Politica 30 Novembre 2020 13:00

Legge di Bilancio, Carbone (FIALS): «C’è impegno a sanare discriminante per professioni sanitarie, ma resta stato agitazione»

Dopo l’incontro con la capogruppo dem in Commissione Affari Sociali Elena Carnevali, il Segretario Generale della FIALS annuncia così la revoca dello sciopero del 4 dicembre (ma resta lo stato di agitazione) : «Vogliamo vedere come va a finire la legge di Bilancio ma siamo fiduciosi che i nostri emendamenti alla legge di Bilancio vadano in porto»

Legge di Bilancio, Carbone (FIALS): «C’è impegno a sanare discriminante per professioni sanitarie, ma resta stato agitazione»

«Abbiamo sospeso lo sciopero ma siamo rimasti in stato di agitazione. Vogliamo vedere come va a finire la legge di Bilancio. Ma siamo fiduciosi che i nostri emendamenti alla legge di Bilancio vadano in porto: i partiti di maggioranza hanno preso un impegno». Giuseppe Carbone, Segretario Generale della FIALS (Federazione Italiana Autonoma Lavoratori Sanità), è ottimista che la Legge di Bilancio si incammini su binari positivi. Nei giorni scorsi aveva ritenuto irricevibile la prima versione del Disegno di legge che prevedeva aumenti stipendiali per medici e infermieri escludendo le altre professioni sanitarie. Oggi, dopo l’incontro con la capogruppo Pd in Commissione Affari Sociali, Elena Carnevali, le nubi all’orizzonte sembrano diradarsi.

«La richiesta fondamentale – spiega Carbone a Sanità Informazione – è che nel momento in cui il governo riconosce aumenti economici ai medici dal primo gennaio 2021 e a una parte degli infermieri riconosce un aumento o lo rimanda ai rinnovi contrattuali, ci sia un impegno analogo anche per le altre professioni sanitarie. Se le cose andranno in questo modo non possiamo che essere soddisfatti perché siamo stati gli unici a scendere in campo per difendere queste giuste richieste e questa discriminante che si stava creando all’interno del comparto».

Carnevali: «Sforzo oneroso ma obbligatorio»

Secondo Carbone il governo è stato «leggero» in questa circostanza perché ha rischiato di creare una seria frattura nel mondo delle professioni sanitarie: «Per non creare precedenti l’esecutivo avrebbe potuto riconoscere degli aumenti rimandando comunque alla contrattazione nazionale».

Con la Carnevali, sottolinea Carbone, c’è stata una condivisione totale: «Abbiamo trovato un’interlocutrice che capisce i nostri problemi, lei è anche una fisioterapista quindi sa di cosa parliamo».

«È uno sforzo economico oneroso – si legge in una nota della dem Elena Carnevali – ma obbligatorio, perché vogliamo tutelare e custodire l’unità delle professioni che rende forte il nostro sistema nazionale. Abbiamo inoltre chiaro, come dimostrano gli emendamenti della Commissione, che il rafforzamento del sistema sanitario passa attraverso l’impegno costante nel colmare l’imbuto formativo e rafforzare la formazione della medicina di base».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Logopedia neonatale: così si passa dall’alimentazione artificiale alla naturale
Panizzolo (logopedista): «Imparare ad alimentarsi per via orale è uno dei criteri raccomandati per le dimissioni dalla Tin. Durante i follow-up periodici necessario il controllo logopedico per monitorare l’evoluzione cognitiva, comunicativa e linguistica del bambino»
di Isabella Faggiano
Elezioni Ordini professioni sanitarie, pubblicata in Gazzetta Ufficiale la proroga al 31 gennaio 2021
La durata degli ordini in carica viene inoltre prorogata fino alla proclamazione dei nuovi eletti e comunque non oltre la stessa data. Sono fatte salve ovviamente le elezioni degli ordini già effettuate al momento dell’entrata in vigore dell’ordinanza
Dal 1° gennaio 2021 consistente aumento degli stipendi
di Aldo Grasselli, Presidente FVM
di Aldo Grasselli - Presidente FVM
Igienisti dentali, Abbinante (AIDI): «Siamo operatori ad altissimo rischio. Il vaccino anti-Covid sia garantito anche ai libero-professionisti»
«Molti studenti hanno scelto tesi per indagare l’effetto della pandemia sulla salute orale e sulle conseguenze che lo stress dell’emergenza ha avuto anche sul benessere degli igienisti dentali»
Assistenza psicologica e Legge di Bilancio, Lazzari (CNOP): «Assenti prevenzione e risposta al disagio legato alla pandemia»
Stanziati 500 mila euro per assistere i genitori che perdono i propri figli. Il presidente degli psicologi: «Mi sarei aspettato un provvedimento per i parenti dei deceduti Covid»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 21 gennaio, sono 96.868.849 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.074.886 i decessi. Ad oggi, oltre 46,89 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...