Voci della Sanità 25 Maggio 2021 13:15

Tanka Village, Oliveti (Enpam): «Turismo di pregio grazie all’intuizione dei medici»

Riapre il Tanka Village. La soddisfazione dell’Enpam

L’Enpam, l’ente di previdenza dei medici e dei dentisti, esprime soddisfazione per la riapertura, il prossimo 4 giugno del Tanka Village, e per l’annuncio di un maxi piano di investimenti che porterà al rinnovo della struttura del sud della Sardegna.

«Nel 1974 i medici investirono 11 miliardi delle vecchie lire, portando a Villasimius turismo di pregio, sviluppo economico e occupazione – ha dichiarato il presidente dell’Enpam Alberto Oliveti – . Da allora sono migliaia i posti di lavoro creati a beneficio della Sardegna, direttamente dal Tanka Village o dall’indotto della struttura. Il Tanka è così diventato un’icona della capacità dell’ente previdenziale dei medici e degli odontoiatri di realizzare investimenti sostenibili e con ricadute per gli iscritti e per il territorio».

«Dal lavoro nella salute – ha aggiunto Oliveti – sono arrivati i contributi previdenziali, dai contributi gli investimenti e dagli investimenti il lavoro per gli addetti in loco e il ritorno economico per pagare le pensioni di chi ha versato i contributi. Oggi questa circolarità virtuosa continua e si rafforza, con un’offerta turistica e congressuale di altissimo livello, che fa lustro alla categoria medica».

Il Tanka Village è una struttura storica della Sardegna, a pochi chilometri da Villasimius, che si estende per oltre 40 ettari, conta su quasi mille camere ed è caratterizzata da soluzioni di grande pregio.

L’albergo fa oggi capo al fondo immobiliare “Antirion Global – Comparto Hotel”, le cui quote sono al 100% di proprietà dell’Enpam. In un comunicato diffuso oggi, il gruppo Antirion e Alpitour – che gestisce l’hotel dal 2018 – hanno annunciato un nuovo accordo di gestione per una durata superiore a 20 anni che prevede investimenti complessivi nella struttura alberghiera per oltre 75 milioni di euro.

«Quello sul Tanka si conferma un investimento di lungo periodo che, oltre a far crescere il valore del capitale, porterà un rendimento prevedibile nel tempo, coerentemente con la nostra finalità previdenziale» ha commentato il presidente dell’Enpam.

In particolare, saranno oggetto di rinnovamenti gli spazi comuni, le camere degli ospiti e del personale e la zona sportiva. Sarà inoltre edificato un centro congressi di ultima generazione, in grado di ospitare oltre 1.000 ospiti, che permetterà di estendere la stagione turistica, attraverso un’utenza business di natura congressuale.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Medici di famiglia sull’orlo di una crisi di nervi… Stressati 9 su 10. Pesano Covid, burocrazia e Whatsapp
Il malessere dei medici di famiglia, tra carenza di colleghi, difficoltà a trovare sostituti e una burocrazia sempre più elevata, «è palpabile» e arriva a sfiorare il 90% di professionisti. Lo dicono i sindacati, gli esperti di sanità, gli analisti del settore. E lo dicono i pensionamenti anticipati che crescono
di V.A.
Medici e cittadini contro la deriva del Ssn: manifestazioni il 15 giugno nelle piazze e sciopero in vista
Fermare la deriva verso cui sta andando il nostro Servizio sanitario nazionale, con liste di attesa lunghissime per accedere alle prestazioni, personale medico e infermieristico allo stremo, contratti non rinnovati e risorse insufficienti per far fronte all’invecchiamento progressivo della nostra popolazione e dunque della crescente richiesta di cure per malattie croniche. E’ l’appello che arriva […]
Oncoematologia, caso Sardegna: una sola struttura e tanti disagi. Le famiglie chiedono risposte
VIAGGIO NELLE REGIONI | Inizia dalla Sardegna il nostro approfondimento sull'oncoematologia pediatrica nei diversi territori italiani. Dal 2020 il presidio microcitemico Antonio Cao è passato dall’ospedale Brotzu all’Asl 8 Cagliari. È l’inizio di una serie di disfunzioni e malfunzionamenti denunciati da ASGOP, Associazione Sarda dei Genitori in Oncoematologia Pediatrica. Presentato un esposto e due interrogazioni parlamentari
«Diritto alle cure a rischio senza personale», le richieste dei medici in piazza a Roma. E Schillaci convoca i sindacati
A Roma significativa adesione per la manifestazione dell’intersindacale medica convocata per denunciare le sempre più difficili condizioni di lavoro dei camici bianchi stretti tra turni massacranti e stipendi tra i più bassi d’Europa. Ben 8mila camici bianchi hanno lasciato il SSN tra il 2019 e il 2021
Agenas: in Italia infermieri e medici di base insufficienti
Nel rapporto di Agenas emergono le difficoltà del sistema tra i tagli imposti dal 2007 fino all'aumento delle risorse degli ultimi anni. L’Italia è al quart’ultimo posto tra i paesi OCSE per il numero di posti a disposizione negli atenei per la laurea in Infermieristica. Hanno un numero di posti più basso solo Messico, Colombia e Lussemburgo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

World Obesity Day: oltre un miliardo di obesi nel mondo, quadruplicati in 30 anni i bimbi oversize

L'analisi pubblicata su ‘Lancet’: la quota di 'oversize' fra gli adulti è più che raddoppiata nelle donne e quasi triplicata negli uomini dal 1990 al 2022, nell'arco di una t...
di I.F.
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.
Lavoro

Nasce “Elenco Professionisti”, il network digitale di Consulcesi Club dedicato agli specialisti della Sanità

L’obiettivo è aiutare il professionista a migliorare la sua visibilità all’interno della comunità medico-scientifica e facilitare i contatti tra operatori. Simona Gori...