Salute 15 Giugno 2020

Bimba recupera l’udito grazie alla ricostruzione 3D, è la prima volta in Italia

E’ tornata a sentire la bimba operata al Santobono-Pausilipon di Napoli con l’aiuto della tecnologia 3D. Aveva una malformazione congenita

Immagine articolo

È tornata a sentire grazie alla ricostruzione in 3D dell’osso temporale, una bimba con grave deficit dell’udito a causa di malformazioni congenite. Un intervento eccezionale, eseguito dall’Unità di Chirurgia protesica della sordità Infantile dell’ospedale Santobono-Pausilipon di Napoli, diretta da Antonio della Volpe.

È la prima volta in Italia, hanno raccontato i medici, che «si utilizza una tecnica innovativa in campo oto-chirurgico per la pianificazione pre-operatoria». La malattia della bimba era l’Atresia auris, una malformazione congenita con assenza del padiglione auricolare, del condotto uditivo esterno e dell’orecchio medio. La paziente presentava, quindi, un grave deficit uditivo e difficoltà di apprendimento.

LEGGI ANCHE IL COVID-19 RIDUCE IN FIN DI VITA UN DICIOTTENNE: SALVATO AL SAN RAFFAELE CON UN TRAPIANTO MAI TENTATO IN EUROPA

Grazie all’uso di software di elaborazione di immagine è stato prodotto un modello digitale 3D della zona che serviva, a partire dall’esame TC. Sul quale è stato poi effettuato un vero e proprio planning chirurgico pre-operatorio, con cui si è potuto visualizzare meglio l’anatomia della bimba e stabilire con precisione la strategia da adottare durante l’operazione.

Quindi è stato realizzato con stampa 3D un modello anatomico della struttura di interesse che fosse estremamente accurato e realistico, così da aumentare la capacità di comprensione del caso da affrontare. L’operazione è riuscita alla perfezione e ora la piccola finalmente riesce a sentire.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 21 settembre, sono 31.032.045 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 960.729 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 21 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto