Salute 12 Dicembre 2019

Consultori, rapporto Iss: sono la metà del fabbisogno. Speranza: «Vanno difesi e rilanciati»

In Italia, infatti, vi è un consultorio ogni 35mila abitanti sebbene la legge 34/96 ne preveda uno ogni 20mila. Il Ministro della Salute: « Sono strutture fondamentali per la salute pubblica: a cominciare da quella delle donne e dei bambini»

Immagine articolo

«I consultori vanno difesi e rilanciati. In questi anni non sono stati valorizzati come avrebbero potuto». Lo dichiara il ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando la prima fotografia scattata dall’Istituto Superiore di Sanità sui consultori, grazie a un progetto finanziato e promosso dal ministero della Salute e coordinato dal Reparto salute della donna e dell’età evolutiva.

Secondo il rapporto Iss i consultori sono ancora troppo pochi rispetto ai bisogni della popolazione, ma offrono servizi essenziali con differenze nelle diverse aree del Paese. In base a questa prima indagine effettuata su 1.800 consultori italiani, è emerso che il numero di questi centri sul territorio è quasi la metà in rapporto ai bisogni della popolazione. In Italia, infatti, vi è un consultorio ogni 35mila abitanti sebbene la legge 34/96 ne preveda uno ogni 20mila. La differenza tra le regioni è così marcata che in ben sette il numero medio di abitanti per consultorio è superiore a 40mila.

LEGGI ANCHE: LA MAPPA DEI CONSULTORI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

«Sono strutture fondamentali per la salute pubblica: a cominciare da quella delle donne e dei bambini. Forniscono servizi di grandissima rilevanza sociale e sanitaria e sono tutte prestazioni che vengono fornite sostanzialmente in modo gratuito – aggiunge il Ministro –. Ringrazio l’Istituto Superiore di Sanità, i responsabili scientifici del ministero della Salute e tutti i soggetti coinvolti in questa accurata analisi. Un’analisi che ci mette di fronte alla grande disomogeneità territoriale e di servizi che oggi presentano i consultori. Questo sicuramente influisce sull’accesso degli utenti, ma, dove il rapporto consultori-abitanti-servizi è più virtuoso, vediamo che si arriva a punte di oltre il 60%. È il segno che dei consultori se ne sente sempre il bisogno».

Articoli correlati
Liste d’attesa, 500 milioni per azzerarle entro fine anno. Anche con servizi aperti di sera e nei weekend
La bozza del Dl Agosto individua gli strumenti per combattere le liste d’attesa che si sono allungate a causa del Covid: assunzioni, prestazioni aggiuntive, nuovi compiti agli specializzandi e acquisto di prestazioni dal privato
Speranza: «Distanziamento sui treni essenziale per non vanificare sforzi degli italiani»
Durante il question time alla Camera, il ministro della Salute classifica l'ordinanza del 1 agosto che ristabilisce il distanziamento sui treni come essenziale e prosegue: «Penso che dovremmo insistere su questa regola insieme alle regioni»
Chimici e Fisici incontrano il Ministro Speranza: focus su scuole di specializzazione, esame di stato e valorizzazione ruolo sanitario
Tra le proposte portate dalla Presidente della FNCF Nausicaa Orlandi e dal Segretario Daniela Maurizi le disposizione transitorie per la riforma del sistema ordinistico, l'attivazione di scuole di specializzazione, la definizione del trattamento economico per specializzandi di area non medica, la partecipazione ai tavoli di lavoro del Testo Unico sulla Sicurezza e potenziamento del ruolo nelle ARPA
Seconda ondata, Speranza: «Dobbiamo provare a contenerla. A settembre si deve andare a scuola»
Per il ministro della Salute, Roberto Speranza, la chiave per sconfiggere l'epidemia è la determinazione. A lavoro per tornare a scuola sicuri, ma bisogna ancora rispettare le regole di distanziamento. Sulla proroga dell'emergenza: «L'orientamento del Governo è che non siamo fuori da questa vicenda»
Recovery Fund, Fnopo: «Evento storico. Implementare ostetrica di famiglia e di comunità»
«D’ora in poi non sarà più possibile, né credibile, rimandare la realizzazione di progetti di riforma della rete assistenziale portando a motivazione la mancanza di fondi adeguati» precisa la Federazione Nazionale degli Ordini della Professione Ostetrica (FNOPO)
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Lavoro

SIMG, appello ai Ministri Azzolina e Speranza: «Utilizziamo i medici in pensione nelle scuole»

«Una eccezionale risorsa professionale totalmente inutilizzata, professionisti esperti e perfettamente formati con esperienza ultratrentennale, ben aggiornati e spesso in prima linea su Covid-19», s...