Salute 11 Aprile 2019 15:44

Disforia di genere, tritptorelina sicura anche fuori dalle indicazioni. La conferma dell’Aifa

Sandra Petraglia, direttore Ricerca e Sperimentazione Clinica Aifa: «Confermata alla data odierna il profilo beneficio/rischio favorevole emerso già nelle varie fasi precedenti di valutazione»

La tritptorelina si dimostra sicura per i ragazzi affetti da disforia di genere, anche se usata off label, cioè al di fuori delle indicazioni. Così l’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) durante l’audizione in Commissione Sanità del Senato, in merito al farmaco che permette al bambino o bambina che non si riconosce nel genere sessuale determinato dai propri cromosomi, di sospendere per alcuni mesi l’arrivo della pubertà.

La disforia di genere è un malessere associato alla percezione di una mancata corrispondenza tra il sesso biologico e la propria identità. Una condizione che riguarda circa novanta giovani in Italia. Per mitigare l’impatto psicologico che ha per loro lo sviluppo dei caratteri sessuali come barba, seno e ciclo, è stato dato il via libera – accolto da polemiche – all’utilizzo off label, ovvero al di fuori delle indicazioni per le quali è registrato, della tritptorelina.

LEGGI ANCHE: DISFORIA DI GENERE: ENTRA NEL SSN LA TRIPTORELINA, FARMACO «BLOCCA PUBERTA’». CONSULTA BIOETICA E SOCIETA’ SCIENTIFICHE APPROVANO, PRO LIFE DICE NO

Questo farmaco agisce bloccando la secrezione degli ormoni sessuali (testosterone e estrogeni) ed è già utilizzato da anni per diverse patologie. «A seguito di alcune note ricevute da società scientifiche contrarie alla rimborsabilità del farmaco per l’indicazione nella disforia di genere, Aifa ha avviato una ulteriore ricognizione nella letteratura scientifica» al fine di «confermare alla data odierna il profilo beneficio/rischio favorevole emerso già nelle varie fasi precedenti di valutazione», ha spiegato Sandra Petraglia, direttore Ricerca e Sperimentazione Clinica Aifa. L’esame «non ha apportato nuovi elementi significativi rispetto a quelli valutati nel corso del 2018». Inoltre, l’analisi delle segnalazioni «non ha evidenziato casi di reazioni avverse associate all’uso della triptorelina nella popolazione pediatrica, anche in riferimento a potenziali indicazioni off label».

Proprio per aggiornare i medici su questo delicato tema in chiave ECM è stata dedicata alla disforia di genere una guida realizzata dall’Associazione Medici Endocrinologi (AME), in collaborazione con Consulcesi Club.

Articoli correlati
Salute mentale, lauree abilitanti e tutela delle persone sorde: la settimana in Parlamento
Palazzo Madama esaminerà due importanti decreti in scadenza, quello sulla Ripresa delle attività economiche e quello sul Fondo complementare Piano nazionale ripresa e resilienza. In Commissione Affari Sociali spazio ai Ddl su defibrillatori automatici e semiautomatici, immunodeficienze congenite e budget di salute. A Montecitorio esame del Testo unico sui ricercatori universitari
Laurea abilitante, psicologo delle cure primarie e Dl Riaperture: la settimana in Parlamento
Le Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali, dopo il via libera di Montecitorio, sono attese al Senato. In Commissione Cultura si vota sul Ddl titoli universitari abilitanti. Audizioni di Cozzoli, Cricelli e Sileri in Commissione Sanità
Malattie Rare, On. Bologna: «Ecco cosa prevede il Testo Unico»
Intervista alla prima firmataria del Disegno di legge: «Unificazione di cure e trattamenti a livello nazionale, aggiornamento dei Lea e contributi alla ricerca»
Testo unico per le Malattie Rare, Binetti: «Necessario per eliminare le differenze tra Regioni»
Il Ddl è stato approvato all’unanimità alla Camera e la discussione si sposta al Senato. La Senatrice e Presidente dell’Intergruppo parlamentare per le Malattie Rare: «Il malato raro ha bisogno non solo di cure ma anche di novità dal punto di vista sociale, economico e organizzativo»
Malattie rare, riaperture e psicologo delle cure primarie: la settimana in Parlamento
A Montecitorio in Aula il DL 44, già approvato in Senato, con l’obbligo vaccinale per il personale sanitario. Il Presidente dell’Istat Blangiardo audito sul tema delle dipendenze patologiche diffuse tra i giovani. Psicologo scolastico, se ne parla in Commissione Lavoro al Senato. E in Commissione Sanità sprint finale per il ddl sulla diffusione dei defibrillatori
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 giugno, sono 177.043.245 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.833.075 i decessi. Ad oggi, oltre 2,44 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM