Salute 21 Agosto 2020 09:01

Aveva Covid-19 da 126 giorni: negativo e dimesso 49enne lombardo

Milko non riesce a credere di poter tornare finalmente dalla sua famiglia. Aveva Covid dal 16 di aprile, ora il tampone è negativo. Commozione dello staff dell’hub di Linate, dove sono ancora ospitate 20 persone

Aveva Covid-19 da 126 giorni: negativo e dimesso 49enne lombardo

Era positivo al coronavirus Sars-CoV-2 dal 16 aprile, e dal 27 giugno era ospite del centro gestito dal Comitato regionale Lombardia di Croce Rossa Italiana all’interno della base dell’Aeronautica militare di Milano Linate. Milko M., 49 anni, cittadino italiano originario dell’Ecuador, è risultato negativo a Covid-19 dopo il 18esimo e 19esimo tampone. Questa mattina ha potuto lasciare l’hub di Linate.

In quell’hub dalla metà di marzo vengono accolti i pazienti Covid-positivi non gravi che a casa loro non hanno spazi a sufficienza per garantire il non contagio dei familiari durante il periodo di isolamento. Nella mattinata di oggi la notizia, riportata dall’Adn Kronos, della negatività del secondo tampone e la conseguente dimissione.

PARLA MILKO: «ORA HO BISOGNO DI RIABBRACCIARE LA FAMIGLIA»

«So che è stato un periodo intenso, a tratti sconfortante. Ora ti auguro di tornare alla tua vita, alla normalità, con la tua famiglia. Ti auguro davvero ogni bene per tutto il futuro», gli ha detto Sabina Liebschner, presidente del Comitato regionale Lombardia della Cri, in un messaggio vocale. «Grazie di cuore a tutto lo staff di Croce Rossa per quello che avete fatto per me. Ora ho soltanto bisogno di riabbracciare la mia famiglia e tornare alla mia vita», è stata l’immediata risposta.

Telefonata commossa con Mario Tanzi, responsabile della struttura assente in questi giorni da Milano. I due si sono dati appuntamento a settembre per un abbraccio che si erano promessi da tempo. Ad oggi il centro ha accolto 90 ospiti, 20 dei quali sono attualmente presenti mentre gli altri, diventati negativi, sono stati dimessi.

Articoli correlati
Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?
Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
Epatiti misteriose, il microbiologo: «Adenovirus resta indiziato numero 1, non si esclude correlazione con Sars-CoV-2»
Il responsabile di Microbiologia del Bambino Gesù sulle epatiti virali acute nei bambini: «Lockdown e mascherine potrebbero aver scatenato un debito immunitario». Quali sono i sintomi da tenere d'occhio
Un test Covid fai da te può essere utilizzato anche se scaduto?
Alcuni test anti-Covid fai da te potrebbero essere utilizzati oltre la data di scadenza, Basta controllare sul sito dell'azienda produttrice
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 27 gennaio 2023, sono 669.913.624 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.821.347 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Salute

Kraken, la nuova variante di Omicron dietro il boom di contagi negli Usa

Secondo il Cdc, Kraken ha più che raddoppiato il numero di contagi ogni settimana, passando dal 4% al 41% delle nuove infezioni