7 giorni in Parlamento 5 Luglio 2021 11:00

Defibrillatori, Governance PNRR, malattie rare e origine SARS-CoV-2: la settimana in Parlamento

Dal 5 al 9 luglio spazio prevalentemente ai lavori delle Commissioni. In Commissione Sanità audizioni sul Ddl Malattie rare già approvato alla Camera, mentre in Commissione Affari Sociali potrebbe avere il via libera il Ddl sull’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici. Sarà ancora battaglia sull’eutanasia

Defibrillatori, Governance PNRR, malattie rare e origine SARS-CoV-2: la settimana in Parlamento

Settimana ricca di impegni quella di Montecitorio dove però l’unico tema sanitario che sarà affrontato dai deputati sarà quello relativo alle Misure urgenti connesse all’emergenza Covid per le imprese, il lavoro, la salute e i servizi territoriali (Dl 73/2021 o Sostegni bis).

In Aula si discuterà anche delle Modifiche all’articolo 46 del codice delle pari opportunità tra uomo e donna, di cui al decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, in materia di rapporto sulla situazione del personale, tema di cui si occuperà in sede consultiva anche la Commissione Affari Sociali.

A Palazzo Madama il calendario sarà definito nella seduta di mercoledì 7 luglio.

Commissione Affari Sociali

Attività intensa per la Commissione presieduta da Marialucia Lorefice. Tra i temi su cui si svolgeranno votazioni c’è quello sulle Deleghe al Governo per il sostegno e la valorizzazione della famiglia (relatore Vito De Filippo, Pd).

Sarà ancora battaglia sul testo riguardante il Rifiuto di trattamenti sanitari e liceità dell’eutanasia: sul tema la maggioranza che sostiene il governo Draghi è spaccata con Pd e M5S favorevoli e Lega e Forza Italia contrari.

In sede consultiva, la Commissione è chiamata ad esprimere un parere sul Dl 77/2021 – Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure (relatrice Giuditta Pini).

La Commissione dovrebbe anche dare il via libera alle “Disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici”, provvedimento tornato alla Camera dopo le modifiche apportate a Palazzo Madama.

Infine, si inizierà a votare sul provvedimento per l’istituzione di una Commissione d’inchiesta sulle cause dello scoppio della pandemia di SARS-CoV-2 e sulla congruità delle misure adottate dagli Stati e dall’OMS per evitarne la propagazione nel mondo.

Commissione Sanità

La Commissione presieduta da Annamaria Parente terrà una serie di audizione sul Ddl 2255 sulle malattie rare (già approvato alla Camera). Parleranno Luigi Martemucci, direttore S.C. pediatria 2 A.O.R.N. Santobono Pausilipon, un rappresentante della Società italiana talassemie ed emoglobinopatie e dell’Associazione neurofibromatosi. E poi ancora Andrea Lenzi, direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale, Università La Sapienza di Roma e un esponente dell’Osservatorio malattie rare.

Continua in sede redigente l’esame del Ddl 869 sulla Prevenzione delle malattie cardiovascolari mentre sono due le interrogazioni presentate: una della senatrice Paola Boldrini sull’implementazione della figura dell’infermiere di famiglia e comunità e una della senatrice Luisa Angrisani sulla situazione della sanità nell’agro nocerino-sarnese.

Scade giovedì 8 luglio alle 12 il termine per la presentazione di ordini del giorno ed emendamenti riferiti al Ddl 1346 sull’infermiere di famiglia.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Non tornare indietro sul tema della sicurezza del lavoro
Il Dr. Maurizio Martinelli, componente dell’Osservatorio sulla qualità della formazione in sanità - Regione Lazio, esprime il proprio dissenso circa il Decalogo sul lavoro sicuro, redatto e pubblicato dall’Associazione professionale AIAS network
di Dr. Maurizio Martinelli, componente dell’Osservatorio sulla qualità della formazione in sanità - Regione Lazio
Elezioni, Gemmato (Fdi): «Le Case di Comunità non bastano, puntare sulla capillarità di MMG e farmacie»
Il responsabile sanità di Fratelli d’Italia Marcello Gemmato rilancia il superamento del test di medicina con l’adozione di una selezione al secondo anno in base ai risultati degli esami. Nel programma di Fdi anche l’istituzione di una commissione d’inchiesta sulla gestione del Covid
di Francesco Torre
Dl Aiuti bis all’ultimo passaggio in Senato. Il Dl Aiuti ter sarà convertito dal prossimo Parlamento
La Camera dei deputati ha già tenuto le sue ultime riunioni, mentre il Senato è convocato per l’ultima volta in settimana. Con il Dl Aiuti ter 400 milioni in più al Fondo sanitario per far fronte all’aumento dei costi dell’energia
di Francesco Torre
Elezioni, Ricciardi (Azione): «Rivedere rapporto con le regioni sulla sanità»
Il responsabile sanità di Azione, Walter Ricciardi, chiede nuovi contratti di lavoro e programmi straordinari di assunzione: «Gli operatori sanitari sono l’unica categoria che ha perso potere d’acquisto in maniera così massiccia dal 2004»
di Francesco Torre
XVIII Legislatura al capolinea: in Parlamento attesa per la conversione del Dl Aiuti bis
Il Decreto andrà prima al Senato e poi alla Camera. Draghi fa sapere che eventuali altre risorse andranno stanziate dal prossimo governo. In commissione Affari sociali si discute il decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101 che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 settembre 2022, sono 614.093.002 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.533.948 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi