Politica 25 Gennaio 2019 17:26

Legge di Bilancio, nodo disabilità. Cristopher Faroni (Dg Ini): «Più attenzione per cure e assistenza a fasce deboli della popolazione»

Cristopher Faroni, Direttore generale del Gruppo INI-Istituto Neurotraumatologico Italiano a Sanità Informazione: «Non è stato dato il giusto peso, mi sarei aspettato una maggiore attenzione per chi è affetto da disabilità»

«Legge di Bilancio e decreto sul Reddito di Cittadinanza lasciano molti nodi da sciogliere per le persone con disabilità, per le famiglie e le organizzazioni che le rappresentano». Quest’ultime, chiedono con decisione la modifica del testo attraverso emendamenti volti a migliorarne i contenuti. Per concordare un approccio comune su questi delicati temi, si è tenuto di recente un incontro tra lo staff tecnico del ministro Fontana, la Fand (Federazione nazionale tra le Associazioni di persone con disabilità) e la Fish (Federazione italiana per il superamento dell’Handicap) che hanno espresso le loro perplessità sul decreto e avanzato anche alcune proposte concrete.

E un’attenzione specifica sulle problematiche delle persone con disabilità che porti ad una maggiore equità sociale è anche l’istanza di Cristopher Faroni, Direttore generale del Gruppo INI-Istituto Neurotraumatologico Italiano: «Riguardo la nuova Legge di Bilancio, io ritengo che non sia stato dato il dovuto peso ai fondi necessari vincolati alle cure e all’assistenza verso le fasce più deboli della popolazione» ha commentato ai nostri microfoni il Direttore.

«Gli approcci terapeutici sono notevolmente cambiati nel corso degli anni – conclude Faroni – quindi una Legge di Bilancio che non tiene conto di quanto si è andati avanti a livello strettamente medico nella gestione e cura delle disabilità, onestamente, mi ha lasciato molto sorpreso, mi sarei aspettato una maggiore attenzione».

Articoli correlati
Piano oncologico nazionale, medicina territoriale e vaccini nella settimana parlamentare. Informativa di Speranza alla Camera
È ancora la campagna vaccinale a tenere banco nella politica italiana. Il Ministro della Salute ne parlerà a Montecitorio giovedì 15 aprile. In Commissione Sanità audizioni su impatto della DAD e potenziamento medicina territoriale. Risoluzione sulla salute dei bambini in Commissione Affari Sociali
Budget di salute, Digital Green Pass, disabilità e tutela infanzia: la settimana in Parlamento
Mentre va avanti il lavoro dei parlamentari sul Recovery Plan (la scadenza è il 30 aprile) alla Camera si discute di riapertura in sicurezza degli istituti scolastici di ogni ordine e grado. La ministra per la Disabilità Erika Stefani in audizione in Commissione Affari Sociali, al Senato di discute di green pass europeo per la circolazione
Caregiver, FISH e FAND incontrano ministra Erika Stefani: «Presto tavolo tecnico per sbloccare Ddl fermo in Senato»
«Occorre agire oltre che a livello economico, soprattutto a livello previdenziale ed assistenziale, in modo da garantire ai caregiver, di accedere ad un percorso pensionistico agevolato» sottolineano i presidenti Vincenzo Falabella e Nazaro Pagano
“Sirio e i tetrabondi”, il racconto social di un percorso rivoluzionario verso l’autonomia e la felicità
Sirio è un bambino di 7 anni tetraplegico. La sua mamma, Valentina, da due anni ha deciso di condividere la quotidianità della sua famiglia, sconvolta da una disabilità gravissima, sui social con un racconto ironico e provocatorio. Ora sogna di istituire una Fondazione
di Isabella Faggiano
Vaccini, Recovery Plan e comunicazioni di Draghi sul Consiglio Europeo: la settimana in Parlamento
La Commissione Sanità e la Commissione Affari Sociali saranno chiamate ad esprimere il parere sul Piano di Ripresa e Resilienza. Alla Camera in discussione una mozione di Angela Ianaro (M5S) sull’implementare la produzione e la distribuzione di vaccini anti Covid-19. In Commissione Cultura Ddl sulla soppressione del divieto di contemporanea iscrizione a più università o corsi di studio universitari
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...