Politica 15 Gennaio 2018 12:22

Elezioni, Campania: per il Pd capolista il pediatra Paolo Siani

Il fratello del cronista del Mattino ucciso dalla camorra nel 1985, primario al Santobono, sarà candidato per i Democratici. Assicura impegno su infanzia, sanità e legalità

di Giovanni Cedrone

Ha provato a resistere ma alla fine il richiamo della politica è stato più forte. Paolo Siani, 62 anni, pediatra e fratello del cronista del Mattino di Napoli Giancarlo, ucciso dalla Camorra nel 1985, sarà uno dei nomi di punta del Pd alle prossime elezioni in Campania. Siani è noto nella città partenopea innanzitutto per il suo impegno medico, essendo stato primario di Pediatria del Cardarelli prima di arrivare al Santobono. Ma anche per il suo impegno anticamorra: è presidente dal 2008 della Fondazione Polis della Regione Campania per le politiche di sicurezza per le vittime innocenti della criminalità organizzata, che svolge interventi per rendere più efficace il riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata e a favore delle vittime di reati.

«Qualcuno si è accorto che in questa Regione non c’è solo schifezza e camorra – ha sottolineato Siani – ma c’è anche chi fa un lavoro straordinario a favore dei bambini e della legalità. Questo è il lavoro che proverò a fare anche lì, se sarò eletto». Nel curriculum di Siani anche la presidenza dell’Associazione Culturale Pediatri che si occupa dello sviluppo della cultura pediatrica e della promozione della salute del bambino.

La scelta ha fatto felice il segretario Pd Matteo Renzi e i vertici campani del partito, che da tempo avevano chiesto a Siani di impegnarsi in politica. Come ha raccontato lo stesso Siani al Mattino, all’inizio gli fu offerta la candidatura – poi rifiutata – a sindaco di Napoli. Le cose cambiarono quando Renzi, non più premier, nel suo tour per l’Italia lo andò a trovare a casa sua, occasione in cui parlarono a lungo delle attività della Fondazioni Polis. Poi l’invito alla Leopolda, anche questo rifiutato, e infine la candidatura in Parlamento. Dapprima respinta, poi invece accettata, dopo l’ennesima sollecitazione di Renzi. Il suo impegno sarà incentrato su infanzia, sanità e legalità.

Vuole lavorare su una nuova proposta di legge sul “sistema integrato sociale e sanitario che preveda interventi nei primi tre anni di vita del bambino”. Intende rilanciare il progetto “Nati per leggere” e incrementarlo nei quartieri a rischio, nei reparti ospedalieri di pediatria e nelle carceri.

Sul fronte della sanità, assicura massimo impegno su due problemi della Campania: l’oncologia pediatrica e l’emigrazione dei pazienti. Siani correrà da indipendente, sia nella quota proporzionale che in un collegio uninominale, forse al Vomero, il suo quartiere, ma ancora non ci sono certezze in merito. «Dopo un anno, se sarò eletto, farò il primo resoconto. Se la mia presenza nel Palazzo della politica non sarà costruttiva e utile per la mia comunità, tornerò a fare il dottore in ospedale, ha chiarito, rivelando anche di aver posto una condizione: “Renzi mi ha assicurato che i nomi in lista saranno migliori del mio. Non ci può essere un nome chiacchierato o farò un passo indietro».

Foto tratta da www.partitodemocratico.it

Articoli correlati
Il PD compatto chiede di salvare le USCA: «Prorogare personale sanitario almeno per tutto il 2022»
«Introdotte per fronteggiare l’emergenza le Unità speciali di continuità assistenziali (Usca) si sono non solo rivelate utilissime per garantire assistenza e vicinanza alle persone costrette al proprio domicilio, ma hanno anche colmato un vuoto nel sistema sanitario. Per questa ragione è auspicabile che vengano rinnovate e ne sia garantita la continuità di intervento. Il Dipartimento […]
Scuola, la chiusura fa male alla salute mentale dei più giovani. Siani (Pd): «Servono più posti letto in neuropsichiatria infantile»
Aumentano casi di insonnia, autolesionismo, bulimia e anoressia. Il pediatra e deputato dem ha presentato una risoluzione in Commissione Affari Sociali in cui chiede di implementare la attività di telepsichiatria e di dare vita ad un osservatorio sulla condizione della salute mentale dell'adolescente e del minore
Manovra, Parlamentari Pd: «Valorizzeremo tutte le professioni e gli operatori del SSN, ora mantenere unità»
«Con la legge di Bilancio 2021 il Governo riconosce anche economicamente la specificità di medici e infermieri. È uno sforzo mai visto per offrire la migliore risposta possibile alle giuste attese delle centinaia di migliaia di donne e uomini, professionisti ed operatori del SSN, che da mesi sono impegnati per tutelare la nostra salute anche […]
La pediatria sociale, il Covid, il ricordo del fratello: Paolo Siani traccia il bilancio della sua attività politica ne “Una lucida follia”
«Mi sono accorto di aver dato un contributo tecnico importante in questi due anni, quindi vado avanti nel mio impegno politico» spiega il deputato Pd, che ricorda: «Solo Renzi è riuscito a convincermi a entrare in politica». I proventi del libro saranno devoluti alla Fondazione Pianoterra onlus per finanziare la prima borsa di studio in pediatria sociale
Formazione, PD: «Saremo in piazza con gli specializzandi. Urgente riforma del settore»
Tra le priorità del Partito democratico quella di colmare l'imbuto formativo e rivedere la modalità di selezione dei medici del futuro: «Il test deve diventare una metodica utilizzata per smistare i professionisti nei differenti percorsi di specializzazione, in base al punteggio conseguito e alle loro preferenze, non deve rimanere un metodo di selezione esclusivo»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 maggio, sono 527.841.227 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.284.538 i decessi. Ad oggi, oltre 11,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Vaiolo delle scimmie, la “profezia” di Bill Gates e il bioterrorismo

Bill Gates aveva parlato pubblicamente del rischio di future pandemia e di bioterrorismo, facendo riferimento a possibili attacchi con il vaiolo. Spazio per nuove teorie del complotto
Cause

Medici specializzandi, apertura della Cassazione su prescrizione, rivalutazione interessi e borse di studio

Due ordinanze della Cassazione riaprono la vertenza, con udienza pubblica. L’avvocato Tortorella: «La giurisprudenza può rivedere le sue posizioni in senso più favorevole ai ...