7 giorni in Parlamento 26 Ottobre 2021 09:51

Ristori per i medici colpiti dal Covid, riforma del 118, eutanasia e lauree abilitanti: la settimana in Parlamento

Due le mozioni in discussioni alla Camera: una in favore delle persone con esiti di grave cerebrolesione e una per potenziare gli strumenti per la diagnosi e la cura della depressione. In commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama procede esame del Decreto legge che ha esteso il Green pass ai luoghi di lavoro

di Francesco Torre
Ristori per i medici colpiti dal Covid, riforma del 118, eutanasia e lauree abilitanti: la settimana in Parlamento

La settimana che va dal 25 al 31 ottobre sarà dedicata da Camera e Senato a completare l’esame di disegni di legge, mozioni e risoluzioni rimaste pendenti nelle settimane precedenti. Non mancano le tematiche legate a salute e sanità.

A Montecitorio andrà avanti l’esame delle mozioni concernenti iniziative per potenziare gli strumenti per la diagnosi e la cura della depressione (tra le altre una a prima firma Rossana Boldi, Lega, e una di Angela Ianaro, M5S) e quelle concernenti iniziative nell’ambito della ricerca, della cura e dell’assistenza e della riabilitazione a favore delle persone con esiti di grave cerebrolesione (una a prima firma Fabiola Bologna, Coraggio Italia).

All’ordine del giorno c’è anche la proposta per Istituire una Commissione parlamentare d’inchiesta sull’origine della pandemia di Sars-CoV-2.

A Palazzo Madama si dovrebbe chiudere sulla riforma delle lauree abilitanti: il testo, già approvato alla Camera, prevede l’immediata abilitazione – senza quindi passare dall’esame di Stato – per chi si laurea in Odontoiatria, Farmacia, Veterinaria e Psicologia. Medicina è stata già resa abilitante durante l’emergenza Covid.

Al Senato anche il Disegno di legge recante misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per sesso, genere o disabilità, anch’esso già approvato dalla Camera dei deputati.

Sempre al Senato, la Commissione Affari costituzionali procederà con l’esame del Decreto legge sull’estensione della certificazione verde Covid-19 nei luoghi di lavoro e il rafforzamento dello screening. Il termine per presentare emendamenti è scaduto il 18 ottobre.

Commissione Affari sociali

Dopo due rinvii causati dall’assenza dei pareri del governo sugli emendamenti, la commissione presieduta da Marialucia Lorefice dovrebbe passare all’esame del testo unificato sul fine vita intitolato “Disposizioni in materia di morte volontaria medicalmente assistita”.

Proseguiranno, inoltre, le audizioni sul Ddl “Riconoscimento della lingua dei segni italiana e disposizioni per la tutela delle persone sorde e dei loro figli, l’integrazione sociale e culturale e la piena partecipazione alla vita civile”: è il turno di rappresentanti dell’Associazione interpreti di lingua dei segni italiana (ANIOS), del Movimento LIS Subito, dell’Associazione Audientes Onlus e della Società cooperativa sociale Onlus “Il treno”.

Commissione Sanità

Nella commissione presieduta da Annamaria Parente viene incardinato il disegno di legge sul ristoro dei medici lesi da Sars-CoV-2, che vede come prima firmataria la senatrice Maria Cristina Cantù: il Ddl prevede ristori per chiunque svolga una professione medica non in regime di rapporto di lavoro dipendente e, in conseguenza dell’attività di servizio e professionale prestata nel periodo di massima emergenza epidemica, tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2021, abbia contratto infezione da Sars-CoV-2.

Procederà poi l’esame del Ddl 1715 e connessi sulla riforma del sistema di emergenza-urgenza sanitaria e disciplina dell’autista soccorritore.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
DL Bollette, celiachia e commissione Covid nella settimana in Parlamento
Alla Camera sono giorni decisivi per l’istituzione della commissione d’inchiesta sulla gestione del Covid che dovrebbe approdare in Parlamento. In settimana scadono i termini per presentare gli emendamenti al Dl Bollette. Audizione della Conferenza delle Regioni sulle forme integrative di assistenza
Fibromialgia, AIDS e punti nascita nella settimana parlamentare
In Aula spazio ai decreti su Ucraina e cessione dei crediti, mentre nelle commissioni competenti spazio di Agenzia europea del Farmaco, forme integrative di previdenza e ristoro dei medici colpiti da Covid
Ddl Anziani, via libera dalla Camera. Ecco tutte le misure
Dopo il Senato, ieri anche l’assemblea di Montecitorio ha approvato il disegno di legge che disciplina alcune deleghe al Governo in materia di politiche in favore delle persone anziane. Il provvedimento ora è legge. Nel ddl viene delineata in tale ambito una riforma articolata e complessiva, volta ad attuare alcune norme della legge di bilancio […]
Ddl anziani e punti nascita nella settimana parlamentare
La settimana dal 20 al 25 marzo sarà caratterizzata in Parlamento dalle comunicazioni del presidente del Consiglio Giorgia Meloni in vista del Consiglio europeo. Continuano al Senato le audizioni sull’edilizia sanitaria e sulle forme integrative di previdenza: saranno ascoltate le Regioni
Ddl anziani e mozioni a sostegno del SSN nella settimana parlamentare
In commissione Affari sociali continua l’esame del ddl per l’istituzione di una commissione d’inchiesta sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati. Al Senato audizione di rappresentanti dei Sindacati dei lavoratori sulle forme integrative di previdenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Mieloma multiplo. Aspettativa di vita in aumento e cure sul territorio, il paradigma di un modello da applicare per la prossimità delle cure

Il mieloma multiplo rappresenta, tra le patologie onco-ematologiche, un caso studio per l’arrivo delle future terapie innovative, dato anche che i centri ospedalieri di riferimento iniziano a no...
Salute

Parkinson, la neurologa Brotini: “Grazie alla ricerca, siamo di fronte a una nuova alba”

“Molte molecole sono in fase di studio e vorrei che tutti i pazienti e i loro caregiver guardassero la malattia di Parkinson come fossero di fronte all’alba e non di fronte ad un tramonto&...
di V.A.
Advocacy e Associazioni

Oncologia, Iannelli (FAVO): “Anche i malati di cancro finiscono in lista di attesa”

Il Segretario Generale Favo: “Da qualche anno le attese per i malati oncologici sono sempre più lunghe. E la colpa non è della pandemia: quelli con cui i pazienti oncologici si sco...