Sanità internazionale 28 settembre 2015

Sanità internazionale

Ospedali a cinque stelle 

Il modello di TripAdvisor, la famosa piattaforma dove gli utenti possono valutare e recensire luoghi, hotel, ristoranti, trova terreno fertile anche nel mondo della sanità. Tutto il mondo è paese, infatti, con le sue vette di eccellenza e i suoi punti deboli, e per cittadini è importante scegliere con cognizione di causa dove curarsi. La condivisione sul web delle esperienze vissute presso le varie strutture sanitarie dagli utenti è, in tal senso, un efficace strumento. Il Ministero della Salute italiano ha affidato questa funzione al portale DoveSalute (www.dovesalute.gov.it): nato all’inizio del 2014, oggi conta 65 strutture ospedaliere valutate dagli utenti. Sulla stessa linea è nata a giugno 2015 ScegliereSalute (www.sceglieresalute.it), startup di due giovani pugliesi. E all’estero? Nel Regno Unito, i cittadini possono contare sul portale IWantGreatCare (https://www.iwantgreatcare.org/) per esprimere ed ottenere giudizi sulle strutture sanitarie oltremanica, mentre a luglio un autodidatta di Tolosa ha lanciato Hospitalidée (https://hospitalidee.fr/) candidata a diventare il nuovo TripAdvisor della sanità in Francia.

Articoli correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...