Salute 21 Aprile 2015

Ti visito (e ti curo) con la “medicina telematica”

Al V Congresso sulla sanità elettronica il segretario Sit, Giancarmine Russo: “Cure più efficaci, sicure e appropriate”

Immagine articolo

La medicina si sposa con la tecnologia, in un connubio che sempre più supporterà la ricerca e l’innovazione scientifica.

Sul tema della sanità elettronica si è infatti incentrato il 5° congresso Sit, la società italiana di telemedicina, tenutosi nei giorni scorsi a Roma. Un’occasione di confronto tra i maggiori esperti sul campo e che ha permesso di gettare le basi per una “e-Health orientata all’uomo”. Sanità Informazione ha intervistato il segretario generale della Sit Giancarmine Russo.

«Il congresso ha rappresentato un momento di incontro e di riferimento per la comunità scientifica, a sottolineare la trasversalità di questa branca della scienza. Dobbiamo tener presente – aggiunge il segretario – che abbiamo a che fare con dati sensibili riguardanti la nostra salute, e che quindi impongono particolare cautela nel loro trattamento». Parliamo, tra l’altro, di una branca che, come sottolinea Russo, gli addetti ai lavori non amano definire “telemedicina”, termine che rischierebbe di apparire riduttivo, oltre che fuorviante.

«In questa 3 giorni che ha ospitato relatori provenienti da tutto il mondo – continua Russo – abbiamo declinato quella che noi preferiamo definire “medicina e chirurgia telematica”: un’espressione che mira ad evidenziare come le basi fondanti restino quelle della medicina e chirurgia tradizionale, a cui si aggiunge il quid di esplicitarsi attraverso modalità telematiche». Una serie di vantaggi che ha come punto cardine il cittadino, il paziente. «Grazie alle nuove tecnologie è possibile ottenere maggior efficacia, efficienza, sicurezza ed appropriatezza delle cure, oltre ad un considerevole risparmio di spesa. E si tratta – conclude il segretario Sit – di una medicina non solo del futuro, ma già presente, e che si avvale dell’innovazione non fine a se stessa, bensì applicata al benessere dell’individuo».

Articoli correlati
Patto per la salute, Grillo: «Non firmerò con quella clausola» e chiede incontro al Mef su finanziamenti SSN
«Per avere la certezza che quanto già stanziato nella scorsa legge di Bilancio non venga toccato», spiega il ministro della Salute, Giulia Grillo
Tumori, al Regina Elena San Gallicano di Roma l’evento “La bellezza resta anche in estate”
Il 21 Giugno entra l’estate e al Regina Elena San Gallicano venerdì 21 giugno dalle ore 14:00 alle 16:00 (Centro congressi multimediale IFO – aula B) si terrà l’evento per guidare le pazienti oncologiche al vivere al meglio “la bella stagione”. La pelle in estate, per le donne che seguono trattamenti oncologici, è molto delicata […]
Nuove tecnologie, Tor Vergata all’avanguardia. D’Amato (Lazio): «Immagine completa del cuore veloce e con l’82% radiazioni in meno»
Un tempo di scansione pari a un solo battito (0,28 secondi). È la nuova TC Revolution con Spectral Imaging, presente presso la Fondazione Policlinico Tor Vergata di Roma che consente di avere un’immagine completa del cuore del paziente utilizzando oltre l’80% di radiazioni in meno rispetto a una macchina tradizionale. Le strumentazioni oggi in uso, infatti, […]
Tubercolosi e migranti, Galli (Simit): «Il problema sono le condizioni di vita, non il paese di appartenenza»
Massimo Galli, Professore Ordinario Malattie Infettive Università degli Studi di Milano e Presidente della SIMIT (Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali) ha voluto far chiarezza sul contenuto di una sua intervista di qualche giorno fa in cui si parlava di migranti e tubercolosi. Di seguito la precisazione: «Dopo aver constatato che era stato sintetizzato male […]
Il 60% degli italiani non pratica attività fisica regolare. Parte la campagna di ONDA contro la sedentarietà
In Italia la sedentarietà è responsabile del 14,6% di tutti i decessi (90.000 morti all’anno) e costa al SSN 1,6 miliardi di euro. Il 60% degli italiani non pratica attività fisica corretta e regolare e quindi è a rischio. Per prevenire la sedentarietà Fondazione Onda ha stilato il Manifesto contro la sedentarietà e rende disponibile negli ospedali con i Bollini Rosa e online la brochure “Smettere di essere sedentario: è facile se sai come farlo”
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...