Salute 2 Maggio 2022 10:42

Green Building. Il primo italiano nel board mondiale dell’IWBI di New York

Alessandro Miani, presidente SIMA, è membro del Governance Council, accanto ai maggiori esperti mondiali di salubrità degli edifici: «La progettazione di questi luoghi, l’attenzione ai metodi e materiali di costruzione, oltre alla qualità dell’aria indoor, rappresentano la sfida cruciale del presente e per il futuro»

Qualità dell’aria respirata e dell’acqua fornita per il consumo umano, alimentazione, fitness, confort termico, acustico e visivo, salubrità dei materiali da costruzione, benessere psicologico e senso di comunità. Sono questi i 10 pilastri del sistema di certificazioni del livello di salute e benessere delle persone all’interno degli edifici denominato “Well Building Standard TM”, ideato nel 2015 dall’International WELL Building Institute (IWBI).

Il primo italiano nel board

Ora, per la prima volta, entra un italiano nel board mondiale degli esperti dell’IWBI di New York: il professore Alessandro Miani, presidente della Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) è il nuovo membro del Governance Council dell’Istituto, organo consultivo che collabora alla definizione, adozione e valutazione degli standard di certificazione WELL per la salubrità degli edifici.

Grandi città sempre più popolose

«Trascorriamo l’80 per cento del nostro tempo in ambienti confinati, percentuale che, di anno in anno, tenderà ulteriormente ad aumentare, così come sarà sempre più consolidata la tendenza della popolazione a spostarsi e vivere all’interno delle grandi città – dice Alessandro Miani -. Per questo rendere gli edifici salubri e sostenibili è uno dei principali obiettivi da perseguire sin da ora per proteggere sia il benessere degli esseri umani che l’equilibrio dell’ambiente».

Il primo vertice a Roma

Nei prossimi giorni il professor Miani incontrerà a Roma, per la prima volta dalla sua nomina, i vertici dell’IWBI di New York. Sono membri del Governance Council di IWBI alcune icone della salute pubblica statunitense, come Richard Carmona (17° “Surgeon General” degli Stati Uniti, ovvero il vertice della sanità pubblica USA), Nancy Roman (Presidente e CEO di Partnership for a Healthier America) e Mona Naqvi (Global Head della ESG Capital Markets Strategy presso S&P Global).

La mission di IWBI

«Il nostro Istituto – dice Rachel Hodgdon, presidente e CEO di IWBI – è onorato di potersi avvalere del contributo, della visione e dell’esperienza del professor Miani. La conoscenza e le competenze del presidente Sima delle interconnessioni tra le scienze dell’ambiente e le strategie di tutela della salute pubblica sono perfettamente in linea con la mission di IWBI, che consiste nel porre il benessere delle persone al primo posto».

La resilienza urbana

«Come Società Italiana di Medicina Ambientale riteniamo che i luoghi in cui viviamo e lavoriamo ogni giorno rappresentino uno dei principali determinanti della nostra salute e che nell’ambito dell’approccio One Health vada ricompresa la cosiddetta resilienza urbana. Come esseri umani esistiamo infatti solo nel quadro del nostro rapporto con l’ambiente circostante, sia naturale che artificiale, compresi gli spazi urbani e quelli indoor, dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo – spiega Miani -. La progettazione di questi luoghi, l’attenzione ai metodi e materiali di costruzione, oltre alla qualità dell’aria indoor, rappresentano una sfida cruciale alla luce del principio di precauzione che ispira l’azione del nostro impegno in tema di Medicina Ambientale. Non posso quindi che essere felice – conclude il presidente Sima – di adoperarmi con IWBI per migliorare la qualità degli ambienti urbani e indoor».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Se il paziente ha dei dubbi, Eric risponde
Costamagna (chirurgo endoscopico digestivo): «Eric è uno strumento di Intelligenza Artificiale conversazionale. Siamo il primo ospedale in Italia ad aver introdotto questa tipologia di tecnologia in ambito endoscopico». Entro il 2025 il mercato globale degli assistenti virtuali potrebbe superare i 3 miliardi di dollari
L’allarme dello scienziato: il cambiamento climatico fa ammalare i bambini
Lo scienziato svedese Tobias Alfvén ha parlato chiaro al Festival della Scienza Medicina 2022: le conseguenze dei cambiamenti climatici impatteranno sulle future generazioni rendendole più vulnerabili alle malattie, e lo stanno già facendo
«Troppi pochi dietisti nel Ssn, ma con la giusta alimentazione migliori esiti e meno spesa sanitaria». Parla Marco Tonelli, presidente Cda Dietisti
In tutto seimila i dietisti in Italia, solo un terzo nel servizio pubblico. Il presidente della Cda nazionale lancia la proposta del dietista di comunità che lavora in équipe con MMG, PLS e gli altri professionisti sanitari. Spiega Tonelli: «Oggi l’assistenza nutrizionale, settore fondamentale per la salute dei cittadini, non è riconducibile a prestazioni assistenziali chiaramente definite»
di Francesco Torre
Al via il Giro d’Italia delle cure palliative pediatriche. Le riceve solo il 5% dei bambini
Dal 15 maggio al 30 giugno, eventi di sensibilizzazione dal nord al sud della Penisola. A Sanità Informazione la storia di Lavinia, i genitori: «Le cure palliative ci hanno regalato gli anni migliori della nostra vita»
Molestie olfattive e inquinamento, ecco l’App per segnalare la puzza sul territorio
Il progetto NOSE del CNR insieme ad ARPA Sicilia consente di mappare e identificare i siti a rischio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 20 maggio, sono 524.050.910 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.273.518 i decessi. Ad oggi, oltre 11,43 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Epatite acuta pediatrica misteriosa. Caso del bimbo di Prato, Basso (Bambino Gesù): «Migliora spontaneamente»

Si sta facendo strada l’ipotesi che possa trattarsi non dei classici virus che danno vita alle epatiti A, B e C, ma di un adenovirus, spesso causa solo di banali raffreddori, che nei bambini pu&...