Salute 31 Ottobre 2017

Roberto Burioni, il paladino dei vaccini tra allarme tubercolosi e ‘somari’ all’italiana…

«La medicina non è democratica e chi si rivolge al dottor Google e alla dottoressa Wikipedia è ‘un somaro’». La  parola al virologo del San Raffaele ‘paladino’ dei vaccini e autore di un nuovo libro

di Lucia Oggianu

La recente riduzione della copertura vaccinale ha provocato il riemergere di alcune malattie importanti, che sembravano essere scomparse. «I vaccini però sono sicuri e affidabili – spiega il professor Roberto Burioni, docente di Microbiologia e Virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, in occasione del Congresso SIMI a Roma -. Dobbiamo vaccinarci prima di tutto noi medici e dobbiamo convincere i nostri pazienti a vaccinare loro stessi e i loro figli perché altrimenti le conseguenze per tutta la società possono essere molto gravi».

Professore, può spiegarci la sicurezza dei vaccini?

«I vaccini sono i farmaci più sicuri che abbiamo, nessun altro farmaco ha un profilo di sicurezza così elevato. I vaccini sono sicuri e sono estremamente efficaci nel controllare malattie che possono essere molto pericolose. Purtroppo in Italia, da anni, le coperture sono in calo e questo ha provocato non solo il riemergere di malattie molto gravi ma il morbillo: ci sono quasi 5.000 casi verificati nel 2017, è una cosa da terzo mondo, non da Paese civile. È importante trasmettere ai nostri pazienti questo concetto: i vaccini sono sicuri, i vaccini sono estremamente efficaci, dobbiamo vaccinarci prima di tutto noi medici e dobbiamo convincere i nostri pazienti a vaccinare loro stessi e i loro figli perché altrimenti le conseguenze per tutta la società possono essere molto gravi».

I recenti casi di tubercolosi che si sono verificati, a cosa possono essere riconducibili?

«La tubercolosi è una malattia trasmessa da pazienti che emettono il micobatterio. Questi individui in Italia, per molti anni, erano pochi perché campagne di prevenzione molto efficaci erano riuscite ad avere un grande impatto nel diminuire la trasmissione di questo batterio, adesso sta ‘rialzando la testa’ quindi bisogna impegnarsi molto nell’identificare questi casi, trattarli prontamente perché, purtroppo, per la tubercolosi non abbiamo un vaccino così efficace come per altre malattie».

Una domanda sul suo libro ‘La congiura dei somari’ appena pubblicato: chi sono i ‘somari raglianti’ e come si curano?

«Sono le persone che pensano di sapere le cose senza avere studiato, sono quelli che noi medici incontriamo e che pretendono di far la diagnosi dopo aver consultato Google o Wikipedia, non riuscendo a comprendere quanto sia difficile fare il medico. Si curano avendo pazienza, dobbiamo spiegargli e fargli capire che le cose sono molto più complicate di quanto non sembrano, ci vuole una dose supplementare di pazienza che forse quelli che lavoravano tanti anni fa, quando internet non c’era, non avevano bisogno di utilizzare. Noi dobbiamo adattarci ai tempi quindi spiegare, convincere queste persone che non sono cose immediate e che bisogna studiare per sapere le cose».

Articoli correlati
Tubercolosi e migranti, Galli (Simit): «Il problema sono le condizioni di vita, non il paese di appartenenza»
Massimo Galli, Professore Ordinario Malattie Infettive Università degli Studi di Milano e Presidente della SIMIT (Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali) ha voluto far chiarezza sul contenuto di una sua intervista di qualche giorno fa in cui si parlava di migranti e tubercolosi. Di seguito la precisazione: «Dopo aver constatato che era stato sintetizzato male […]
Vaccini, New York abolisce le esenzioni per motivi religiosi
Lo Stato di New York ha abolito le esenzioni dalle vaccinazioni per motivazioni religiose. La misura è stata adottata dal governatore Andrew Cuomo e approvata dal Congresso di New York nel tentativo di porre un freno all’epidemia di morbillo scoppiata nella Grande Mela dove, nel 2019, sono stati accertati 588 casi di morbillo, soprattutto nelle […]
Pazienti fragili, i vaccini fondamentali per un’adeguata prevenzione. A rischio anziani, bambini, malati cronici
Chi sono I pazienti fragili? Quali criteri sono alla base di una loro individuazione? Le vaccinazioni del paziente fragile rappresentano un argomento emergente nel panorama sanitario italiano. Le vaccinazioni, in genere, si rivolgono a due categorie di persone: soggetti sani (spesso in età infantile o adolescenziale), con scopo preventivo, e sono le vaccinazioni classiche; i pazienti […]
Rapporto Gimbe, Lorenzin: «Non può non destare preoccupazione. Ci aspetta un autunno difficile»
L’ex ministro della Salute a Farma & Friends: «Necessaria una chiamata alle armi di tutte le forze politiche. Gli operatori della sanità sono preoccupati per i tagli preventivati al settore»
A Milano è il giorno del Patto per la Scienza di Burioni e Silvestri. Garattini: «Metodologia scientifica va insegnata a scuola»
Alla Statale l’evento di presentazione del Patto promosso dai virologi Burioni e Silvestri. Tra gli ospiti l’ex ministro della Salute Lorenzin e l’ex Magistrato Raffaele Guariniello. Presidente del Patto l’epidemiologo Pierluigi Lopalco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...