Politica 18 Gennaio 2021 09:47

Camera e Senato bloccati dalla crisi, Commissioni convocate dopo la conta a Palazzo Madama. La settimana parlamentare

Attesa per il discorso che il premier Giuseppe Conte terrà prima alla Camera e poi al Senato sulla situazione politica: dopo lo strappo di Italia Viva numeri risicati a Palazzo Madama. In Commissione Sanità si esamina il Decreto Legge con le ultime misure per il contenimento del virus e per l’implementazione del Piano vaccini

Camera e Senato bloccati dalla crisi, Commissioni convocate dopo la conta a Palazzo Madama. La settimana parlamentare

La crisi di governo e le ‘forche caudine’ della fiducia per il governo Conte, orfano di una delle gambe della maggioranza, di fatto congelano il grosso dei lavori parlamentari e anche del lavoro delle Commissioni fino a un chiarimento della situazione politica. Dall’esito della verifica parlamentare dipenderà il prosieguo della legislatura: tra gli scenari possibili la creazione di un nuovo governo presieduto da Giuseppe Conte, un governo di unità nazionale o il ritorno alle urne.

Il Premier è atteso per comunicazioni prima alla Camera lunedì 18 gennaio alle 12 e poi al Senato martedì 19 gennaio alle 9.30: poi seguirà il voto di fiducia. Dovrà illustrare al Parlamento la nuova situazione politica venutasi a creare dopo il ritiro della compagine ministeriale di Italia Viva: ma lo strappo con l’ex premier Matteo Renzi sembra ormai difficilmente ricomponibile e i numeri a Palazzo Madama sono davvero risicati. Se le Aule parlamentari sono di fatto bloccate dalla crisi, le Commissioni parlamentari, sia pure a regime minimo, sono convocate a partire da mercoledì 20 gennaio.

Commissione Affari Sociali

La Commissione presieduta da Marialucia Lorefice (M5S) è convocata per mercoledì 20 gennaio in sede consultiva per esprimere un parere sul DL 183/2020 su “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi, di realizzazione di collegamenti digitali, di esecuzione della decisione (UE, EURATOM) 2020/2053 del Consiglio, del 14 dicembre 2020, nonché in materia di recesso del Regno Unito dall’Unione europea  e sulle “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2019-2020”. Scade invece venerdì 22 gennaio alle 13 il termine per la presentazione di proposte emendative al testo unificato sulla “Disciplina delle attività funerarie e cimiteriali, della cremazione e della conservazione o dispersione delle ceneri”.

Commissione Igiene e Sanità

Per ora la Commissione presieduta da Annamaria Parente (Iv) è convocata per mercoledì 20 gennaio per l’elaborazione di un parere sul decreto-legge 14 gennaio 2021, n. 2 “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e di svolgimento delle elezioni per l’anno 2021” che contiene gli ultimi divieti elaborati dal governo per fronteggiare l’epidemia e anche misure per l’implementazione del piano strategico dei vaccini anti Covid.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Dl Sostegni approvato al Senato, le misure per la sanità
Il provvedimento ora è atteso a Montecitorio per il via libera definitivo. Giudicati incompatibili gli emendamenti per il riconoscimento del ruolo sociosanitario agli assistenti sociali, ai sociologi e agli operatori socio sanitari
Dl Sostegni, cure palliative per pazienti Covid e psicologo delle cure primarie: la settimana in Parlamento
I senatori impegnati nel Decreto legge sulle misure anti Covid che scade il 12 maggio. Alla Camera si torna a parlare di eutanasia. La ministra Elena Bonetti in audizione in Commissione Affari Sociali, Franco Locatelli in Commissione Sanità per parlare dell’impatto della didattica a distanza
Senato respinge sfiducia a Speranza. Il Ministro: «Basta polemiche, serve unità». Ma centrodestra propone Commissione d’inchiesta
Alla fine anche Lega e Forza Italia hanno sostenuto il Ministro dopo che nei giorni scorsi c’era stata tensione sul tema del coprifuoco. Speranza ha difeso il suo operato in Aula e sul report OMS ha chiarito: «Il governo italiano non ha mai chiesto all’OMS di rimuovere il documento». Fratelli d’Italia critico verso il Ministro
PNRR, coprifuoco, DEF e sfiducia a Speranza al centro della settimana parlamentare
Il Presidente del Consiglio Mario Draghi illustrerà sia alla Camera che al Senato il contenuto del Recovery Plan che il 30 aprile sarà inviato a Bruxelles dopo il via libera del Parlamento. In Commissione Affari Sociali audizione della ministra delle Pari opportunità Elena Bonetti, mentre in Commissione Sanità si lavora sul Digital Green Pass europeo
DEF, il parere della Commissione Affari Sociali: osservazioni su Piano oncologico, ricerca e liste d’attesa
Nel parere espresso dalla Commissione presieduta da Marialucia Lorefice vengono richiesti interventi anche su screening neonatale, aggiornamento dei LEA e disagio neuropsicologico. Nel 2020 stanziati 8,2 miliardi di euro per la sanità
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 maggio, sono 156.080.676 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.256.425 i decessi. Ad oggi, oltre 1,22 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Salute

Vaccini e rischi, Peyvandi (EMA): «No ad eparina o aspirina prima dell’inoculazione»

Le raccomandazioni di Flora Peyvandi del comitato scientifico dell’Agenzia: «Non bisogna neppure sospendere la pillola anticoncezionale»
di Federica Bosco