Salute 16 Gennaio 2020 10:22

A Napoli le prime ambulanze con telecamere. Cisl Medici Lazio: «Bene così. Aumenterà la sicurezza»

«Complimenti al governatore della Campania. Aveva assicurato misure in tempi rapidi e se il buongiorno si vede dal mattino siamo sicuri che aumenteranno le condizioni di sicurezza dei lavoratori addetti all’emergenza», così in un comunicato Luciano Cifaldi, segretario della Cisl Medici Lazio.

Lo aveva promesso e lo ha fatto. A Napoli è entrata in funzione la prima ambulanza dotata di telecamere esterne protette e nel giro di alcune settimane saranno numerose le ambulanze attrezzate in questo modo. Ci sarà una telecamera con tasto Sos di emergenza e gli operatori indosseranno una bodycam integrata nel giaccone di lavoro. «Complimenti al governatore della Campania. Aveva assicurato misure in tempi rapidi e se il buongiorno si vede dal mattino siamo sicuri che aumenteranno le condizioni di sicurezza dei lavoratori addetti all’emergenza», così in un comunicato Luciano Cifaldi, segretario della Cisl Medici Lazio.

LEGGI: AGGRESSIONI, IN CAMPANIA ARRIVANO LE AMBULANZE HI-TECH CON GEO-LOCALIZZATORE E PULSANTE D’ALLARME

«Complimenti a Vincenzo De Luca governatore che solo pochi giorni fa aveva dichiarato che le aggressioni al personale sanitario non riguardano solo la Campania, non dipendono dalle liste di attesa troppo lunghe ma sono dettate da un senso di impunità da parte di chi compie questi atti: sono dei delinquenti. Conoscevamo poco di questo governatore e quello che conoscevamo era filtrato da una simpatica ma fuorviante imitazione televisiva. Certo non gli fa difetto il parlare chiaro e deciso. I termini senso di impunità e delinquenti li condividiamo in pieno avendoli peraltro evidenziati in molti dei nostri comunicati e delle interviste rilasciate a margine della nostra battaglia di civiltà contro le aggressioni ai medici. Ma non gli fa difetto neanche la capacità operativa visto che ha iniziato a dare risposte concrete e non si è limitato a convocare osservatori e comitati».

«Siamo vicini ai nostri colleghi della Cisl Medici Campania che continuano a fare sentire la loro voce in un contesto ambientale difficilissimo e per questo il loro impegno è ancora più apprezzato» conclude il comunicato della Cisl Medici Lazio che auspica l’adozione di misure concrete anche in questa regione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Violenza sulle donne, in Campania il “referto psicologico” entra nei percorsi rosa
L’intervista all’ideatrice Elvira Reale (Centro Dafne Cardarelli), autrice del libro “La violenza invisibile sulle donne. Il referto psicologico: linee guida e strumenti clinici”
I Nas verificano 1.297 ambulanze: 9 veicoli sequestrati e 160 irregolari
Tra gli episodi più eclatanti, i Carabinieri dei NAS hanno rilevato ventilatori polmonari collegatori a bombole contenenti ossigeno medicinale con data di scadenza superata addirittura dal luglio 2018
Napoli, aggressioni Cardarelli. Rostan (Misto): «Subito qualifica pubblico ufficiale a personale sanitario contro impunità violenti»
«È giunto il momento di voltare pagina e offrire a tutti coloro che operano nel settore della sanità, strumenti efficaci per prevenire questi episodi e per garantire pene severe a chi li commette» sottolinea Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera
Mappato il microbioma di 60 centri urbani: «Un’arma per prevedere la diffusione di pandemie di origine batterica»
Lo studio condotto a livello globale e pubblicato sulla rivista Cell ha campionato le linee dei trasporti urbani. Prevista prossimamente mappatura a livello ospedaliero
Lazio, firmato accordo per il rafforzamento del servizio sanitario regionale e il potenziamento del capitale umano
«Tra i punti dell’accordo - dichiara Luciano Cifaldi, firmatario dell’accordo per la Cisl Medici - la proroga al 31 dicembre dei contratti in scadenza e la piena corresponsione ai lavoratori di quanto concordato con l’accordo relativo alla premialità Covid»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 3 dicembre, sono 264.261.428 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.235.680 i decessi. Ad oggi, oltre 8,08 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

«A Natale 25-30mila casi al giorno e 1000 decessi settimanali. Tutto dipenderà dal Governo». L’analisi del fisico Sestili

L’intervista al divulgatore scientifico Giorgio Sestili: «La curva continuerà a crescere di un 25-30% settimanale. Lo scenario drammatico in Austria e Germania si può ripropo...