Salute 19 Agosto 2021 13:27

Boom di tamponi rapidi in farmacia. Racca (Federfarma Lombardia): «Servizio gratuito per i ragazzi in 700 presìdi»

Dal 23 agosto tamponi gratuiti anche per i bambini dai 6 ai 14 anni e prezzi calmierati per gli adulti. Dal 1 ottobre possibile anche il vaccino in farmacia

di Federica Bosco
Boom di tamponi rapidi in farmacia. Racca (Federfarma Lombardia): «Servizio gratuito per i ragazzi in 700 presìdi»

È boom di richieste del tampone rapido nelle farmacie lombarde per ottenere il Green pass valido 48 ore. Sono soprattutto giovani e famiglie con bambini a farne richiesta per viaggi e vacanze. La domanda è cresciuta al punto che nel week-end di Ferragosto il sistema di prenotazione di Regione Lombardia è andato in tilt per 24 ore, mettendo in difficoltà le farmacie aderenti. «Nonostante questo disguido, la Lombardia è tra le poche regioni d’Italia ad aver reso gratuito il tampone per la fascia di età dai 14 ai 19 anni e per i visitatori di RSA, RSD e Hospice» dichiara Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia.

Un servizio a cui hanno aderito 700 delle 1200 farmacie, su 3000 presenti sul territorio, che in Lombardia effettuano tamponi antigenici rapidi. «La percentuale è in linea con il resto d’Italia – precisa Racca – perché si tratta di un servizio che necessita di spazi e personale addetto. Lo stesso discorso vale per i vaccini».

Per prenotare il servizio occorre effettuare la registrazione sul sito di Regione Lombardia inserendo codice fiscale e ultime otto cifre della tessera sanitaria. Mentre sulla App Farmacia Aperta o sul sito di Federfarma Lombardia è consultabile l’elenco delle farmacie aderenti al servizio.

Dal 23 agosto tamponi gratuiti per bambini dai 6 ai 14 anni

La platea degli aventi diritto alla gratuità da lunedì 23 agosto si allargherà anche ai bambini dai 6 ai 14 anni. «In vista della ripresa della scuola, infatti, tutti gli studenti, dalla scuola primaria al liceo, potranno beneficiare del servizio gratuitamente – sottolinea Racca -. Al tempo stesso anche il numero delle farmacie aderenti al protocollo regionale è destinato ad aumentare dopo le ferie».

Prezzi calmierati per gli adulti in 400 farmacie

Coloro che hanno più di 19 anni o non si registrano sul sito di Regione Lombardia possono accedere comunque al servizio a prezzi calmierati secondo il protocollo firmato dalle farmacie comunali con il generale Francesco Paolo Figliuolo e il Ministro della Salute Roberto Speranza, secondo cui per i minori di 18 anni il costo del tampone rapido è di 8 euro, mentre gli adulti pagano 15 euro.

«Anche in questo caso è a discrezione della farmacia aderire all’iniziativa nazionale oppure no – puntualizza la Presidente di Federfarma Lombardia –. Ad oggi sono circa 400 quelle che hanno accolto l’invito del generale Figliuolo e applicano la tariffa di 15 euro anziché di 25 o 30, che è il prezzo corrente del servizio, tenuto conto dei costi vivi del tampone, dei guanti, della mascherina, delle visiere, del camice monouso e dell’infermiere che effettua il test».

Da ottobre si potrà scegliere la farmacia dove effettuare il vaccino

Dopo i tamponi, anche le farmacie lombarde apriranno le porte ai vaccini, e si preannuncia un autunno di grande attività per coloro che si renderanno disponibili per le inoculazioni. «Fino al 30 settembre saranno in funzione gli hub vaccinali, dopodiché entreremo in gioco anche noi – spiega Racca -. Al momento è in corso la sperimentazione in 21 farmacie dove si somministrano agli over 60 vaccini Johnson&Johnson. L’obiettivo è rendere accessibile il servizio anche ai giovani con Moderna e Pfizer. Ciò che emerge già da questa fase è il desiderio di molte persone di poter scegliere dove farsi vaccinare e di affidarsi al farmacista di fiducia».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Tamponi: in Lombardia i 5 Stelle pensano a parafarmacie e infermieri di libera professione. Federfarma boccia l’idea
Mammì (Segretario Commissione Sanità Regione Lombardia): «Avremmo centinaia di professionisti sanitari disponibili per allentare la pressione sulle farmacie o gli hub ospedalieri, personale a cui si potrebbe poi anche permettere di somministrare vaccinazioni e stampare green pass sempre con la stessa ottica di ampliare la rete di controllo della pandemia». Racca (Presidente Federfarma Lombardia) «Ipotesi impraticabile, le norme sono nazionali»
Allarme carenza Zitromax, «Italia unico Paese in Europa in cui è introvabile». Federfarma invia segnalazione ad Aifa
Le linee guida non prevedono l’uso di Azitromicina nella terapia per il Covid-19 ma gli scaffali sono vuoti un po’ ovunque. Tobia (Federfarma): «Mancanza farmaco pericoloso per chi ne ha davvero bisogno». Scotti (Fimmg): «Medici che fanno il loro dovere non prescrivono Azitromicina in modo inappropriato»
Caos tamponi, Tobia (Federfarma): «Qualche ritardo nella filiera ma nessuna difficoltà d’approvvigionamento»
Intervista al segretario nazionale di Federfarma, che ritiene «auspicabile dare anche alle farmacie di comunità la possibilità di distribuire le nuove pillole antivirali contro il Sars-CoV-2»
A Milano personaggi dei cartoni per accompagnare i bambini che si vaccinano contro il Covid-19
Sono già 70 mila gli appuntamenti fissati in Lombardia per il vaccino anti-Covid nella fascia pediatrica. Ieri nel pomeriggio le prime inoculazioni mentre in Regione Lombardia si è svolta la seconda maratona scientifica #stopaidubbi con i massimi esperti
RSA e RSD, dal 1° gennaio stop alle forniture di dispositivi e test diagnostici
Degani (UNEBA Lombardia): «A rischio la sicurezza di anziani e disabili. La mancata fornitura dei tamponi metterà in dubbio la frequenza dei controlli. Le strutture dovranno rivolgersi al mercato libero che in questo momento è in overbooking a causa del green pass e questo inciderà sui costi e sui tempi di processazione»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 gennaio, sono 367.129.786 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.639.976 i decessi. Ad oggi, oltre 9,90 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre