Salute 27 Maggio 2019 16:22

Maratona Lugano 2019, team Consulcesi protagonista. Pedrazzini: «Correre in squadra mi ha dato una carica in più»

Grande partecipazione alla 14^ edizione della StraLugano 2019, la competizione sportiva luganese che coniuga corsa, divertimento e solidarietà. Presente anche il team Consulcesi con dipendenti di Roma, Tirana e Balerna, guidato dalla manager Anna Pedrazzini: «Bellissima esperienza, grande occasione per fare gruppo e condividere i sani valori dello sport»

Maratona Lugano 2019, team Consulcesi protagonista. Pedrazzini: «Correre in squadra mi ha dato una carica in più»

Sabato 25 e domenica 26 maggio si è svolta la 14° Maratona StraLugano 2019, che si conferma un evento podistico di grande successo. La manifestazione annuale, infatti, nonostante il maltempo, ha registrato la partecipazione di più di 5.000 concorrenti che hanno animato le vie più belle della città del Canton Ticino.

Il fischio d’inizio della Half Marathon e delle Staffette, è stato dato alle 10.00 di domenica 26 maggio, mentre la gara della 10km City è partita alle 20.00 di sabato 25 maggio 2019 sullo sfondo del tradizionale Lungolago di Lugano. La mezza maratona (km 21, 0975) è stata vinta nettamente dal’etiope Antenayehu Dagnachew seguito dal connazionale Abera Ketema e dal keniota Philimon Kipkorir. Nella gara femminile si è affermata l’etiope Dinkesa Tilahun che ha preceduto le italiane Sara Dossena e Catherine Bertone.

Alla 10km ha partecipato con entusiasmo anche il team Consulcesi, network legale da sempre al fianco dei medici, guidato dalla manager-maratoneta Anna Pedrazzini, Responsabile a Tirana dell’area selezione dell’azienda. «Sono riconoscente alla mia azienda per avermi dato la possibilità di correre con i miei colleghi –  ha commentato a Sanità Informazione – mi ha dato una carica in più, è stato un incentivo per fare ancora meglio». Anna ha raggiunto un risultato straordinario: terza di categoria con 41.12. «Mi sono misurata con un’esperienza diversa che non avevo mai fatto e il bilancio è più che positivo – ha specificato Anna -. Ho unito le mie due passioni: correre e condividere questa gioia con le persone con cui lavoro. In fondo il ruolo dello sport è proprio questo: sana competizione e condivisione di valori importanti».

Quest’anno è stato possibile seguire la competizione in diretta sulla piattaforma www.runonchain.com. I risultati e le classifiche della StraLugano 2019 sono consultabili sul sito di riferimento. Prossimo appuntamento con la maratona luganese nel 2020 per la XV edizione prevista il 16-17 maggio dell’anno venturo.

Articoli correlati
World Hearing Day, 45mila sordi hanno difficoltà a parlare con il proprio medico: da mascherina trasparente a corso ECM, tutte le novità
Il 3 marzo è la Giornata Mondiale dell’udito. Consulcesi lancia un corso per migliorare il dialogo in caso di necessità, con l'Associazione Emergenza Sordi. Sono 7 milioni le persone con difficoltà di comunicazione medico-paziente
Covid-19, medici in burnout. Nardone (psicoterapeuta): «Creare rete di sostegno negli ospedali»
Al via da Consulcesi il primo corso di formazione ECM per gestire e superare il burnout
Da sedentarietà a disturbi del sonno, occhio agli “effetti collaterali” della Dad
Maria Cristina Gori, neurologa psicologa e docente del corso ECM “Imparare dal Covid-19: le conseguenze psicologiche da isolamento e didattica a distanza”, realizzato da Consulcesi: «Gli effetti psicologici della Dad non sono ancora del tutto chiari. È necessario rimodulare le strategie e le tecniche di insegnamento»
Sport e salute, Tuzi (M5S): «L’inattività fisica da lockdown è causa di morte, necessaria approvazione riforma»
«Il mondo sanitario deve unirsi a quello sportivo in un’unica voce di protesta contro la possibilità che la riforma non venga approvata» spiega il deputato e medico M5S Manuel Tuzi
Numero chiuso Medicina: dal Consiglio di Stato via libera a frequenza corsi a chi è entrato con riserva
L’ordinanza 590/221 sottolinea l’«urgenza di proseguire gli studi». Massimo Tortorella, Presidente Consulcesi: «Ancora una volta si è dovuti passare per i Tribunali per ottenere il diritto allo studio»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

All’8 marzo, sono 116.859.911 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.593.931 i decessi. Ad oggi, oltre 300,10 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elabo...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolt...
Voci della Sanità

Covid-19, Comitato Cure Domiciliari vince ancora al Tar: «Medici devono poter prescrivere farmaci che ritengono opportuni»

Sconfessata la nota Aifa del 9 dicembre 2020 contente i “principi di gestione dei casi Covid-19 nel setting domiciliare”, che prevede nei primi giorni di malattia la sola “vigile att...