Salute 4 Ottobre 2019

“La città che vorrei”, domenica 6 ottobre torna il Fiaba Day per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Alle ore 9.30 Palazzo Chigi aprirà le sue porte alle visite guidate per gruppi di persone con disabilità e loro accompagnatori. Durante la giornata si alterneranno, sul palco posizionato a Piazza Colonna, momenti di dibattito e di intrattenimento

Domenica 6 ottobre 2019, dalle ore 9 alle ore 19, in piazza Colonna a Roma, si svolgerà la XVII edizione della “Giornata Nazionale FIABADAY per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”, evento organizzato da FIABA in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. La manifestazione ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica e il messaggio augurale del Santo Padre Papa Francesco. L’evento ha inoltre ricevuto il patrocinio di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Giustizia, Ministero della Difesa, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Salute, Regione Lazio, Roma Capitale, Responsabilità Sociale Rai e Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati. La campagna di sensibilizzazione di quest’anno, dal titolo “La città che vorrei”, si focalizza sulla città intesa come spazio fisico di progettazione e come luogo di relazioni, in quanto dal suo grado di accessibilità dipende la possibilità per tutti i cittadini di muoversi liberamente, accedendo ai servizi offerti e mantenendo una vita sociale attiva.

LEGGI ANCHE: “UNA CITTA’ SENZA BARRIERE: COMUNICARE L’INCLUSIONE”: IL 17 APRILE A ROMA LA CONSEGNA DEI PREMI

Alle ore 9.30 Palazzo Chigi aprirà le sue porte alle visite guidate per gruppi di persone con disabilità e loro accompagnatori. I visitatori saranno accolti dai funzionari di Palazzo Chigi e dallo staff di FIABA.

Durante la giornata si alterneranno, sul palco posizionato a Piazza Colonna, momenti di dibattito e di intrattenimento, durante i quali sarà disponibile anche il servizio di interpretariato LIS a cura dell’Istituto Statale per Sordi di Roma – ISSR.

Alle ore 10 i saluti delle autorità, tra cui il Vicario e il Segretario particolare della Vice Ministra agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re, Valerio Caruso e Nicolamaria Coppola, e il Disability Manager di Roma Capitale Andrea Venuto. Seguirà in piazza, alle ore 10.30, l’esibizione della Fanfara dei Carabinieri.

Numerosi i dibattiti in programma. Alle ore 11 saranno affrontate le tematiche relative a sanità ed assistenza con la partecipazione di Giovanni Salerno Direttore Generale dell’Istituto Helvetico Sanders, Claudio Mazzeo Direttore sanitario dell’Istituto Helvetico Sanders, Biancamaria Mancini Responsabile Ricerca e Sviluppo dell’Istituto Helvetico Sanders, Maria Stefania Putzu del Centro Elaborazione Servizi alla Persona, Giovanni Manganiello della IRC Comunità e la Co-founder & Marketing Manager di UGO Michela Conti.

A seguire, si parlerà di scuola e inclusione con il delegato della Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del MIUR Guido Dell’Acqua, il Consigliere del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Paolo Nicolosi, il Presidente di GEOWEB Marco Nardini, la Coordinatrice Innovazione nella scuola e Community manager di Fondazione Mondo Digitale Cecilia Stajano e la professoressa Rosaria Brocato del Dipartimento Scuola FIABA.

Successivamente, il dibattito si sposterà sul mondo del digitale con la partecipazione dell’Amministratore Delegato di Bancomat S.p.A. Alessandro Zollo, del Direttore Generale di CBI S.c.p.a. Liliana Fratini Passi e del Presidente dell’Associazione Cuore Digitale Gianluca Ricci.

Alle ore 12 il testimone passerà a Maria Pangaro Vice Presidente del Movimento Cristiani Lavoratori, Lynda Johnson di W.A.Y.S. Cooperativa Sociale Onlus e Mariella Bruno di Diversity Opportunity, le quali tratteranno l’importanza della diversity nel mondo del lavoro.

