Politica 4 Gennaio 2021 08:18

Sclerosi, medicina territoriale e vaccino anti Covid: il Parlamento torna al lavoro dopo la pausa

Continuano i lavori della Commissione Sanità del Senato sull’Affare assegnato sulla medicina territoriale: in audizione i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil. Alla Camera si discute una mozione su un programma di investimenti e misure nel settore sanitario

Smaltite le fatiche degli ultimi giorni del 2020, con deputati e senatori impegnati sul fronte della Legge di Bilancio, il Parlamento prova timidamente a riavviare i lavori in questa settimana caratterizzata dalla festività dell’Epifania.

Giovedì 7 gennaio la Camera dei deputati sarà impegnata nell’esame di due mozioni a tema sanitario: la prima riguarda la cura e il sostegno dei pazienti colpiti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA), la seconda toccherà invece un ampio programma di investimenti e misure nel settore sanitario in relazione all’emergenza Covid-19.

A Palazzo Madama non sono previsti lavori dato che al momento l’Aula è convocata per il 12 gennaio.

Commissione Affari Sociali

La XII Commissione Affari Sociali presieduta da Marialucia Lorefice terminerà l’esame del Decreto-legge 18 dicembre 2020, n. 172 “Ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19” che ha stabilito i limiti agli spostamenti nel periodo natalizio e della prima fase del 2021.

Commissione Igiene e Sanità

La Commissione Igiene e Sanità presieduta dalla senatrice Annamaria Parente continua invece i cicli di audizioni avviati in autunno: giovedì 7 gennaio sarà il turno, in tema di vaccini anti Covid-19, prima del professor Carlo Federico Perno, direttore Unità di virologia molecolare, Policlinico Universitario Tor Vergata e poi del professore Rino Rappuoli, direttore scientifico delle attività di ricerca e sviluppo di GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines di Siena.

Sempre giovedì 7 gennaio procederanno anche le audizioni sull’Affare assegnato “Potenziamento e riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post Covid” su cui da tempo è impegnata la Commissione: in audizione i rappresentanti dei sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Il vaccino anti-Covid può essere obbligatorio? E chi rifiuta la somministrazione può perdere il lavoro? Le risposte degli esperti
Il punto su normativa e rischi nel webinar Anaao Assomed. Il giuslavorista: «Chiusura del rapporto è l’ultima possibilità»
di Tommaso Caldarelli
Ritardi vaccini Pfizer, Rasi: «Sono marginali, ma ci saranno altri incidenti. Serve flessibilità»
L'ex direttore esecutivo dell'Agenzia Europea del Farmaco interviene sulla scelta di ritardare la somministrazione della seconda dose: «Se non si tengono conto dei risultati delle sperimentazioni, abbiamo solo perso tempo». E sui decessi in Norvegia: «Le autorità ci devono alcune risposte»
Conte ottiene fiducia al Senato: 156 sì, 140 no e 16 astenuti. Numeri risicati, Palazzo Madama a rischio stallo
L’appello del premier ai “costruttori” ha portato in maggioranza due senatori di Forza Italia e il socialista Nencini. Lontana la maggioranza assoluta di 161 voti. Astenuta Italia Viva che non chiude la porta a un Conte ter. Così in 10 Commissioni il Governo non ha i numeri
Camera e Senato bloccati dalla crisi, Commissioni convocate dopo la conta a Palazzo Madama. La settimana parlamentare
Attesa per il discorso che il premier Giuseppe Conte terrà prima alla Camera e poi al Senato sulla situazione politica: dopo lo strappo di Italia Viva numeri risicati a Palazzo Madama. In Commissione Sanità si esamina il Decreto Legge con le ultime misure per il contenimento del virus e per l’implementazione del Piano vaccini
Sla, sì unanime della Camera per tre mozioni a sostegno di pazienti e familiari
Ogni anno 2 mila nuove diagnosi di Sclerosi laterale amiotrofica. Governo impegnato a creare Registro nazionale e ad assicurare l'accesso permanente delle associazioni dei pazienti ai tavoli istituzionali. Soddisfatta la deputata della Lega Arianna Lazzarini, la prima a presentare una mozione sul tema: «Maggioranza ed esecutivo si sono impegnati, su questi temi non bisogna dividersi. Ora lotta a burocrazia»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 gennaio, sono 97.536.545 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.091.848 i decessi. Ad oggi, oltre 57,58 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»