Voci della Sanità 14 Novembre 2019 19:31

Tecnici di laboratorio, messaggio di Lorenzin all’ANTEL: «Legge 3 del 2018 ha reso giustizia a professioni sanitarie»

L’ex titolare della salute, in messaggio indirizzato a convegno ANTEL a Torino, ha ricordato l’importanza della creazione dell’Ordine TSRM e PSTRP: «Aiuta a contrastare il fenomeno diffuso dell’abusivismo professionale ma fornisce lo strumento al cittadino di verificare l’autenticità del professionista della salute assicurando la qualità e sicurezza delle prestazioni socio-sanitarie»

«L’approvazione a fine legislatura trascorsa della Legge 3 del 2018 ha finalmente, dopo 20 anni e un tortuoso iter parlamentare, reso giustizia alle 19 professioni sanitarie afferenti al nuovo Ordine Multi albo dei TSRM e delle Professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e prevenzione che erano di fatto ‘disordinate’ e senza la dignità ordinistica».

È questo l’incipit del messaggio inviato dall’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin al convegno organizzato il 15 novembre a Torino dall’ANTEL, l’Associazione nazionale dei tecnici di laboratorio biomedico, dal titolo “I nuovi orizzonti delle professioni sanitarie: il tecnico di laboratorio biomedico tra governo, integrazione e sviluppo”.

LEGGI ANCHE: TECNICI DI LABORATORIO, A TORINO ANTEL PARLA DEI NUOVI ORIZZONTI.  PENNETTA: «MOMENTO DI CONFRONTO PER CREARE COMUNE SENTIRE»

Tra i relatori la presidente ANTEL Alessia Cabrini, il presidente SIMEDET Fernando Capuano, il vicepresidente ANTEL Paolo Casalino.

Lorenzin ha ricordato nel messaggio l’importanza della creazione dell’Ordine TSRM e PSTRP anche nell’ottica della lotta all’abusivismo professionale, piaga che colpisce molte delle 19 professioni confluite nel maxi Ordine.

«Tale norma – continua Lorenzin – non solo aiuta a contrastare il fenomeno diffuso dell’abusivismo professionale ma fornisce lo strumento al cittadino di verificare l’autenticità del professionista della salute assicurando la qualità e sicurezza delle prestazioni socio-sanitarie. Finalmente a breve la comunità delle 19 professioni sanitarie potrà esprimere i propri rappresentanti democraticamente eletti nelle 19 Commissioni d’Albo e nei Consigli direttivi delle articolazioni provinciali degli Ordini».

«Il titolo del vostro convegno – continua l’ex titolare della Salute – rispecchia l’obiettivo della legge 3 del 2018: Il Governo della professione dal punto di vista deontologico, disciplinare e della formazione ed aggiornamento continuo del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico; l’integrazione con le altre professioni sanitarie sia nell’ambito degli organi collegiali dell’Ordine multilalbo che nella visione moderna della medicina multidisciplinare e multiprofessionale con “la presa in carico del paziente” in ogni fase del progetto di cura personalizzato; lo sviluppo delle competenze avanzate e specialistiche e del ruolo attivo del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico nella medicina di laboratorio, di genere e personalizzata.

 

 

Articoli correlati
Medicina di laboratorio al centro del Forum Risk Management, Cabrini (Antel): «Fondamentale approccio multidimensionale»
Il 22 novembre ad Arezzo un corso dedicato alla medicina di laboratorio come strumento nella gestione integrata del paziente cronico e fragile tra ospedale e territorio
ANTEL diventa Associazione tecnico scientifica dei Tecnici di laboratorio, a Roma la presentazione
L'Associazione Tecnico Scientifica Italiana dei Tecnici di Laboratorio Biomedico - ATS Antel - sarà presentata il 23 maggio presso la Sala Conferenze del Centro Studi Americani di Roma
Presentato il primo Libro Bianco della Logopedia: «In pandemia +30% di richieste, ma mancano 10 mila professionisti»
Rossetto (FLI): «I logopedisti hanno risposto all’emergenza con la pubblicazione di linee guida e l’implemento della tele-riabilitazione. La nostra professione è ai primi posti nella scelta delle giovani matricole tra le 22 professioni sanitarie. Ma i neolaureati non bastano a colmare il divario con gli altri Paesi»
di Isabella Faggiano
Covid, Simedet: «Vili minacce no vax verso ex ministro Lorenzin. Ora intercettare esitanti ai vaccini»
Il Presidente Nazionale della Simedet (Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica ) Fernando Capuano ha incontrato l’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin negli uffici di Montecitorio per esprimere i sentimenti di solidarietà umana da parte della Comunità Scientifica multidisciplinare della Simedet per i vili attacchi e minacce ricevuti dai no vax. La solidarietà e il sostegno […]
Patologie croniche respiratorie, MMG e istituzioni concordi: «Serve assistenza più vicina alle persone»
Se ne parlerà all’evento “La gestione delle cronicità respiratorie: la lezione di Covid-19” organizzato da Fortune Italia con il contributo non condizionante di Chiesi Italia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...
Salute

Tumore del polmone: per osimertinib e durvalumab ottimi risultati negli studi LAURA e ADRIATIC al Congresso ASCO

Nello studio LAURA osimertinib ha ridotto il rischio di progressione di malattia o di morte dell’84% nel tumore del polmone non a piccole cellule di Stadio III. Nello studio ADRIATIC, invece, du...