Voci della Sanità 8 Ottobre 2021 09:32

Oncologia Ospedale Pozzuoli, assegnata certificazione di qualità

Unico reparto ospedaliero di un’Azienda Sanitaria Locale campana a ricevere questo prestigioso riconoscimento

Oncologia Ospedale Pozzuoli, assegnata certificazione di qualità

Un percorso di crescita che ha puntato sulla qualità delle procedure adottate e dei servizi erogati, dai processi di umanizzazione dei percorsi assistenziali e terapeutici, che hanno inciso sulla tangibile crescita dei volumi di attività e dall’aumento dei pazienti seguiti dal reparto di Oncologia del “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli.

Grazie a questi requisiti, è arrivato il riconoscimento internazionale da parte dell’Ente di Certificazione Francese Bureau Veritasche. Il team multidisciplinare diretto dal professor Gaetano Facchini ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001:2015. Si tratta dell’unico reparto ospedaliero di un’Azienda Sanitaria Locale campana a ricevere questo prestigioso riconoscimento.

A spiegare cosa concretamente cambia per i cittadini è proprio il professor Gaetano Facchini: «Questa certificazione – dice – attesta la nostra capacità di rispettare requisiti internazionali per quel che riguarda le norme di qualità. Una scelta strategica che abbiamo fatto per garantire il successo dei percorsi e migliorare sempre più la nostra capacità di soddisfare i bisogni di salute dei nostri pazienti. Soddisfazione non significa solo fornire i trattamenti più appropriati, ma occuparsi a 360 gradi delle difficoltà del paziente e della famiglia. Grazie a questo sistema possiamo controllare, valutare e implementare il nostro servizio. Offrire la possibilità di un’organizzazione con attesa zero- prosegue – garantire l’erogazione di farmaci in tempi ristrettì, addirittura in anteprima rispetto alle approvazioni grazie ai specifici clinical trial. E ancora, garantire un servizio di consulenza nutrizionale, supporto psicologico. Insomma, mettere al centro il paziente e far ruotare attorno lui l’assistenza».

Soddisfatto anche il Direttore Generale Antonio D’Amore, che ha parlato di «un attestato che dimostra la crescita non solo del Santa Maria delle Grazie ma di tutta l’oncologia dell’Azienda Sanitaria, attestata dalla costituzione del dipartimento di oncologia unico esempio tra le aziende sanitarie regionali».

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Gara di solidarietà dagli ospedali italiani per curare i bambini oncologici ucraini
Lombardia, Piemonte e Veneto hanno messo a disposizione medici e psicologi per permettere ai bambini tra i 3 e i 18 anni di riprendere le terapie interrotte ed avere un supporto psicologico. Pronti anche ambulatorio per tamponi e vaccini anti Covid per chi ne è sprovvisto
Cancro gastrico, intervento innovativo grazie alla fluorescenza
Arriva dalla Corea la tecnica che permette di colorare ed esportare solo le cellule tumorali, preservando la parte sana dell’organo colpito. Ideata nel 2016 e riconosciuta a livello internazionale nel 2020 è oggi praticata in Italia dal Professor Gian Luca Baiocchi dell’ASST di Cremona dove ha sede anche la scuola di chirurgia guidata da fluorescenza
di Federica Bosco
Dal trucco al volontariato, la politica si unisce nell’intergruppo “la forza e il sorriso” per il benessere psicologico dei malati oncologici
Promotrice dell’iniziativa la deputata della Lega Benedetta Fiorini: «Vogliamo promuovere al più presto misure di incentivazione fiscale in favore delle aziende che sviluppano e sostengono attività nel volontariato e nel sociale». L’idea nasce dal lavoro dell’omonima onlus che organizza laboratori di bellezza per donne in trattamento oncologico
Più tutele per i lavoratori con malattie oncologiche e croniche, alla Camera parte l’iter della legge. Le proposte
In commissione Lavoro cinque i Ddl depositati: tutti puntano ad aumentare il “periodo di comporto”, il tempo in cui il lavoratore ha diritto alla corresponsione di una retribuzione o un'indennità. Plaude la FAVO da anni impegnata sul tema. Si punta anche ad estendere le tutele per lavoratori autonomi e liberi professionisti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 maggio, sono 522.071.859 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.267.246 i decessi. Ad oggi, oltre 11,41 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Se la linea del tampone rapido appare sbiadita significa che la carica virale è più bassa?

Il tampone rapido, oltre a verificare l'eventuale positività, è anche in grado di definirla in termini quantitativi?
di Valentina Arcovio
Salute

Epatite acuta pediatrica misteriosa. Caso del bimbo di Prato, Basso (Bambino Gesù): «Migliora spontaneamente»

Si sta facendo strada l’ipotesi che possa trattarsi non dei classici virus che danno vita alle epatiti A, B e C, ma di un adenovirus, spesso causa solo di banali raffreddori, che nei bambini pu&...