Politica 27 Aprile 2020 11:01

La Fase 2 comincia lenta, dal 4 maggio mascherine nei luoghi pubblici e visite ai parenti concesse

Non più di 0,50 cent più Iva, stabilisce l’ordinanza di Arcuri. Ancora sospesi i congedi ordinari per sanitari e tecnici. Ricomincia lo sport, ma in solitaria

di Gloria Frezza
La Fase 2 comincia lenta, dal 4 maggio mascherine nei luoghi pubblici e visite ai parenti concesse

Visite ai parenti, takeaway e mascherina obbligatoria nei luoghi pubblici. Il Dpcm presentato dal premier Giuseppe Conte annuncia un ritorno alla normalità lento e cadenzato, diviso in tre date. La prima, quella del 4 maggio, vedrà il principale sblocco delle attività produttive legato però all’adeguamento dei luoghi di lavoro alle misure anti-contagio. Torneranno a lavoro i cantieri pubblici, il commercio all’ingrosso per export, farmaceutico, agricoltura e manifatturiero.

La mascherina diventa obbligatoria in tutti i luoghi pubblici e sui mezzi di trasporto. Dal governo arriva l’ok anche per le cosiddette “mascherine di comunità”, ovvero quelle auto-prodotte, purché realizzate di materiale idoneo a proteggere chi le indossa. Dal commissario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, arriva inoltre l’ordinanza che impone un calmiere sul prezzo delle mascherine chirurgiche. Non potrà essere superiore ai 0,50 cent più Iva, si legge, al fine di assicurare la massima diffusione dei mezzi di protezione individuale. Fuori dall’obbligo solo bambini sotto i 6 anni e persone affette da una disabilità non compatibile.

Ai sanitari, al personale tecnico e a tutti i lavoratori coinvolti nella gestione delle unità di crisi è sono sospesi i congedi ordinari. Allo stesso modo sono sospesi meeting e convegni che coinvolgano personale sanitario a cui è fatta richiesta, si legge nel decreto, di svolgere tutte le riunioni da remoto.

Principale novità di questo 4 maggio per i cittadini sarà la possibilità di far visita ai parenti, nei confini regionali, rispettando le norme di distanziamento sociale e necessariamente con mascherina. Vietate tuttavia, si rimarca, le feste famigliari. L’accesso di parenti e visitatori nelle Rsa, invece, resta limitata alle autorizzazioni concesse dalla struttura stessa. Resta il divieto assoluto per chi accompagna un congiunto in Pronto soccorso a rimanere in sala d’attesa.

Saranno concessi i funerali, con un massimo di 15 persone opportunamente distanziate, sospesa qualsiasi altra attività. Riapriranno i parchi e gli sportivi potranno tornare ad allenarsi, purché da soli. Ancora chiusi i ristoranti per il servizio, ma si potrà aprire per il take-away, a patto che il cibo non si consumi nelle vicinanze del locale ma nelle proprie abitazioni o uffici. Confermata per università e scuole la didattica via web.

Per gli spostamenti sarà ancora necessaria l’autocertificazione e spostarsi fuori dalla propria regione resterà legato a urgenze sanitarie o lavorative. Per chi arriva da fuori Italia, anche asintomatico, obbligatoria la quarantena preventiva e il rilascio di tutti i recapiti per il tracciamento.

La seconda data della ripartenza è fissata al 18 maggio. Giorno prestabilito per la riapertura degli esercizi commerciali al dettaglio, fino ad oggi limitati a cartolerie, tabaccai, edicole e negozi per neonati. Via libera anche alle mostre, con riapertura di musei e biblioteche. Ricominceranno anche le società sportive e di conseguenza gli allenamenti per gli sport di squadra.

Si parla infine del 1 giugno come ultima data per la riapertura di estetisti, parrucchieri, bar e ristoranti. Obbligati ad adottare misure ferree di sicurezza dei clienti, a partire dalla costante disinfezione del luogo di lavoro. Restano ancora senza una data teatri e cinema.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo
Ad oggi, 28 febbraio 2023, sono 675.188.796 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.870.894 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino disponibile (23 febbraio 2023): Oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 25.576.852 (4.720 in più rispetto a ieri). Il […]
Parlamento, nominati gli uffici di presidenza. Attesa per i sottosegretari e le commissioni
Il Governo presieduto da Giorgia Meloni ha giurato al Quirinale, domenica il passaggio di consegne con Mario Draghi. Intanto è stata istituita alla Camera la commissione Speciale che dovrà esaminare il decreto Aiuti ter, per poi mandarlo in Aula, intorno al 7 novembre
Nuovo Parlamento: il 41% alla prima esperienza, calano le donne
Attesa per la prima seduta del 13 ottobre: entro il 17 ottobre devono essere votati i presidenti delle Camere. Solo dopo potranno partire le consultazioni del Capo dello Stato
di Francesco Torre
Il Terzo Settore boccia le Case di Comunità: «Integrazione socio-sanitaria sparita»
Il coordinatore della Consulta Welfare del Forum Terzo Settore Roberto Speziale: «Decreto stravolto dopo passaggio in Conferenza Unificata». Poi la richiesta al governo: «Approvare subito legge delega sulla non autosufficienza per colmare vuoto»
Draghi in Parlamento, governo appeso a un filo. Ringrazia gli “eroi della pandemia”
Al Senato il primo atto della verifica avviata dalla mancata fiducia del MoVimento 5 stelle e dalle dimissioni del presidente del Consiglio. Draghi ringrazia le federazioni della sanità, «una mobilitazione impossibile da ignorare», e tra i progetti da portare a termine ricorda quello delle case di comunità
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Salute

In Italia l’obesità uccide 4 volte in più degli incidenti d’auto

Nel nostro paese l'obesità è in aumento esponenziale e sempre più "killer", con un numero di morti all'anno 4 volte superiore a quello degli incidenti d'auto, e una previsione, en...