Salute 26 Ottobre 2017 16:02

Congresso Simi, sì a una medicina tecnologicamente avanzata mantenendo il ragionamento clinico

Medici internisti a confronto nella capitale: parte il 118° Congresso Nazionale della Società italiana di medicina interna

Congresso Simi, sì a una medicina tecnologicamente avanzata mantenendo il ragionamento clinico

Prende il via il 118° Congresso Nazionale della Società italiana di medicina interna (Simi), che si svolgerà a Roma dal 27 al 29 ottobre 2017 al Congress Center Rome Cavalieri. La tre giorni, ricca di appuntamenti, riserverà ampio spazio agli argomenti propri della medicina interna.

La prima giornata di congresso ospiterà simposi clinici sull’antibioticoresistenza, il trattamento delle infezioni nosocomiali e della diarrea, la cardiopatia ipertrofica e un particolare focus sui nuovi trial clinici. Da segnalare: “Il vaccino non è un’opinione” in cui interverrà il virologo Roberto Burioni. Sarà l’occasione per presentare una lettura sulla disfunzione erettile a cura di Emmanuele Jannini, Specialista in endocrinologia, malattie metaboliche e andrologia, e un talk-show sul trattamento dell’ipertiroidismo: linee guida, dati e nuove prospettive terapeutiche.

LEGGI ANCHE L’INTERVISTA AL PROFESSOR JANNINI SU FUMO E SESSUALITA’

Sabato 28 ottobre vedrà alternarsi dibattiti e confronti sulle tematiche relative al percorso per le cure di fine vita nel reparto di medicina interna – dibattito a cura del Presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO) Giuseppe Lavra – e sulla fibrosi primitiva polmonare e la dispnea.

Il convegno si concluderà con considerazioni ed approfondimenti sulla medicina di guerra e delle migrazioni, passando per un’analisi sulle cellule staminali mesenchimali per arrivare alla lettura della sindrome metabolica e tumori: dai nutrienti ai geni.

Un programma interessante e stimolante per alcune proposte nuove: la necessità di una nuova trialistica, la sessione dedicata alle cellule mesenchimali e i focus sui microRna che, attraverso la regolazione genica, sono in grado di fornire strategie terapeutiche innovative.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DEL CONGRESSO 

Articoli correlati
Medicina interna, ad Anthony Fauci il premio Fadoi 2021. «Medici italiani un esempio nel mondo»
«In questo periodo molto difficile – ha precisato il presidente Fadoi Manfellotto - abbiamo sempre trovato nelle parole e negli articoli del Dottor Fauci uno spunto fondamentale per la nostra attività clinica». Il Consigliere medico della Casa Bianca terrà una lectio magistralis al prossimo Congresso Fadoi
Pronto Soccorso, la proposta della Simedet: «Medici internisti svolgano sei mesi di formazione in medicina d’urgenza»
Secondo il vicepresidente della Società italiana di medicina diagnostica e terapeutica, Manuel Monti, per far fronte alla carenza di personale nei Pronto soccorso servirebbe anche «la trasformazione, a costo zero, dei contratti dal tempo determinato all’indeterminato per i medici dell’emergenza territoriale con almeno 32 mesi di servizio»
Roberto Burioni, il paladino dei vaccini tra allarme tubercolosi e ‘somari’ all’italiana…
«La medicina non è democratica e chi si rivolge al dottor Google e alla dottoressa Wikipedia è ‘un somaro’». La  parola al virologo del San Raffaele ‘paladino’ dei vaccini e autore di un nuovo libro
di Lucia Oggianu
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 luglio, sono 550.055.526 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.340.167 i decessi. Ad oggi, oltre 11,76 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...