persone contagiate riportate sono state 325. Per far fronte all’epidemia, il ministro della salute tedesco Hermann Gröhe ha quindi annunciato misure più severe contro chi non vuole vaccinare i figli, dichiarando alla Bild «morti continue per morbillo non possono lasciare nessuno indifferente». Il provvedimento, che dovrebbe essere approvato il mese prossimo, prevede multe fino a 2500€ a coloro che non intendono richiedere un consulto medico sui vaccini. Saranno le scuole materne a segnalare alle autorità sanitarie i genitori che non saranno in grado di dimostrare di essere stati dal medico. Proposta che non vede d’accordo parte della Camera alta tedesca, il Bundesrat, secondo la quale richiedere queste informazioni alle scuole sarebbe una violazione della normativa sulla protezione di dati personali sensibili. L’istituto Robert Koch, che ha reso noti i dati sui casi di morbillo, ha inoltre sottolineato come sarebbe necessario che si vaccinassero tutti coloro nati dopo il 1970 e mai colpiti dall’infezione o che non hanno fatto il secondo richiamo. Sono 14 i paesi europei in cui la presenza del morbillo è descritta come endemica: la gran parte dei casi registrati quest’anno si concentrano in Italia e Romania, seguite da Francia, Germania, Polonia, Svizzera e Ucraina. L’approfondimento è su bbc.com

Francia, i medici sono sempre di meno, nonostante gli arrivi dall’estero

Il numero dei medici francesi, registrati al primo gennaio di quest’anno, è in diminuzione: se nel 2010 se ne contavano 198.200, oggi sono 196.000. Sono i dati rivelati dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei Medici francese (CNOM), che registrano un calo soprattutto di medici generali, diminuiti del 10% dal 2010 e del 15% a Parigi. Questi numeri sono tra l’altro contenuti anche grazie all’arrivo in Francia di 22.400 medici laureati all’estero, di cui 12.500 da paesi extra Unione Europea e 9.900 da paesi UE. Sono quindi 346 i medici per ogni 100mila abitanti, contro i 377 del 2010.  I dati sono riportati dal CNOM in occasione della presentazione della carta interattiva sulla popolazione dei medici, che fornisce diverse statistiche su età, sesso o specialità. L’approfondimento su Le Figaro

Articoli correlati
La Fimp replica a D’Amato: «Nel Lazio i Pediatri sono 757 e non 1100»
«Le critiche rivolte al nostro operato ci amareggiano, ma non ci abbattono perché il nostro ruolo e il nostro compito principale rimane quello di tutelare la salute dei bambini e di sostenere le famiglie» così il Segretario della F.I.M.P Teresa Rongai
Vaccini antinfluenzali, Federfarma Roma: «Già esaurite le prime 20mila dosi»
Già disponibili altre 20mila dosi per la popolazione tra i 18 e i 59 anni. Cicconetti: «Ulteriore prova dell’importanza delle farmacie nel sistema salute regionale e italiano. Entrare nella rete di sorveglianza sanitaria ci permetterà di seguire i soggetti eventualmente positivi fino alla somministrazione del tampone»
Vaccini in farmacia. Magi (Omceo Roma): «Pronti a collaborare purché si cambi la norma. Altrimenti siamo tutti fuorilegge»
La posizione del presidente dell’ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, in merito al tavolo tecnico che si è svolto ieri in regione Lazio. «La legge purtroppo impedisce la presenza del medico in farmacia. La vaccinazione è e resta un atto medico»
Aumento casi Covid, Anelli (FNOMCeO): «Siamo preoccupati. Tamponi rapidi possono essere svolta»
Intervenuto al Congresso della Fimmg, il presidente della Federazione degli Ordini dei Medici: «Mai più carenza mascherine per medici. Superato il modello del medico di medicina generale che lavora da solo»
Influenza, per il 50% dei medici di famiglia le dosi di vaccino non saranno sufficienti
Sondaggio Fimmg: l'86% dei medici di famiglia aumenterà la presenza in studio per effettuare le vaccinazioni, ma il 66% segnala carenza di dpi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 ottobre, sono 41.705.699 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.137.333 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare