Salute 28 Dicembre 2022 09:51

DSA per studenti adulti: cosa fare per il rinnovo della certificazione

Avere 18 anni ed essere DSA significa rinnovo della certificazione per frequentare l’università. Un percorso obbligato che nasconde parecchie insidie; richiede tempo e spesso anche denaro. I consigli dell’Associazione Nazionale Dislessia per arrivare preparati

DSA per studenti adulti: cosa fare per il rinnovo della certificazione

Per gli oltre 300 mila studenti DSA italiani, il compimento della maggiore età significa rinnovo della certificazione. Un passaggio obbligato, necessario per avere riconosciuti gli strumenti compensativi anche all’università e prima ancora durante i test d’ingresso. Quello che dovrebbe essere un passaggio di routine, in realtà rischia di diventare un percorso ad ostacoli con lunghe liste d’attesa o con cifre importanti da sostenere. Infatti, il problema di fondo è che mentre per la prima certificazione i servizi di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza delle ATS sono molti, al raggiungimento della maggiore età i centri pubblici che si occupano di rinnovare la certificazione sono pochi e dunque i tempi di attesa si dilatano e nella maggior parte dei casi occorre rivolgersi alle équipe di professionisti privati (Neuropsichiatra, Psicologo e Logopedista) accreditati con costi a carico della famiglia.

I tempi della certificazione

Prima regola, dunque, è prepararsi per tempo all’immatricolazione mettendo in tasca il rinnovo della certificazione che deve rispondere ai criteri della Consensus Conference del 2011, contenere i codici nosografici DSA e le informazioni necessarie per comprendere le caratteristiche individuali di ciascun studente con l’indicazione delle rispettive aree di forza e di debolezza. Per questo è fondamentale conoscere i centri a cui affidarsi per espletare la pratica, tenendo conto che sono valide solo le diagnosi rilasciate dal SSN o da un centro accreditato dalla Regione. Un aiuto prezioso è offerto dall’Associazione Italiana Dislessia che sul proprio sito fornisce tutte le informazioni utili per le certificazioni dei maggiorenni.

«Premesso che la certificazione è valida per sempre e le linee guida sono nazionali – spiega Elena Beltramme del coordinamento Lombardia di AID – ogni regione ha poi un proprio modello per la stesura della certificazione diagnostica valido per avere i benefici di legge nelle scuole. Nel caso specifico della Lombardia la certificazione viene rilasciata da una équipe specializzata dell’ATS e, come riporta il modello scaricabile dal sito di AID, nella sezione regionale, ed è valido per tutto il ciclo di studi di primo e secondo grado. Nel momento in cui lo studente deve accedere all’università è necessario però l’aggiornamento della certificazione».

L’iter per il rinnovo

A destare confusione sono essenzialmente tempi e modi di rinnovo. Secondo le linee guida della CNUDD (Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità) se la diagnosi viene fatta prima del compimento del diciottesimo anno di età è possibile espletare la pratica del rinnovo della certificazione presso un’unita operativa di ATS, e per farlo è sufficiente avere l’impegnativa dal proprio medico di medicina generale e prenotare il rinnovo che sarà a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

«Così facendo è possibile usufruire ancora del SSN, aggirare l’ostacolo delle lunghe liste d’attesa e dei costi a carico della famiglia – fa sapere Beltramme -, ma trascorsi tre anni dal rinnovo, l’ateneo potrebbe richiedere un ulteriore aggiornamento e dunque si presenterebbe ancora la necessità di trovare un centro accreditato per il rinnovo della certificazione DSA dello studente adulto. Meglio allora utilizzare la prima certificazione per il primo e il secondo ciclo di studi, ed arrivare all’Università con un rinnovo fatto in età adulta che sarà poi valido fino al termine del ciclo di studi tanto più che centri pubblici per il rinnovo della certificazione DSA di un soggetto adulto ci sono, anche se sono pochi».

Dove fare il rinnovo della certificazione DSA per studenti adulti

Per uno studente adulto il rinnovo della certificazione DSA può essere fatto innanzitutto presso le ATS, ancora in un centro pubblico di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza (in Lombardia sono quattro: presso l’Ospedale Niguarda di Milano – fino al compimento del ventiquattresimo anno di età -; presso l’Ospedale Sant’Anna di Como; presso il centro di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza di Gallarate e presso l’Ospedale di Brescia). In centri convenzionati con il Sistema Sanitario Nazionale presso cui si accede con il solo pagamento del ticket e dunque a prezzi calmierati; oppure in un centro privato a libero mercato. In quest’ultimo caso le cifre variano dai 200 ai 500 euro e la pratica può essere evasa in un solo colloquio o in più sedute con psicologo, neuropsichiatra, logopedista che ripropongono i test di scrittura, lettura e calcolo. Il rilascio della certificazione poi ha un costo che varia dagli 80 ai 160 euro.

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 febbraio 2023, sono 671.921.477 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.845.807 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...