OMCeO, Enti e Territori 30 dicembre 2016

Puglia, nuova frontiera in medicina, tumore maligno sconfitto con laser terapia

Un tumore maligno al labbro trattato con terapia laser innovativa. La tecnica innovativa chiamata ‘termoablazione’ è stata messa in pratica dall’equipe del reparto di Otorinolaringoiatria dell’Istituto “Giovanni Paolo II” di Bari.  Dopo il successo dell’operazione l’istituto si candida a diventare punto di riferimento italiano per questo tipo di trattamento.

Un tumore maligno al labbro trattato con terapia laser innovativa. La tecnica innovativa chiamata ‘termoablazione’ è stata messa in pratica dall’equipe del reparto di Otorinolaringoiatria dell’Istituto “Giovanni Paolo II” di Bari.  Dopo il successo dell’operazione l’istituto si candida a diventare punto di riferimento italiano per questo tipo di trattamento.

Articoli correlati
Report IARC: aumentano i casi di cancro nel mondo. Saranno 18,1 milioni nel 2018. Per gli uomini il più letale è al polmone, per le donne al seno
Presentati i dati del Global Cancer Statistics 2018 dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul tumore. L’Europa, con il 9% della popolazione mondiale, registra il 23,4% dei casi totali e il 20,3% dei decessi. Preoccupano i numeri dell’incidenza e della mortalità del tumore al polmone
Linfoma e leucemia linfoblastica, Ue approva prima terapia cellulare con linfociti T
L’annuncio dato da Novartis. La “tisagenlecleucel” è l’unica cura con recettore antigenico chimerico che ha avuto approvazione regolatoria dall’Unione europea
Vaccini, Sindaci pugliesi contro accesso a scuola di bimbi senza certificazione. La lettera di Anelli (FNOMCeO)
Obbligo vaccinale sì, no, forse: mentre la Politica oscilla e tende a rimandare il problema, mentre la petizione lanciata da un gruppo di mamme di bambini immunosoppressi, e sostenuta da IoVaccino, per chiedere l’applicazione immediata delle sanzioni previste della Legge Lorenzin veleggia verso le trecentomila firme, quasi a sorpresa scendono in campo i Sindaci, che emettono ordinanze […]
Gas radon, Miani (presidente Sima): «È la seconda causa di tumore ai polmoni dopo il fumo»
«Sono 3.200 le persone che, ogni anno, in Italia, perdono la vita a causa di una prolungata esposizione al gas. Le sue radiazioni colpiscono soprattutto le cellule dei bronchioli e degli alveoli polmonari, modificandone il dna e causando l’insorgenza del cancro», spiega il Presidente della Società italiana di Medicina Ambientale
di Isabella Faggiano
Malnutrizione in oncologia, per combatterla ‘call to action’. Muscaritoli (Sinuc): «Nessuna evidenza che digiuno diminuisca masse tumorali»
Tra i promotori dell’iniziativa anche l’oncologo Paolo Marchetti. Il 65% dei pazienti che si sottopongono a prima visita medico oncologica hanno già perso peso. Il Presidente Sinuc: «Il 20% dei malati oncologici muore per il deterioramento nutrizionale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...