Salute 28 Febbraio 2014 15:06

Staminali, nuove applicazioni e maggiore accessibilità grazie alla ricerca

In fase sperimentale una tecnica che permette di ottenere con facilità cellule pluripotenti da staminali adulte

Staminali, nuove applicazioni e maggiore accessibilità grazie alla ricerca

Molti dei progressi compiuti dalla ricerca medica e scientifica negli ultimi anni sono, in gran parte, ascrivibili agli ambiti di applicazione delle cellule staminali:un campo che ha ridisegnato i confini e aperto nuove frontiere per la medicina rigenerativa, spalancando le porte all’innovazione e alla sperimentazione terapeutica e regalando speranze prima d’ora inimmaginabili non solo ai pazienti affetti da patologie degenerative , ma anche, potenzialmente, a tutta l’umanità.

Un tema che richiede, per queste sue peculiarità, un approccio cauto e attento , sia da un punto di vista clinico che etico.

La rivista Nature, ad esempio, ha recentemente pubblicato, uno studio sulla sperimentazione di un metodo, condotta dai ricercatori dell’Università di Harvard, che permette di ottenere cellule simili alle staminali pluripotenti attraverso la riprogrammazione di normali cellule adulte, utilizzando del comune acido citrico.

Si tratta solo dell’ultimo, in ordine cronologico, dei passi da gigante compiuti dalla scienza sulle possibilità curative offerte da questa enorme risorsa. Sono all’ordine del giorno, ormai, le innovazioni e le sperimentazioni sull’utilizzo delle staminali, in alcuni casi ad un passo dalla distribuzione su larga scala che permetta l’uso terapeutico sull’essere umano. Molteplici le applicazioni terapeutiche: dalla cura della cecità al morbo di Alzheimer, dalla distrofia muscolare alla cura delle principali patologie ereditarie, da strumento di correzione genetica alla creazione di prodotti di tipo tessuto-ingegneristico e organi da trapianto. Fondamentale, e propedeutica all’avanzamento della sperimentazione in questo senso, è la possibilità di effettuare la crioconservazione, sia presso strutture pubbliche sia anche presso biobanche private che oggi raggiungono altissimi livelli di qualità e affidabilità.

Da più fronti si muovono quindi passi decisi e rapidi in un percorso che potrebbe portare, in futuro, alla vera e propria produzione di organi in laboratorio. Un traguardo considerato, fino a poco tempo fa, quasi fantascientifico.

Articoli correlati
Liste d’attesa e fondi a Regioni per recupero prestazioni sanitarie, Cittadinanzattiva: «Disomogeneità e poca trasparenza»
Le PA sono state interpellate su emanazione del piano regionale per il recupero delle liste d'attesa e fondi previsti, programmi/azioni per il recupero delle liste d'attesa, numero prestazioni effettivamente recuperate e ancora da recuperare
Medicina di Genere, Ferro (SitI): «Necessario investire su formazione, comunicazione e ricerca»
Il webinar della Società Italiana di Igiene fa il punto sulla questione e indica tre vie per promuovere l’argomento
Ottobre mese prevenzione dentale, visite gratuite e massima attenzione a giovani e anziani
Recenti ricerche universitarie mostrano, su un campione di 30mila italiani, che è in atto un peggioramento delle condizioni di salute del cavo orale
«L’Italia riparta da volontariato e Terzo Settore». L’appello di AIL per una sanità a misura d’uomo
Al Convegno a Roma presenti le principali realtà associazionistiche nel campo della salute. Focus sulla tossicità finanziaria
Tumori e adroterapia, il progetto (italiano) per la costruzione di un Gantry da 20 milioni
Il Professor Lucio Rossi dell’Università degli Studi di Milano, tra i principali esperti di fisica sperimentale delle particelle applicata all'ambito medico, spiega a Sanità Informazione in cosa consiste il progetto che permetterà cure più facili e meno costose su pazienti fragili come bambini e donne in gravidanza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 ottobre, sono 240.692.909 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.898.901 i decessi. Ad oggi, oltre 6,61 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?