Salute 15 Dicembre 2023 12:01

Dalle mutue al Covid, Rai Teche racconta i 45 anni del Servizio sanitario. Schillaci: “E’ tempo di revisione”

Un viaggio nel Servizio sanitario nazionale lungo 45 anni per capire da dove siamo partiti e verso quale direzione andare. E’ la raccolta antologica intitolata “45 anni di Servizio Sanitario Nazionale” di Rai Teche disponibile su RaiPlay e presentata questa mattina al ministero della Salute

Dalle mutue al Covid, Rai Teche racconta i 45 anni del Servizio sanitario. Schillaci: “E’ tempo di revisione”

Un viaggio nel Servizio sanitario nazionale lungo 45 anni per capire da dove siamo partiti e verso quale direzione andare. E’ la raccolta antologica intitolata “45 anni di Servizio Sanitario Nazionale” di Rai Teche disponibile su RaiPlay e presentata questa mattina al ministero della Salute. Il video ripercorre dunque le tappe fondamentali del Servizio Sanitario Nazionale con i filmati d’epoca, dalla sua istituzione fino alla modifica del titolo V che ha affidato alle Regioni in modo concorrente con lo Stato centrale le competenze e fondi in materia di tutela della salute, fino alla grande sfida della pandemia e al coraggio con il quale è stata gestita da parte del personale sanitario.

Schillaci: “E’ tempo di una profonda revisione del Servizio sanitario nazionale”

“Oggi il mondo è molto cambiato, è diverso da quello del 1978 quando nasceva il Servizio sanitario nazionale”, commenta il ministro della Salute, Orazio Schillaci. “A distanza di 45 anni, come ha ricordato recentemente il presidente Mattarella, il nostro sistema sanitario continua a essere un patrimonio prezioso da difendere e adeguare. E’ tempo di una profonda revisione per colmare carenze e disuguaglianze che ancora esistono, affrontare le complesse sfide del presente, rispondere ai tanti nuovi bisogni di salute – continua – e stare al passo con i repentini mutamenti del nostro tempo. Vogliamo invertire la rotta”. Il ministro sottolinea l’impegno del Governo sulla sanità. “Stiamo mettendo in campo interventi significativi con responsabilità e concretezza, malgrado un quadro economico, come sapete, non favorevole”, sottolinea. “Con la manovra finanziaria 2024 portiamo il Fondo sanitario nazionale a una cifra record, stanziando risorse per ridurre soprattutto i tempi delle liste d’attesa e per migliorare le retribuzioni del personale sanitario, che è il cuore pulsante del Servizio sanitario nazionale”, aggiunge il ministro.

Due istituzioni insieme al servizio dei cittadini

“Come Rai siamo particolarmente orgogliosi di aver contribuito a questa rilevante iniziativa del Ministero per celebrare il 45esimo anniversario della nascita del Servizio Sanitario Nazionale, anche all’insegna della condivisione dei valori alla base del Servizio Pubblico Universale”, commenta l’Ad della Rai, Roberto Sergio. “Una collaborazione che vede procedere fianco a fianco due istituzioni che, in modo diverso, sono entrambe al servizio dei cittadini e presenti nella loro vita di ogni giorno”, aggiunge. Conclude Elena Capparelli, direttrice di Rai Play: “Sul tema della salute, con tanti progetti che ci vedono insieme a Rai Teche la Rai gioca una partita importante in cui può dimostrare di essere a fianco dei cittadini”.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Terapie avanzate, necessario un nuovo sistema di finanziamento pubblico
A livello globale entro il 2030 saranno trattati oltre 500.000 pazienti terapie innovative (genica, cellulare e dei tessuti) con costi che si aggirano tra 1 e 3 milioni di euro a dose. Presentata una nuova proposta di finanziamento per i farmaci di domani, in anteprima europea dal gruppo di lavoro dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) - Facoltà di Economia dell’Università Cattolica, campus di Roma, insieme a LS CUBE Studio Legale
di V.A.
Schillaci: da esami inappropriati alle pensione dei medici, “il sistema sanitario va ammodernato”
Esami e visite inappropriate, la "gobba" pensionistica, il ricorso a strutture private convenzionate e, in generale, la necessità di ammodernare il sistema sanitario nazionale. Sono questi i temi affrontati da Orazio Schillaci, ministro della Salute, in un'intervista a 24 Mattino su Radio 24
Tumori: Rai e AIRC insieme per trasformare la ricerca in cura
"La ricerca cura". E' questo lo slogan della grande maratona di Rai e Fondazione Airc che, come ogni anno, uniscono le forze per trasformare la ricerca sul cancro in cura
Il CNT operativo compie 10 anni. In Italia 1 trapianto ogni 2 ore e mezza
Compie dieci anni il CNT operativo, la struttura del Centro nazionale trapianti attiva 24 ore su 24 che si occupa dell’assegnazione degli organi e del coordinamento dei prelievi per tutti i programmi nazionali di trapianti. Alla cerimonia ha preso parte il ministro della Salute Orazio Schillaci
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Approvato in Consiglio dei Ministri il “decreto anziani”. Normata anche la figura del Caregiver

Approvato in via preliminare il Decreto Legislativo sulle politiche in favore delle persone anziane in attuazione della Legge Delega n. 53 del 23 marzo 2023. Stanziamenti per 500 milioni di euro nel b...
di CdRR
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...