Salute 23 dicembre 2014

Un sorriso sotto l’Albero per i piccoli pazienti del Bambino Gesù

Consegnati regali ai bambini ricoverati nell’ospedale pediatrico romano dalla Onlus di Consulcesi. La dottoressa Carla Carlevaris: “Iniziativa fondamentale per la loro crescita”

Immagine articolo

Un piccolo gesto può significare tanto per chi lo riceve. Soprattutto se chi lo riceve dovrà trascorrere il periodo delle feste tra le mura di un ospedale.Un contesto dove la cura migliore, in certi casi, è un sorriso regalato col cuore.

Proprio in quest’ottica si inserisce l’iniziativa della Onlus di Consulcesi che, per far sentire la sua vicinanza ai piccoli pazienti ricoverati presso l’ospedale Bambino Gesù di Roma, e alle loro famiglie, la scorsa settimana ha distribuito doni ai bambini nella ludoteca dell’ospedale. E di certo ha regalato loro un Natale più sereno, come ha testimoniato la dottoressa Carla Carlevaris, responsabile della ludoteca, intervistata da Sanità Informazione.

L’ospedale Bambino Gesù si prende cura dei bambini, della loro salute e non solo.
Cerchiamo di curare questi bambini a tutto tondo, oltre alle procedure medico chirurgiche necessarie, concentrandoci  anche sugli aspetti psicologici ed emotivi legati all’impatto con l’ospedalizzazione e la malattia. La ludoteca nasce con questo intento, come uno spazio non medicalizzato all’interno dell’ospedale dove i bambini hanno libero accesso.  Qui troveranno personale competente ad ascoltarli, e a proporre attività ludiche ed espressive, per aiutarli ad elaborare e a trasformare l’ansia, la paura e le emozioni negative.

Il periodo natalizio è ideale per sottolineare questo impegno: regalare un sorriso in più ai bambini che devono affrontare percorsi difficili.
A Natale prepariamo un’accoglienza particolare per tutti i bambini che sono costretti, in questo periodo,  a restare in ospedale, per aiutarli a viverlo nel modo più naturale possibile. La ludoteca è un luogo d’incontro con gli amichetti e le famiglie, e facciamo sì che i bambini colleghino all’ospedale anche ricordi positivi e legati alla loro vita normale: una sorta di ponte con tutto ciò che non è “malattia”.

E in occasione del Natale è evidente l’impegno anche di chi, esterno all’ospedale, vuole dare il suo supporto. E’ il caso della Onlus di Consulcesi, che oggi è qui a consegnare i doni ai piccoli pazienti.
Riceviamo un grandissimo supporto in questo senso. Iniziative come queste sono in linea con la nostra missione: far sì che quest’esperienza sia un momento di crescita per i bambini, per farli sentire al centro dell’attenzione e ascoltati nei loro bisogni. Per loro, vedere Babbo Natale che arriva coi regali è un’emozione grande.

www.consulcesionlus.it

Articoli correlati
Ospedale Bambino Gesù: biciclette in dono ai piccoli pazienti trapiantati
Biciclette nuove e fiammanti in dono per 9 giovani pazienti trapiantati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù , che ieri pomeriggio si sono ritrovati nella sede del Gianicolo per dare una pedalata in compagnia. La squadra di ciclisti in erba si era già riunita lo scorso ottobre nella Minifondo di Roma, gara promossa dall’As Roma Ciclismo nell’ambito […]
Roma, Bambino Gesù: dona al figlio rene e fegato in laparoscopia
Un altro traguardo per l’ospedale romano Bambino Gesù. Per la prima volta in Italia, una mamma romana ha donato rene e fegato in laparoscopia a suo figlio, un bimbo di un anno e mezzo, affetto da una malattia metabolica rara, l’ossalosi. Si tratta di un accumulo di ossalato di calcio nei reni e in altri tessuti; una malattia complessa […]
Bambino Gesù, aperto un nuovo ambulatorio dedicato a dermatite atopica e psoriasi
L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha attivato un nuovo ambulatorio dedicato a dermatite atopica e psoriasi nella sede di San Paolo Fuori le Mura. Si tratta di due malattie infiammatorie della pelle a evoluzione cronico-recidivante e non hanno una terapia eziologica che garantisca la guarigione definitiva. Entrambe le patologie influiscono molto sulla qualità di vita per diversi motivi: aspetto estetico, cronicità, prurito specialmente nella dermatite atopica, […]
La febbre da virus del Nilo occidentale: cos’è, come si trasmette e qual è la cura?
di Caterina Rizzo - Ospedale Bambino Gesù
di Caterina Rizzo - Ospedale Bambino Gesù
Pediatria, accordo Asl Roma 1 – Bambino Gesù: percorsi di cura integrati per i piccoli pazienti
Percorsi di cura e assistenza sanitaria integrata per i bambini e gli adolescenti di Roma residenti nel territorio della ASL Roma 1. È il risultato di un accordo siglato tra la ASL Roma 1 e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. A sottoscrivere l’intesa il Direttore Generale della ASL Roma 1, Angelo Tanese, e il presidente dell’Ospedale Pediatrico […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...