Politica 1 Febbraio 2021 08:07

La crisi di governo blocca Camera e Senato ma nelle Commissioni ferve il lavoro sul Recovery Plan. La settimana in Parlamento

Nonostante le Aule parlamentari siano di fatto bloccate per le dimissioni del premier Giuseppe Conte e l’avvio delle consultazioni, nelle Commissioni si prosegue con le audizioni. Brusaferro, Rezza e Ippolito attesi in Commissione Affari Sociali. In Commissione Sanità approfondimento sui vaccini con il virologo Guido Silvestri

La crisi di governo blocca Camera e Senato ma nelle Commissioni ferve il lavoro sul Recovery Plan. La settimana in Parlamento

La crisi di governo ha di fatto paralizzato l’attività parlamentare. Ma nonostante l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte sia in carica solo per gli affari correnti, procedono le attività legate all’emergenza Covid e al piano da presentare per il Next Generation UE, il cosiddetto Recovery Plan. Se il lavoro delle Commissioni prosegue a ritmi serrati, le Aule invece sono sostanzialmente ferme. A Montecitorio tutto è fermo dallo scorso 26 gennaio, mentre a Palazzo Madama si lavorerà per la conversione del Decreto legge n. 172/2020 sulle “Restrizioni connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, già approvato dalla Camera dei deputati.

Commissione Affari Sociali

Calendario fitto di audizioni per la Commissione presieduta da Marialucia Lorefice: al centro sempre la Proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza. Martedì 2 febbraio a partire dalle 10 toccherà al Forum disuguaglianze e diversità, Save the Children, Consiglio nazionale dei giovani (CNG), Roberta Carlini, co-fondatrice della rivista ‘InGenere‘, Ladynomics e Associazione “Il giusto mezzo”. Nel pomeriggio invece sarà il turno del Forum nazionale del Terzo settore, le Associazioni cristiane lavoratori italiani (ACLI), il Forum nazionale delle associazioni familiari e l’Associazione ricreativa e culturale italiana (ARCI). Poi la Fondazione GIMBE, la Fondazione Italia sociale e Gianfelice Rocca, special advisor Scienze della vita Confindustria.

Mercoledì 3 febbraio dalle 9.30 ancora audizioni. Si parte con Farmindustria, la Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche (FNOPI), Federazione Ordini farmacisti italiani (FOFI), Federazione nazionale Ordini veterinari italiani (FNOVI) e Consiglio nazionale Ordine assistenti sociali (CNOAS). Alle 11.40 Confindustria dispositivi medici. Nel pomeriggio Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità, Federsanità-Confederazione Federsanità Anci regionali, Giovanni Leonardi, dg della Direzione generale della ricerca e dell’innovazione in sanità del Ministero della salute e Giovanni Rezza, dg della Direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute. Alle 17.30 Giuseppe Ippolito, direttore scientifico Istituto nazionale malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, e Maria Paola Landini, Direttore scientifico Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.

Commissione Sanità

La Commissione presieduta da Annamaria Parente è alle prese con ben tre cicli di audizioni. Si comincia martedì 2 febbraio con le audizioni relative all’affare assegnato n.621 sull’impatto DDI sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti. Si parte con il Censis, poi Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi e la Società italiana psicologia pediatrica (SIPPED).

Mercoledì 3 febbraio, a partire dalle 14.30, si prosegue con le audizioni sul tema dei vaccini anti Covid. A parlare saranno Claudio Mastroianni, professore ordinario di malattie infettive presso l’Università La Sapienza di Roma e direttore dell’Unità di Malattie infettive del Policlinico Umberto I di Roma e il professor Guido Silvestri, professore ordinario e direttore del Dipartimento di Patologia della Facoltà di medicina della Emory University di Atlanta (USA).

Per l’Affare Assegnato “Potenziamento e riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post Covid” alle 15.30 in audizione il Dott. Emanuele Scafato, direttore del Centro dell’OMS per la ricerca e la promozione della salute sull’alcol e le problematiche alcolcorrelate, direttore dell’Osservatorio nazionale alcol, Centro nazionale dipendenze e doping dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Piano oncologico nazionale, dal Senato ok bipartisan a Odg
Il Senato ha approvato un ordine de giorno unitario sul Piano Oncologico Nazionale con 187 voti a favore e 2 astenuti. Il Sottosegretario di Stato per la salute Pierpaolo Sileri ha comunicato che il Governo ha trasmesso il piano oncologico nazionale alla Conferenza Stato-Regioni e che una riunione tecnica è prevista il prossimo 8 luglio
Piano oncologico, prevenzione veterinaria e budget di salute: la settimana in Parlamento
La Delega Fiscale, dopo l’ok della Camera, passa a Palazzo Madama. In commissione Lavoro a Montecitorio si discute la pdl sulla conservazione del posto di lavoro e i permessi retribuiti per esami e cure mediche in favore dei lavoratori affetti da malattie oncologiche e croniche. Continuano le audizioni sul fine vita in commissione Sanità
di Francesco Torre
Budget di salute, cannabis, Riforma IRCCS nella settimana parlamentare. Ma il Covid torna ad allarmare la politica
Poche leggi sanitarie in Parlamento dal 27 giugno al 2 luglio: alla Camera si discute la pdl per depenalizzare la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis. In commissione Affari sociali continua l’esame della proposta per l’introduzione del budget di salute, misura dedicata a garantire un percorso di vita personalizzato e autosufficiente alle persone con disabilità
di Francesco Torre
Fine vita, budget di Salute, Decreto PNRR 2 nella settimana in Parlamento. Attesa per le comunicazioni di Draghi
La settimana parlamentare dal 20 al 25 giugno vedrà il passaggio cruciale delle comunicazioni del presidente Draghi in vista del Consiglio europeo su cui la maggioranza potrebbe dividersi. In commissione Sanità approda la delega al governo per la riforma degli IRCCS
di Francesco Torre
«Serve piano di assunzioni per case e ospedali di comunità». Parla Annamaria Parente, presidente commissione Sanità
«Dall’infermiere di famiglia all’emergenza-urgenza, ecco su cosa lavoreremo in questo scorcio di legislatura»
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 luglio, sono 551.283.678 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.342.322 i decessi. Ad oggi, oltre 11,77 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...