Voci della Sanità 24 Luglio 2019 09:48

Prevenzione, il tir dello scompenso cardiaco nelle piazze italiane: sette tappe a settembre-ottobre

Secondo i dati più recenti, 14 milioni di persone in Europa e più di 1 milione in Italia convivono, oggi, con lo scompenso cardiaco (HF, Heart Failure), patologia che registra ogni anno l’insorgere di nuovi casi, indicativamente 20 ogni 1000 individui tra 65 e 69 anni e più di 80 casi ogni 1000 tra gli […]

Prevenzione, il tir dello scompenso cardiaco nelle piazze italiane: sette tappe a settembre-ottobre

Secondo i dati più recenti, 14 milioni di persone in Europa e più di 1 milione in Italia convivono, oggi, con lo scompenso cardiaco (HF, Heart Failure), patologia che registra ogni anno l’insorgere di nuovi casi, indicativamente 20 ogni 1000 individui tra 65 e 69 anni e più di 80 casi ogni 1000 tra gli over-85.

Lo scompenso cardiaco è la causa più comune di ricovero tra gli ultra 65enni e si stima che, entro il 2020, rappresenterà la terza causa di decessi in tutto il mondo.

Nonostante questo, il livello di consapevolezza da parte della popolazione è ancora molto basso e richiede una costante opera di informazione e sensibilizzazione.

Da segnalare, fra le iniziative di ampio respiro, il percorso del TIR allestito dall’Associazione Italiana Scompensati Cardiaci (AISC) che, da alcuni anni, prevede tappe in diverse città italiane per sensibilizzare la popolazione su questa patologia, sull’attenzione ai sintomi, sulla gestione dell’evento in emergenza e, soprattutto, sull’importanza della prevenzione mediante stili di vita corretti e seguendo, in modo rigoroso, le cure mediche.

Il TIR dello Scompenso Cardiaco, di grandi dimensioni, caratterizzato da un cuore stilizzato e dalla scritta AISC, impattante e ben visibile, ha programmato un Tour capillare in Italia da giugno a ottobre, con soste in diverse città italiane e incontri aperti con la popolazione.

A tutti gli interessati (pazienti e non) viene offerta la possibilità di iscriversi gratuitamente all’Associazione, di ricevere documentazione informativa e – aspetto rilevante – di effettuare in loco, gratuitamente, una serie di valutazioni cliniche sulla patologia. Quest’anno, inoltre, il TIR AISC- più capiente rispetto al passato – ospiterà personale specializzato per effettuare dimostrazioni e interventi di Primo Soccorso, indispensabili per coloro che assistono un paziente scompensato, o che possono trovarsi in situazioni di emergenza.

L’iniziativa, che ha il supporto non condizionato di leader nel settore biomedicale, farmaceutico, ospedaliero quali Boston Scientific, Novartis, Humanitas, ha registrato grande consenso e un elevato numero di presenze nelle tappe effettuate in giugno a Roma (Ospedale M.G Vannini – Istituto Figlie di San Camillo), a Napoli, nel Veneto; già programmate le tappe di Settembre-Ottobre che vedranno il  TIR AISC presente in questi Centri :

  • 7 Settembre 2019 ore 10:00/14:00 – Agropoli (Salerno) -Piazza Vittorio Veneto
  • 14 Settembre 2019 ore 10:00/17:00 – Cassano delle Murge (Bari) -ICS Maugeri
  • 19 Settembre 2019 ore 10:00/18:00 – Jesi (Ancona)-Ospedale Carlo Urbani di Jesi
  • 30 Settembre 2019 ore 08:00/15:00 – Ascea Marina (Salerno) Fondazione Alario-( in occasione del convegno nazionale AISC)
  • 13 Ottobre 2019 ore 09:00/13:00 – Altamura (Bari) -Piazza Zanardelli
  • Seguiranno le tappe di Pavia e Viareggio, con date ancora da stabilire

Fra le novità a disposizione del pubblico, la presenza di esperti per gli interventi di Primo Soccorso, aggiornamenti sulle innovazioni biomedicali (in particolare i defibrillatori impiantabili salvavita), sulle modalità di impianto e l’efficacia terapeutica dei dispositivi, così come documentazione sulla patologia, il riconoscimento dei sintomi e l’importanza delle cure.

Articoli correlati
Cuore, i risultati della survey di Deloitte. Drei: «Tre aspetti abilitano l’innovazione dei pazienti a rischio»
Dall’indagine a cui hanno partecipato 350 clinici emerge la necessità di una maggiore integrazione tra MMG, specialisti e farmacie attraverso il ripensamento dei percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali e l’implementazione della Digital Health
Decreto fiscale e sicurezza nei luoghi di lavoro, FNO TSRM e PSTRP: «Investire su prevenzione, non su sanzioni»
Il decreto fisco-lavoro è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale. La FNO TSRM e PSTRP e la Commissione di albo nazionale del Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro «esprimono sconcerto per le modifiche introdotte, auspicandone una pronta modifica»
Con Health Masterchef School la prevenzione inizia a tavola
Dodici istituti alberghieri si sono misurati nella ideazione di quattro ricette sane e gustose realizzate dallo chef stellato Danilo Di Vuoto nell’ambito di una iniziativa promossa da Ail, Cittadinanza Attiva e ANDeA per insegnare sin da piccoli a prevenire alcune malattie della pelle con una cucina equilibrata
di Federica Bosco
Il “Paradosso dello scompenso”, cure e prognosi migliori ma aumentano i casi
Al 7^ Convegno Annuale di AISC - Associazione Italiana Scompensati si è parlato anche dei modelli multidisciplinari e multidimensionali di gestione e presa in carico a lungo termine dei pazienti con SC
Entro il 2050 il 75% della popolazione mondiale si trasferirà nei centri urbani. Ma in città ci si ammala di più
Lenzi (Health City Institute): «Riscrivere medicina, clinica e patologia mediche pensando alla città come luogo principale di residenza. Prevenzione cardiovascolare fondamentale per ridurre del 25% la mortalità prematura per malattie non trasmissibili, come raccomandato dall’Italian Urban Health Declaration ai Governi dei Paesi del G20»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 26 novembre, sono 260.208.307 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.185.296 i decessi. Ad oggi, oltre 7,54 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano