Salute 12 Novembre 2019

Rifiuti Roma, vertice OMCeO – Ama: “Nuova collaborazione per il bene della Capitale”

Nuovi mezzi e più attenzione alla raccolta rifiuti vicino scuole, ospedali e farmacie. Sono queste le novità emerse al termine di un incontro a tre tra il nuovo Amministratore Unico di Ama, Stefano Zaghis, Michele Lepore, Responsabile del servizio prevenzione ambientale e il Presidente dell’OMCeO romano, Antonio Magi. Il vertice ha avuto luogo proprio nella […]

Nuovi mezzi e più attenzione alla raccolta rifiuti vicino scuole, ospedali e farmacie. Sono queste le novità emerse al termine di un incontro a tre tra il nuovo Amministratore Unico di Ama, Stefano Zaghis, Michele Lepore, Responsabile del servizio prevenzione ambientale e il Presidente dell’OMCeO romano, Antonio Magi. Il vertice ha avuto luogo proprio nella sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma.

L’Ordine dei Medici, in quanto garante della salute dei cittadini, nel corso di quest’anno, prima dell’arrivo di Zaghis, aveva a più riprese lanciato un allarme rifiuti per la Capitale, sottolineando il pericolo di un rischio igienico.

Nel corso del colloquio Stefano Zaghis, a poco più di un mese dalla sua nomina ai vertici dell’azienda, ha fatto il punto della situazione. In sostanza, ha spiegato l’AU di Ama, è iniziata una fase di rinnovo del parco mezzi dell’azienda, fase che si completerà a giugno e inoltre si sta ponendo particolare attenzione alla raccolta rifiuti nei pressi di scuole, ospedali e zone definite “sensibili” quali i parchi giochi, le mense pubbliche, le farmacie e via dicendo.

“Sono soddisfatto dell’incontro – riferisce Antonio Magi –. Attualmente la situazione della raccolta rifiuti è in fase di miglioramento, e di questo do atto al lavoro svolto dall’amministratore Zaghis. Tuttavia l’Ordine dei medici ha una responsabilità nei confronti non solo dei propri iscritti ma anche dei cittadini che vivono e lavorano a Roma e non vorremmo, per il bene di tutti, rivedere nuove criticità. Per questo motivo ci siamo lasciati con l’impegno di tenerci continuamente aggiornati, a tal proposito l’Azienda ci invierà dei report costanti, e di rivederci presto”.

“E’ stato un incontro estremamente proficuo all’insegna di un clima di costruttiva collaborazione – sottolinea Stefano Zaghis – La città di Roma, come è noto, sconta un deficit strutturale in tema di gestione dei rifiuti ma da parte di Ama c’è la piena disponibilità ad operarsi con il massimo impegno per mettere in campo a medio termine soluzioni che permettano di superare definitivamente questo gap, assicurando a tutti i romani standard di servizio sempre migliori”

Articoli correlati
Giornata contro la violenza sulle donne, Magi (OMCeO Roma): «Inasprire pene e non sottovalutare denunce»
A gennaio evento dell’Ordine dei Medici di Roma coordinato dalle consigliere Rosa Maria Scalise e Cristina Patrizi, alla presenza del presidente e dell’intero Consiglio
Accordo tra OMCeO Roma e Comune di Cerveteri, costituita la Consulta socio-sanitaria
Il Presidente dell’Ordine Antonio Magi: «Con questo protocollo d’intesa ribadiamo l’interesse dell’Ordine a collaborare con le istituzioni locali e con tutti i presidi sanitari per tutelare la salute dei cittadini». Aodi: «Presto una giornata dedicata alla prevenzione aperta a tutta la cittadinanza italiana e straniera»
Contenziosi, Magi (Omceo Roma): «Vietare patto quota-lite e spot che spingono a chiedere risarcimenti infondati»
Intervenuto ad un Convegno sulla Legge Gelli e parlando di pubblicità ingannevoli nei casi di malasanità, il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma Antonio Magi ricordando le iniziative messe in campo dalla Federazione e dagli Ordini dei medici ha chiesto alla politica norme in grado di disincentivare il fenomeno delle cause temerarie
Rifiuti, l’allarme dell’Ordine dei Medici: «A Roma si rischia emergenza sanitaria»
«La raccolta dei rifiuti nella Capitale d'Italia si regge, e male, - si legge in una nota l'Ordine dei Medici di Roma - su un fragilissimo equilibrio basato principalmente sulla buona volontà delle Regioni vicine ad accogliere, seppur a caro prezzo, i nostri residui»
Giovani medici, Pollifrone (Cao Roma): «Ecco come l’Ordine vi supporta e agevola nell’avviamento alla professione»
«Corsi formativi, il 50% della quota d’iscrizione per i primi tre anni, le consulenze legali e commerciali da parte nei nostri esperti e l’apertura di uno studio medico in sole 24 ore» così Brunello Pollifrone, Presidente Cao
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...