Voci della Sanità 22 Novembre 2022 09:29

Un ciclamino per sostenere la ricerca contro l’Alzheimer

Dal 2 al 15 Dicembre, in occasione delle festività natalizie, in tutti i supermercati e ipermercati Coop sul territorio nazionale, torna la campagna “Non ti scordar di Te”, con i ciclamini, per sostenere Airalzh e la Ricerca scientifica

Un ciclamino per sostenere la ricerca contro l’Alzheimer

Si dice sempre che “a Natale si è tutti più buoni” e quale miglior gesto che regalare una piantina di ciclamino che, oltre a portare una nota di colore in casa, può contribuire alla Ricerca contro la malattia di Alzheimer?

Dal 2 al 15 Dicembre, con l’arrivo del Natale, in tutti i supermercati e ipermercati Coop in Italia, sarà possibile acquistare un ciclamino. Per ogni piantina sarà devoluto 1€ per sostenere Airalzh (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer), l’unica Associazione che promuove e sostiene la Ricerca medico-scientifica sulla malattia di Alzheimer ed altre forme di demenza a livello nazionale.

Dopo la campagna benefica riguardante le piantine di erica calluna dello scorso ottobre, torna così “Non ti scordar di te”, con cui Coop – dal 2016 – ha promosso diverse iniziative sul territorio con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di Airalzh e della Ricerca scientifica.

La malattia di Alzheimer, in Italia, colpisce più di 600mila persone e, a causa dell’invecchiamento della popolazione, si stima che entro il 2050 possano essere colpiti più di 130 milioni di individui in tutto il mondo.

Nonostante si stiano registrando passi in avanti per quanto concerne la Ricerca, al momento non esiste una cura per sconfiggere l’Alzheimer. I farmaci disponibili mirano soprattutto a rallentare il declino cognitivo dei pazienti e a ridurne alcuni disturbi comportamentali. Acquistando anche una sola piantina di ciclamino, quindi, si può dare il proprio contributo ad Airalzh, ma anche speranza ad oltre 3 milioni di persone tra pazienti, famigliari e caregiver.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 25 novembre 2022, sono 640.506.327 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.627.987 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino d...
Covid-19, che fare se...?

Se ho avuto il Covid-19 devo fare lo stesso la quarta dose?

Il secondo booster è raccomandato anche per chi ha contratto una o più volte il virus responsabile di Covid-19. Purché la somministrazione avvenga dopo almeno 120 giorni dall'esit...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa