Salute 9 Maggio 2018

Giornata Mondiale dell’Infermiere: il 12 maggio tornano in piazza i gazebo della salute

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma organizza una giornata di confronto tra professionisti dell’assistenza e cittadini.

Collaborazione, informazione, prevenzione. Sono le parole d’ordine della “Giornata Internazionale dell’Infermiere” del prossimo 12 maggio dedicata all’incontro e al confronto con i cittadini. Dopo il successo delle ultime due edizioni, l’iniziativa dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma torna nelle piazze della Capitale, della provincia e nei grandi ospedali grazie alla collaborazione con numerose Aziende Sanitarie e Ospedaliere e con le quattro Università romane.

Sabato 12 maggio, in occasione delle celebrazioni che si tengono in tutto il mondo per ricordare la figura di Florence Nightingale, fondatrice dell’infermieristica moderna, gli infermieri incontreranno i cittadini romani in Piazza del Popolo dalle 10 alle 18 nel gazebo della salute. Negli stessi orari, altri punti d’incontro saranno attivati dalle Asl e dagli Ospedali che partecipano all’iniziativa in altre piazze e all’interno delle rispettive strutture.

Sarà l’occasione per divulgare, attraverso colloqui diretti e la distribuzione di brochure, informazioni sui corretti stili di vita e sulla prevenzione sanitaria, illustrando e promuovendo le competenze che l’infermiere può fornire alla comunità per migliorare le condizioni di vita della popolazione.

Gli infermieri presenti nei gazebo della salute forniranno agli ospiti informazioni preziose sulla prevenzione delle patologie più diffuse. In Piazza del Popolo sarà presente anche una postazione dell’ Azienda Regionale Emergenza Sanitaria (ARES) 118 con l’intervento di propri Istruttori qualificati (Infermieri) i quali istruiranno i cittadini alla disostruzione delle vie aeree e, avvalendosi di appositi manichini per la simulazione, alla rianimazione cardiopolmonare (Basic Life Support = BLS), da attivare in caso di arresto cardiocircolatorio. Parteciperà, inoltre, il CIVES – Rona odv (Coordinamento Infermieri Volontari Emergenza Sanitaria).

I cittadini riceveranno opuscoli e depliant informativi realizzati in collaborazione con gli studenti dei corsi di laurea in Scienze Infermieristiche delle quattro Università della Capitale. Gli eventi in programma saranno visibili sul sito dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma.

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Sanità, Aifi festeggia 60 anni e guarda al futuro
L’AIFI, l’Associazione italiana fisioterapisti, compie 60 anni e ripercorre le tappe che l’hanno portata a rappresentare la categoria, a tutelare professionisti e cittadini e a proiettarsi verso i nuovi bisogni di salute della popolazione contribuendo alla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale. Oltretutto cambiando ancora ‘pelle’ a seguito della legge 24 del 2017 (legge Gelli) per […]
Contenziosi, l’urologo Gallucci: «Uso del robot non esclude complicanze, al paziente va spiegato bene»
Il professore di Urologia della Sapienza commenta l’utilizzo della robotica nel suo settore: «L’urologo è quello che più di tutti utilizza il robot. Praticamente quasi tutte le procedure, non solo la prostatectomia radicale, ma anche interventi molto complessi tipo la rimozione della vescica o la ricostruzione anche dell’intestino totalmente intracorporea o ancora i grandi interventi di tumore del rene possono essere fatti con la robotica»
Healthytude, al via a Milano l’evento dedicato al benessere a 360°
È stata presentata oggi, a Palazzo Marino, Healthytude, la health week milanese che animerà, dal 16 al 23 giugno, il Design District di Porta Nuova, trasformato per l’occasione in polo del benessere. Alla presenza dell’Assessore allo Sport, Turismo e Qualità della vita del Comune di Milano, Roberta Guaineri, che ha aperto i lavori, è stato […]
Pazienti fragili, i vaccini fondamentali per un’adeguata prevenzione. A rischio anziani, bambini, malati cronici
Chi sono I pazienti fragili? Quali criteri sono alla base di una loro individuazione? Le vaccinazioni del paziente fragile rappresentano un argomento emergente nel panorama sanitario italiano. Le vaccinazioni, in genere, si rivolgono a due categorie di persone: soggetti sani (spesso in età infantile o adolescenziale), con scopo preventivo, e sono le vaccinazioni classiche; i pazienti […]
Sfidare a nuoto lo Stretto di Messina: l’impresa di un nuotatore genovese per ricordare i pericoli dell’ictus
La partenza è prevista per mercoledì 12 giugno, condizioni meteo e mare permettendo, da Capo Peloro (Messina), con arrivo a Cannitello, nei pressi di Villa San Giovanni (Reggio Calabria). È’ in questo tratto di mare che Alberto Sassoli, genovese innamorato del mare, ha deciso di compiere l’impresa, nuotando per oltre 3,5 km, insieme ad altri […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...
Politica

Elezioni europee, ecco gli impegni dei candidati per i medici

Dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ai suoi vice David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo, fino al nuovo volto della Lega, l’economista Antonio Maria Rinaldi: le ricette in campo sui ...
Politica

Europee, ecco i risultati. Vanno bene i camici bianchi

Entra nel Parlamento europeo Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa candidato con il Partito Democratico che conquista nella circoscrizione insulare oltre 135 mila voti, secondo nelle preferenze solo ...