OMCeO, Enti e Territori 7 giugno 2017

Studenti a caccia di barriere: i #futurigeometri per l’accessibilità

V edizione del concorso nazionale promosso da FIABA Onlus e dal CNGeGL che si arricchisce di un contest fotografico e della nuova sezione “Lavori in ConCorso”. Molti dei progetti degli scorsi anni sono infatti stati realizzati o in cantiere

Questo sì che è un concorso da FIABA. Arrivato alla V edizione, “I Futuri Geometri Progettano l’Accessibilità”, promosso in collaborazione con il MIUR, cresce anno dopo anno: i progetti compilati dai ragazzi negli scorsi anni stanno prendendo forma. E così FIABA ha deciso di istituire una nuova sezione di progetti premiati, ossia quelli realizzati. E questa nuova sezione si inaugura con un progetto di primo piano, che coinvolge uno dei punti chiave delle città moderne, la Stazione: il progetto si chiama “Lo sbarrieramento della Stazione ferroviaria di Rovereto”.

Rete Ferroviaria Italiana ha infatti accolto il progetto realizzato dai ragazzi dell’ITET F. e G. di Rovereto per la scorsa edizione del concorso e ha realizzato un’opera di accessibilità globale, adottando alcuni accorgimenti progettati dai ragazzi. Ma non è l’unico progetto compilato dai #futurigeometri e poi realizzato dalle amministrazioni locali o dagli enti pubblici o privati coinvolti:

– abbattimento delle barriere architettoniche presso il campo sportivo “Fontanassa” di Savona. Progetto da 300mila euro adottato dal Comune, che era stato presentato dagli studenti dell’ISS Boselli nella seconda edizione del concorso; -“Giostre inclusive” nel Parco Bramante di Asti. Il Comune ha realizzato una parte del progetto di fruibilità totale, compilato dagli studenti dell’IIS Giobert e premiato alla 3° edizione de i #futurigeometri; -“Viabilità e Accessibilità di Viale Roma e Viale Vittorio Veneto” del Comune di San Giovanni in Marignano: progetto presentato dagli studenti dell’ITTS “Odone Belluzzi” di Rimini per la quarta edizione del concorso; -“Un banale scalino…un ostacolo insormontabile” dell’ITG Manetti di Grosseto: il Comune ha adottato il progetto migliorando l’accessibilità nel percorso per raggiungere la scuola, premiato nella 1° edizione; -“Una scuola per tutti” dell’IIS Volta di Pavia. L’amministrazione provinciale si è impegnata a recuperare i fondi necessari per la realizzazione del progetto per promuovere la completa fruibilità da parte di tutti gli utenti della struttura scolastica.
E gli studenti che con il loro lavoro innescano un processo così virtuoso non possono che essere premiati in una location d’eccezione: la sede dell’Archivio Centrale di Stato. Il prossimo 7 giugno alle ore 10.30, saranno infatti accolti dal Sovrintendente dell’Archivio Eugenio Lo Sardo, che ha messo a disposizione delle 11 scuole premiate anche la mostra “La Grande Guerra: l’Italia e il Levante”, che è possibile visitare fino al prossimo 7 luglio. Presenti per i saluti istituzionali, il dibattito e le premiazioni anche il Sottosegretario del Ministero della Difesa Domenico Rossi, il Presidente della Fondazione Patrimonio Comune – Anci Alessandro Cattaneo, il Consigliere del CNGeGL Marco Nardini, il Direttore di Produzione di RFI Umberto Lebruto, il Presidente di FIABA Giuseppe Trieste, il Consigliere della Cassa Geometri CIPAG (che patrocina l’evento) Carmelo Garofalo, l’amministratore delegato di GEOWEB Antonio Bottaro, l’amministratore unico della Vittorio Martini 1866 Barbara Borsari e l’accessibility segment manager di KONE Giorgio Fermanelli.

Verranno premiati i progetti vincitori e meritevoli nelle 3 sezioni “Spazi urbani: percorsi o aree pedonali, piazze, aree verdi e viabilità”, “Strutture per il tempo libero: strutture per lo sport, la cultura e lo spettacolo, strutture ricettive, edifici di culto e di interesse culturale”, “Edifici pubblici e scolastici”. In più, oltre la sezione dei progetti realizzati “Lavori in ConCorso”, verrà premiata anche la migliore foto del #contest “Disegnare l’accessibilità”, promosso da Vittorio Martini 1866, sponsor del concorso con Geoweb (main sponsor), Kone (che ha istituito un premio speciale “KONE”), Acer e Spazi All’Arte.

Articoli correlati
Disability Pride a Roma, Venuto (Campidoglio): «Così miglioreremo l’accessibilità e staneremo i furbetti dei contrassegni»
«Già avviata la mappatura delle barriere architettoniche della Capitale. In programma progetti scolastici per educare all’inclusione sociale». Andrea Venuto racconta gli impegni dell’amministrazione capitolina per rendere "universalmente accessibile" la città eterna
di Isabella Faggiano
Premiati i #futurigeometri che progettano l’accessibilità
Oltre 170 studenti, provenienti da tutta Italia, hanno affollato la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma che ha ospitato la cerimonia conclusiva della 6^edizione del concorso “I futuri geometri progettano l’accessibilità”, promosso da FIABA Onlus, dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) e dalla Cassa Italiana Previdenza e Assistenza […]
Fiaba Onlus, al via il concorso fotografico “Obiettivo Terra 2018”. Per il vincitore maxi-affissione a Roma
L’organizzazione Fiaba Onlus – che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione della cultura delle pari opportunità –  promuove da sempre presso le istituzioni pubbliche e private e nell’opinione pubblica l’idea della Total Quality, la qualità totale che, se applicata all’intera società, permette di […]
Giù le barriere architettoniche, il Fiaba Day giunge alla 15° edizione. Il Presidente Trieste: «Serve una rivoluzione»
Aggiornamento professionale innovativo e completo per formare e informare camici bianchi e giornalisti. Questo uno degli strumenti per combattere la disinformazione e diffondere accessibilità e inclusione per tutti. In occasione dell'appuntamento annuale con Fiaba, ecco i progetti in partenza per abbattere le barriere architettoniche
S.S. Lazio, B-Academy, AMSI; UMEM e FIMMG Roma: nasce l’alleanza prevenzione e aggiornamento in medicina sportiva
Con la  supervisione del Prof. Ivo Pulcini, Direttore Sanitario della SS Lazio calcio, sono stati effettuati esami cardiologici ai calciatori della SS Lazio col nuovo Modulo Sudden Death Screening (SDS), uno strumento unico per la prevenzione della morte cardiaca improvvisa, principale causa di morte nei giovani atleti. Per il massimo comfort, il modulo SDS è […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...