Salute 18 Settembre 2019 09:22

Lombardia: accordo Prefettura, Regione e ASST Santi Paolo e Carlo di Milano per combattere la droga

Insieme per capire e prevenire la diffusione di droghe tra i minori. Prefettura di Milano e ASST Santi Paolo e Carlo con il supporto di Regione Lombardia uniscono le forze siglando un protocollo di intesa sperimentale, finalizzato alla realizzazione di interventi specifici rivolti a minori segnalati per possesso di sostanze stupefacenti e ai loro genitori. […]

di Federica Bosco

Insieme per capire e prevenire la diffusione di droghe tra i minori. Prefettura di Milano e ASST Santi Paolo e Carlo con il supporto di Regione Lombardia uniscono le forze siglando un protocollo di intesa sperimentale, finalizzato alla realizzazione di interventi specifici rivolti a minori segnalati per possesso di sostanze stupefacenti e ai loro genitori. Ieri mattina la firma. “E’ un’attenzione particolare al mondo dei minori ad un mercato della droga preoccupante e pericolosissimo – spiega il Prefetto di Milano, Renato Saccone –. Rispondiamo non in forma emergenziale, ma con una strategia che stiamo condividendo su più fronti. Uno dei temi fondamentali è la prevenzione per i minori”.

Un accordo operativo che vede impegnati: il dipartimento di salute mentale dell’ASST Santi Paolo e Carlo diretto dal dottor Biffi, il dipartimento Interaziendale Area Dipendenze guidato dal dottor Gatti, Il Ser. D Area Penale Penitenziaria diretto dal dottor Scoppelliti e lo Spazio Blu dalla dottoressa Gonevi.

“Spazio Blu è un’esperienza multidisciplinare che coinvolge medici, psicologi, e tratta dall’ambito sanitario e sociosanitario i problemi dei minori, in particolare quello delle dipendenze.- aggiunge il direttore generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo, Matteo Stocco – Con questo protocollo si ampia l’offerta ai genitori che sono i titolari dell’educazione dei figli con una serie di incontri e verifiche atte a prevenire ed anticipare un disagio sociale che i minori, visti i dati, stanno affrontando con sempre più frequenza”.

Nel corso degli ultimi 15 mesi sono stati oltre 400 i giovani dell’età scolare segnalati alla Prefettura di Milano per possesso di droghe destinate ad uso personale, il target va dai 12 ai 14 anni in prevalenza maschi, anche se il numero delle ragazze è destinato ad aumentare.

“Abbiamo servizi straordinari – conclude Giulio Gallera, Assessore al Welfare di Regione Lombardia – Spazio Blu è un progetto innovativo che mette in campo psichiatri, psicologi ed educatori per aiutare le famiglie da questa fase e portare i ragazzi ad essere elemento positivo”.

Articoli correlati
Gonfi e stanchi, dieta detox contro la “sindrome post-abbuffate”
Da Serena Missori endocrinologa, nutrizionista e docente della serie Ecm “Gusto è Salute” di Consulcesi consigli utili per rimettersi in carreggiata dopo gli eccessi natalizi
A Milano personaggi dei cartoni per accompagnare i bambini che si vaccinano contro il Covid-19
Sono già 70 mila gli appuntamenti fissati in Lombardia per il vaccino anti-Covid nella fascia pediatrica. Ieri nel pomeriggio le prime inoculazioni mentre in Regione Lombardia si è svolta la seconda maratona scientifica #stopaidubbi con i massimi esperti
«Esperienza faticosa ma profonda». In “Fango e risate” Muccioli racconta il padre e i “fratelli” di San Patrignano
La presentazione del volume, organizzata dall’associazione Impresa per la Vita, è avvenuta nella clinica Santa Famiglia. Possemato: «Un libro che vuole aiutare a combattere le patologie dell’età evolutiva». Marrocco (Fi): «Proposta di legge per istituire psicologo scolastico»
RSA e RSD, dal 1° gennaio stop alle forniture di dispositivi e test diagnostici
Degani (UNEBA Lombardia): «A rischio la sicurezza di anziani e disabili. La mancata fornitura dei tamponi metterà in dubbio la frequenza dei controlli. Le strutture dovranno rivolgersi al mercato libero che in questo momento è in overbooking a causa del green pass e questo inciderà sui costi e sui tempi di processazione»
Cosa prevede la riforma della sanità lombarda, tra record e critiche
300 audizioni e 200 emendamenti proposti da sindaci, ordini dei medici e professioni sanitarie. Regione Lombardia ha disegnato la nuova sanità sul principio della cura della persona e di una organizzazione territoriale capillare. Critica l’opposizione che prepara per il 2022 una controriforma
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 gennaio, sono 351.635.821 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.596.877 i decessi. Ad oggi, oltre 9,80 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre