Salute 4 Aprile 2017

La farmacia raccontata da chi la fa… Su Sanità Informazione dialogo aperto tra cittadini e croci verdi

On line un nuovo spazio per chi la farmacia la rappresenta e ci lavora ed è spesso il primo presidio medico per i cittadini. Problemi, idee e cambiamenti di un settore in evoluzione tanto importante quanto delicato

«La farmacia italiana è ad un bivio: o si evolve o muore. Per evolversi ha però bisogno, prima di tutto, di essere capita». Così Vittorio Contarina, Presidente di Federfarma Roma, presenta la nuova rubrica che andrà a breve on line sulle pagine di Sanità Informazione, volta a raccontare il mondo della farmacie italiane ad una platea di lettori che, nel caso specifico di questa testata, si sta evolvendo. Da giornale on line rivolto essenzialmente ai medici, Sanità Informazione si sta, infatti, aprendo sempre di più e con grande rapidità anche a tutti i soggetti che ruotano intorno alla sanità e che sono interessati alla salute in senso lato trattata con rigore e da voci serie e autorevoli, dalle professioni sanitarie alle associazioni i pazienti, dai singoli cittadini alle istituzioni. Una rubrica da leggere, dove porre domande e interagire costantemente con i professionisti che lavorano nelle farmacie di tutta Italia, da sempre, uno dei presidi sanitari più presenti e importanti in tutto il territorio nazionale: nelle grandi città e, soprattutto, nei paesi più piccoli.

Fedele dunque ad una politica editoriale di apertura nei confronti di tutti i soggetti più rappresentativi del mondo medico e sanitario italiano ed internazionale (siano essi sindacati, associazioni, società scientifiche, ecc…), Sanità Informazione darà spazio alle posizioni, ai fatti e alle opinioni di chi la farmacia la vive da dentro e ogni giorno si confronta con problemi, idee e cambiamenti di un settore tanto importante quanto delicato. La rubrica, a cura di Federfarma Roma, sarà aperta ai contributi dei principali esponenti della farmacia italiana.

«Da molti – spiega ancora Contarina – siamo ancora visti come una categoria ricca e privilegiata. La realtà però dice che ormai fallisce la media di quasi una farmacia al giorno. È giunto il momento di cambiare questa prospettiva. Per farlo, per raccontare cos’è davvero la farmacia e come sta evolvendo in questo momento di transizione e di crisi profonda, vogliamo aprire una finestra sul nostro mondo. Lo faremo dalle pagine di una delle riviste on line più autorevoli e seguite nel panorama medico e sanitario italiano. In questo modo potremo dialogare anche con chi ci conosce solo superficialmente, in modo tale da aprire un confronto costante e proficuo con i professionisti sanitari e con le altre realtà a noi vicine da una parte e con i comuni cittadini, che sono poi il nostro principale interlocutore, dall’altra».

Articoli correlati
Farmacie ai farmacisti, Contarina (Federfarma): «Bene Grillo. Speriamo non ci siano “manine” contro ddl»
Il vicepresidente di Federfarma commenta le intenzioni del Ministro di abolire la norma che apre le farmacie alle multinazionali: «Il disegno di legge dell’onorevole Trizzino prevede che i farmacisti detengano almeno il 51% della proprietà delle farmacie e aiuti per presidi rurali»
Federfarma Lazio: Vittorio Contarina è il nuovo presidente
In seguito alla recente scomparsa di Osvaldo Moltedo, Vittorio Contarina è stato nominato presidente di Federfarma Lazio. «Sostituire Osvaldo è impossibile - ha dichiarato il presidente di Federfarma Roma - proverò a fare del mio meglio sulla base dei suoi preziosi insegnamenti di questi anni. Ce la metterò tutta anche per lui»
Farmacie romane preda della banda del buco. Contarina alle forze dell’ordine: “Prendeteli!”
La denuncia del Presidente di Federfarma Roma: «L’ultima in ordine di tempo questa notte in Via dei Serpenti. Assicurazioni coprono solo una parte delle perdite. Spendiamo tantissimo in sicurezza ma non possiamo difenderci da soli. Chiediamo alle forze dell’ordine di trovare questi delinquenti e assicurarli alla giustizia una volta per tutte»
Omicidio Desirée Mariottini, spacciatore arrestato grazie a numero di targatura di un farmaco
Il 36enne romano che ha portato farmaci nell’edificio abbandonato di Via dei Lucani è stato arrestato dalla Squadra Mobile grazie al numero di targatura riportato sulla scatola di un medicinale. «L’arresto dello spacciatore che ha rifornito gli stupratori e assassini di Desirée Mariottini di un medicinale che questi hanno utilizzato per drogare la ragazza è […]
Screening diabete in farmacia, torna il DiaDay: Pagliacci (Sunifar): «Lo scorso anno individuati oltre 4mila malati ignari»
Presto al via la seconda edizione della campagna nazionale dell’analisi gratuita nelle farmacie di tutta Italia: «Scoprire per tempo il diabete, o accertarne la predisposizione, aiuta il paziente a curarsi prima e meglio e al Ssn di risparmiare risorse»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti
Lavoro

Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo

L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna...
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone