Salute 21 Aprile 2015

Il bugiardino non inganna più grazie alle nuove tecnologie

Il foglietto illustrativo diventa sonoro con il progetto SOUND MEDs

Immagine articolo

Da oggi il foglietto illustrativo non si legge, si…ascolta. Grazie alle nuove tecnologie, arriva la soluzione, messa a punto dalla SIFI, che nasce soprattutto per venire incontro al cospicuo numero di persone ipovedenti, anziani e pazienti in cura oftalmologica.

Secondo una ricerca dell’Institute of Medicine, infatti, ben 550mila eventi avversi che accadono ogni anno negli Stati Uniti sono da imputare ad una cattiva lettura dei bugiardini dei medicinali, complici i caratteri spesso microscopici che rendono spesso difficile decifrare la corretta posologia.

Le difficoltà di lettura degli stampati a caratteri piccoli sono difatti molto comuni e interessano le persone di ogni livello culturale e condizione sociale. Ciò che ne consegue è facilmente intuibile: dosaggi sbagliati, effetti collaterali, ed il risultato che da strumento utile alla salvaguardia della salute, il bugiardino, invece, la ostacoli. Il progetto SOUND MEDs è la novità audiologica che parla al paziente, consentendogli di ascoltare le informazioni contenute nel foglietto illustrativo del farmaco in forma chiara e sonora sul proprio smartphone e tablet. Il nuovo sistema di illustrazione sonora del prodotto è assicurato dalla stampa tipografica di un contrassegno QR code (QuickResponse Code – Codice a risposta rapida) con simbolo audio, impresso in grande dimensione all’esterno delle confezioni dei prodotti SIFI.

Il semplice click fotografico da smartphone e tablet su questo simbolo, genera immediatamente un link per ascoltare a voce, in modo corretto e chiaro per il paziente, tutte le informazioni necessarie alla corretta assunzione del farmaco. Inoltre, il sistema di accessibilità consente di visualizzare sullo schermo del proprio dispositivo il foglietto illustrativo in formato web e pdf, con possibilità di ingrandimento dei caratteri di lettura.

Articoli correlati
Farmacie, la rivoluzione dei grossi capitali. Ai blocchi di partenza l’applicazione concreta della legge sulla Concorrenza 2017
L’intervista a Michele Di Iorio, presidente Federfarma Napoli: «Nessun pregiudizio, ma auspico una regolamentazione stringente per evitare il dilagare di fenomeni incontrollabili»
Def, confermati payback e nuovi criteri di contrattazione del prezzo dei farmaci
Trova conferma il Tavolo tecnico di lavoro sui farmaci e i dispositivi medici, con l’assoluta priorità di individuare le soluzioni più adeguate per i contenziosi in essere che riguardano le procedure del payback farmaceutico
Farmacie ai farmacisti, Contarina (Federfarma): «Bene Grillo. Speriamo non ci siano “manine” contro ddl»
Il vicepresidente di Federfarma commenta le intenzioni del Ministro di abolire la norma che apre le farmacie alle multinazionali: «Il disegno di legge dell’onorevole Trizzino prevede che i farmacisti detengano almeno il 51% della proprietà delle farmacie e aiuti per presidi rurali»
Tumori, successo in tutta Italia per “Ricomincio da Me”: così le donne si riappropriano della loro femminilità
L’iniziativa ad opera della farmacista napoletana Myriam Mazza, nominata "Farmacista dell'anno 2019": «Con un’alta formazione e competenze scientifiche vogliamo essere accanto alle donne in una fase molto delicata della loro vita»
Sicilia, inaugurata prima barca “etica” confiscata a scafisti e affidata a una Onlus
L’Associazione La Casa di Toti Onlus, sostenuta da SIFI, la principale società farmaceutica oftalmica italiana, ha ricevuto in affido giudiziale definitivo una barca a vela, confiscata agli scafisti, arrivata in Italia, a Otranto, a settembre del 2017 con a bordo 72 migranti. La Blue Cafe, da ora in poi, verrà messa a disposizione di tutte […]