Salute 12 Settembre 2019

Vaccini, al via a Bruxelles il Summit Globale. Juncker (Ue): «Combattere le campagne di disinformazione»

«Nel 2012 è stato preso un impegno politico per eliminare il morbillo in 5 regioni su 6 regioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità entro il 2020. Siamo nel 2019 e il numero dei casi di morbillo continua ad aumentare», ha spiegato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Junker in apertura del summit

Immagine articolo

È iniziato a Bruxelles il Summit Globale sulle Vaccinazioni, organizzato sotto l’egida congiunta del presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker (che a breve lascerà l’incarico a Ursula Von der Leyen) e del direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus. L’obiettivo è quello di sostenere politicamente le vaccinazioni che l’Ue considera il provvedimento di Sanità pubblica di maggior successo per salvare milioni di vite ogni anno. L’evento si aprirà con un panel “Abbiamo fiducia nei Vaccini” per combattere la disinformazione sulle vaccinazioni. Anche la campionessa sportiva Bebe Vio invierà un video-messaggio.

LEGGI: VACCINI, SCUOLA A RISCHIO PER POCHI. GIANNELLI (ANP): «I NO VAX SONO MENO DI QUANTI IMMAGINIAMO»

«Nel 2012 è stato preso un impegno politico per eliminare il morbillo in 5 regioni su 6 regioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità entro il 2020. Siamo nel 2019 e il numero dei casi di morbillo continua ad aumentare. In Europa il numero di casi di decessi dovuti al morbillo si è moltiplicato per sei tra il 2016 e il 2018. E questi casi riguardano soprattutto popolazioni non vaccinate. Perché? Perché gli europei non si fidano dei vaccini. Il 38 % degli europei ritengono che (i vaccini) causino delle malattie contro cui i vaccini dovrebbero proteggerli. Mentre in altre parti del mondo la gente muore per mancanza di vaccini, qui alcuni (Europei) preferiscono rischiare la propria vita e quella degli altri rifiutando la prevenzione», ha aggiunto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Junker in apertura del summit globale sulla vaccinazione sottolineando che la Commissione «combatte le campagne di disinformazione» e questo «scetticismo stupido». «Appartengono ad una generazione che ha approfittato dei progressi scientifici degli anni 70-80. Mi ricordo che è grazie alla vaccinazione che è stato sconfitto il vaiolo 40 anni fa. Ma da allora e malgrado i progressi scientifici, la vaccinazione non ha potuto di eradicare altre malattie evitabili», ha proseguito Juncker «a causa delle campagne di disinformazione».

Articoli correlati
Vaccini, al Niguarda primo ambulatorio intra-ospedaliero per pazienti cronici, fragili e donne in gravidanza
Collaborazione tra specialisti e medici affinché le vaccinazioni siano parte del piano terapeutico dei pazienti. Orso (Responsabile del centro vaccinale): «Triplice vantaggio per i pazienti: profilassi all’interno del percorso ospedaliero, tempi rapidi di realizzazione e vaccinazione parte integrante del percorso terapeutico»
di Federica Bosco
Vaccini, l’avviso automatico di Facebook contro le fake news riaccende le polemiche
Basta digitare le parole “no vax”, “free vax” oppure chiedere l’iscrizione ad uno dei tanti gruppi sul tema presenti sulla piattaforma social per ricevere l’invito ad accedere al sito dell’OMS
Vaccino influenza, possibili tracce di lattice nei confezionamenti. L’Aifa avverte i soggetti allergici
Il farmaco non è contaminato, ma la possibile traccia di lattice riguarda le componenti delle siringhe pre-riempite o degli applicatori nasali o un eventuale contatto durante il processo produttivo
Sud Italia, ci si prepara alla stagione influenzale. Le raccomandazioni di FIMMG e FIMP
Non sarà una pandemia ma massima allerta sulle complicanze per categorie a rischio. Fiducia nel vaccino da parte della popolazione.
Vaccini, OMCeO Palermo lancia campagna. Il presidente Toti Amato: «Sicilia ancora sotto la soglia indicata dall’OMS»
Medici e professionisti della sanità si sono vaccinati, accogliendo l'appello del presidente Toti Amato. «Un terzo degli adulti e metà dei bambini con determinate patologie solo così possono evitare complicazioni»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...