Sanità internazionale 28 Settembre 2015

Sanità internazionale

Ospedali a cinque stelle 

Il modello di TripAdvisor, la famosa piattaforma dove gli utenti possono valutare e recensire luoghi, hotel, ristoranti, trova terreno fertile anche nel mondo della sanità. Tutto il mondo è paese, infatti, con le sue vette di eccellenza e i suoi punti deboli, e per cittadini è importante scegliere con cognizione di causa dove curarsi. La condivisione sul web delle esperienze vissute presso le varie strutture sanitarie dagli utenti è, in tal senso, un efficace strumento. Il Ministero della Salute italiano ha affidato questa funzione al portale DoveSalute (www.dovesalute.gov.it): nato all’inizio del 2014, oggi conta 65 strutture ospedaliere valutate dagli utenti. Sulla stessa linea è nata a giugno 2015 ScegliereSalute (www.sceglieresalute.it), startup di due giovani pugliesi. E all’estero? Nel Regno Unito, i cittadini possono contare sul portale IWantGreatCare (https://www.iwantgreatcare.org/) per esprimere ed ottenere giudizi sulle strutture sanitarie oltremanica, mentre a luglio un autodidatta di Tolosa ha lanciato Hospitalidée (https://hospitalidee.fr/) candidata a diventare il nuovo TripAdvisor della sanità in Francia.

Articoli correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano