Voci della Sanità 1 Maggio 2021 12:22

Vaccini Covid, la denuncia dei Podologi: «Respinti all’hub di Tor Vergata senza una spiegazione»

«È l’ennesima beffa per le migliaia di professionisti della sanità, che esercitano la loro professione in regime libero professionale, in attesa ormai da mesi della loro dose di vaccino» sottolinea Valerio Ponti, Presidente della Commissione d’Albo dei Podologi di Roma e Provincia

«Nella mattinata del primo maggio a decine di professionisti sanitari, convocati appositamente via sms o via telefono, è stata negata la somministrazione del vaccino Covid presso l’hub di Tor Vergata La Vela, al quale ci si poteva recare anche senza appuntamento, nonostante gli sforzi profusi dall’Ordine TSRM PSTRP di Roma e provincia e il centro vaccinale fosse sostanzialmente vuoto. Ci hanno impedito l’ingresso senza una spiegazione degna di nota. È l’ennesima beffa per le migliaia di professionisti della sanità, che esercitano la loro professione in regime libero professionale, in attesa ormai da mesi della loro dose di vaccino». È quanto comunica, in una nota, Valerio Ponti, Presidente della Commissione d’Albo dei Podologi di Roma e Provincia.

«È grave che dopo quattro mesi dall’inizio della campagna e l’introduzione dell’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari sancito dal DL 44 del 1° aprile 2021 la Regione Lazio continui a negare questa possibilità. L’episodio di oggi è solo l’ultimo di una lunga serie, emblema di una disorganizzazione che sta danneggiando i professionisti: nella giornata del 30 aprile, dopo che l’hub di Tor Vergata è stato aperto agli studenti dell’ateneo e ad altre categorie professionali, molti colleghi (nonostante avessero appuntamento) sono stati costretti a mettersi in fila per lunghe ore e in tanti hanno desistito sapendo comunque di avere la possibilità di recarsi anche nei giorni successivi come riferito dagli addetti del centro vaccinale. Alla Regione Lazio e all’assessore alla Sanità Alessio D’Amato chiediamo rispetto, considerazione e di non essere trattati come operatori sanitari di serie B».

Articoli correlati
Seconde dosi AstraZeneca, Pfizer a 42 giorni e l’idea di un terzo shot: Guido Rasi commenta le novità sui vaccini
Oltre le 500mila vaccinazioni al giorno, l'Italia di Figliuolo accelera. Ma ci sono dei nodi da sciogliere sulle seconde dosi di AstraZeneca e Pfizer, e sulle eventuali "terze". Li analizziamo con l'ex direttore esecutivo dell'Ema Guido Rasi
Figliuolo annuncia: «Presto vaccinazioni nelle scuole». Si pensa ad estendere l’età per AstraZeneca
Figliuolo annuncia l'approssimarsi della vaccinazione di massa, pensa ad hub anche nelle scuole. Per correre incontro alla necessità, il Commissario straordinario è in colloquio con Aifa e Iss per ridurre l'età di somministrazione per AstraZeneca
Vaccini, Regimenti (Lega): «Velocizzare campagna e puntare su produzione in Ue»
«L'Italia e l'Europa hanno tutto il potenziale per produrre i vaccini sul proprio territorio» sottolinea l'eurodeputata della Lega Luisa Regimenti
AstraZeneca e J&J, il farmacologo: «Non esiste farmaco comune con possibilità di eventi avversi così remota»
Con il prof. Sava (SIF) analizziamo i rischi di farmaci comuni e l'incidenza di trombosi, comparandola con quella dei vaccini a vettore virale
Vaccini, Regimenti (Lega): «Strategia lacunosa, Ue informi su negoziati con azienda Novavax»
L'eurodeputata della Lega ha presentato una interrogazione in cui chiede alla Commissione Ue «quali misure intende adottare per garantire la trasparenza delle negoziazioni dei contratti pubblici di acquisto dei vaccini» con la casa farmaceutica Novavax
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 maggio, sono 156.080.676 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.256.425 i decessi. Ad oggi, oltre 1,22 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Salute

Vaccini e rischi, Peyvandi (EMA): «No ad eparina o aspirina prima dell’inoculazione»

Le raccomandazioni di Flora Peyvandi del comitato scientifico dell’Agenzia: «Non bisogna neppure sospendere la pillola anticoncezionale»
di Federica Bosco