Alle ore 12.30 il dibattito sulla mobilità insieme alla Responsabile Servizi alla Clientela di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. Simona Cristofari e all’Amministratore Delegato di MES – Meccanica per L’Elettronica e Servomeccanismi Carlo Piscitelli.

I dibattiti si concluderanno alle ore 13 con le testimonianze di sport con il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa, Carmelo Mandalari Segretario Generale di GS FLAMES Gold, Salvatore Pezzuto e Susanna Casubolo di Oltre la Rete, e Thaira Mangiapelo di Polisportiva 91.

Non solo dibattiti, ma anche tanto intrattenimento. Dalle 14 alle 18, sul palco si esibiranno il cantante e imitatore Luca Virago, il gruppo artistico “Le Maghe”, la cantautrice e compositrice Linda D, il cantautore DAEV, la Ragazza del Chewing Gum e Mounsieur David, anima e fondatore del Feet Theater.

Alle 11.30 e alle 16.30, presso gli stand allestiti accanto al palco, i volontari delle organizzazioni CESAP, Volontariato per Te – ODV, Emergenza Sordi APS e IRC Comunità terranno delle dimostrazioni di primo soccorso per tutte le fasce di età.

Per tutta la giornata, in piazza, verranno distribuiti materiali della Pizzardi Editore e della Panini per i più piccoli.

 

Articoli correlati
Inps, presentato Osservatorio per la disabilità psichiatrica e psicosociale
Lo scopo è valutare e monitorare l’impatto che tali patologie generano sul “sistema Paese” e coinvolgere Centri di ricerca universitari, Istituzioni del settore sanitario e sociale e i principali stakeholder nazionali
Dl Rilancio, FAVO-FISH-AIL-UNIAMO: «Approvare emendamenti per lavoratori con disabilità»
Secondo le quattro associazioni ci sono modifiche da apportare su sorveglianza sanitaria (art.83) e sostegni economici per autonomi (art. 75 e 86) 
Disabili, le vittime indirette della pandemia. Rota (Anffas): «Riaccendere i riflettori sul “Dopo di noi”»
Durante l’emergenza Covid arrivato un importante impulso dal governo, il presidente della Fondazione nazionale “Dopo di noi”: «Il decreto Rilancio prevede un incentivo di 20 milioni di euro per il Fondo nazionale istituito dalla legge 112 del 2016, che consente di pianificare il futuro delle persone con disabilità grave».
di Isabella Faggiano
Covid-19 e disabilità, il presidente Fand e Anmic: «Fase 1 è stata drammatica, delusi da mancata attenzione ai caregiver»
L'appello di Nazaro Pagano per il rifornimento di dispositivi di sicurezza adatti e per condizioni di lavoro sicure per persone con disabilità. Bene i fondi riservati nei decreti, ma «essenziale che a settembre gli alunni con disabilità non siano esclusi da quello che dovrebbe essere un diritto sacrosanto»
Centri estivi, da giugno si riparte: ingressi scaglionati, meno bambini e priorità a disabili e soggetti fragili
Chiarla, direttore di CasaOz per bambini malati: «Stiamo progettando attività compatibili con il distanziamento sociale, preferibilmente all'aperto, e insegneremo le regole con giochi e segnaletica. I nostri bambini, essendo soggetti a rischio, finora non sono mai usciti di casa e in molti casi l'isolamento ha peggiorato la loro situazione». E per chi non potrà iscriversi c'è "Casa Smart"
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 10 luglio, sono 12.270.172 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 554.953 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 10 luglio: nell’ambito de...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Lavoro

Riforma sistema 118, le posizioni (opposte) di medici dell’Emergenza e SIS 118

Presentato al Senato il Ddl di riforma del 118: prevede organici propri e un sistema dipartimentale. Ma è scontro tra Balzanelli (SIS 118) e Manca (Simeu)