Salute 8 Luglio 2014

FSE e App: meno burocrazia e tutto in rete per un nuovo modello di sanità

E intanto si pensa a un Fascicolo Sanitario europeo

Immagine articolo

Parola d’ordine: condivisione. Secondo il dottor Mauro Moruzzi il Fascicolo Sanitario Elettronico segnerà una tappa fondamentale per ripensare il rapporto tra Stato e cittadino.

Lo ha messo in evidenza, nei giorni scorsi, durante un meeting ad hoc alla “Luiss”, dove ha partecipato in veste di relatore per la sua lunga esperienza nel campo delle nuove tecnologie applicate in ambito medico. Nella sua regione, l’Emilia Romagna , in questo ambito è da tempo in prima linea con il Cup 2000 e con la  e-Health Academy AssinterItalia.

Oltre ad elencare i servizi offerti ai pazienti, Moruzzi evidenzia come “l’impatto del FSE nell’organizzazione della sanità snellirà i procedimenti burocratici” ma anche che “la condivisione del dato tra medico e paziente abbatterà le barriere spazio temporali, creando così una sinergia fortissima tra professionisti e cittadini coinvolti. Questo – rimarca –  è il modello della nuova sanità”. Su come le nuove tecnologie stiano incidendo sul Ssn Moruzzi non ha dubbi, ma sottolinea anche la potenza delle App, diventate l’ancora di salvataggio per risolvere i problemi tecnici per assolvere al recente obbligo di POS: “Il FSE – fa notare – sarà il nucleo di tutte le App mediche, ma bisognerà trovare una soluzione efficace per rintracciare quelle di cui si ha bisogno. Stiamo inserendo nel fascicolo degli strumenti informatici per consentire al cittadino di avere servizi certificati: tutto tende a semplificarsi”.

Sulla stessa linea d’onda è la presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, Emilia Grazia De Biasi, che va addirittura oltre pensando ad un Fascicolo Sanitario europeo, “in modo tale – afferma –  che la vita clinica di una persona possa essere ricostruita in qualunque parte dell’Europa, altrimenti si ritorna alla burocrazia cartacea, un problema che ci tiene fuori dal mondo”.

Articoli correlati
A scuola di HTA: si apre a Torino il corso Sifo per farmacisti ospedalieri
L’Health Technology Assessment (HTA) è quell’approccio multidimensionale e multidisciplinare per l’analisi delle implicazioni medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali di una tecnologia attraverso la valutazione di più dimensioni quali l’efficacia, la sicurezza, i costi, l’impatto sociale e organizzativo. Questo approccio all’interno dei sistemi sanitari valuta gli effetti reali e/o potenziali della tecnologia durante tutto […]
Human Technopole pronto nel 2024. Mattaj (direttore) : «Permetterà all’Italia di diventare un paese più competitivo nella ricerca biomedica»
Human Technopole è un centro di ricerca scientifico dedicato alle scienze della vita dotato delle tecnologie più avanzate al mondo e sopratutto di mezzi che non ha nessuno: quasi un miliardo di euro, secondo la Legge di Bilancio 2017, direttamente dalle tasche dello Stato, dal 2016 al 2024 quando dovrebbe essere completato (per un totale […]
Effetto primavera: migliorano le abitudini salutari degli italiani. Lo dice l’App Healthy Virtuoso
Secondo Virtuoso, l’applicazione gratuita che incentiva e remunera le persone che mantengono uno stile di vita salutare, l’exploit è evidente: gli italiani, in media, hanno registrato un aumento di oltre 2000 passi giornalieri e 110 minuti mensili di attività fisica rispetto alla stagione invernale. Un totale di 125 Miliardi di passi in più, l’equivalente di […]
Corinaldo, grande successo per il primo Disconnect day d’Italia
Il primo Disconnect Day d’Italia,che si è svolto a Corinaldo è stato un grande successo e getta le basi verso un uso più consapevole della tecnologia. «Non riusciamo a resistere più di 10 minuti senza guardare il cellulare e lo maneggiamo circa 150 volte al giorno», ha dichiarato Giuseppe Lavenia, psicologo e psicoterapeuta e Presidente […]
Innovazione digitale in sanità: White Wall è la start-up vincitrice dell’Open Innovation contest lanciato da Aiop Giovani
Nell’ambito della 55ª Assemblea Generale dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata (Aiop) che si è svolta a Cernobbio, si è tenuta anche la prima edizione di “StartAiop. Alla ricerca di soluzioni innovative per la sanità”, il programma di Open Innovation lanciato da Aiop Giovani e rivolto alle start-up che hanno sviluppato idee all’avanguardia applicabili al settore sanitario. […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano