OMCeO, Enti e Territori 19 Giugno 2019

Nuove tecnologie, Tor Vergata all’avanguardia. D’Amato (Lazio): «Immagine completa del cuore veloce e con l’82% radiazioni in meno»

Un tempo di scansione pari a un solo battito (0,28 secondi). È la nuova TC Revolution con Spectral Imaging, presente presso la Fondazione Policlinico Tor Vergata di Roma che consente di avere un’immagine completa del cuore del paziente utilizzando oltre l’80% di radiazioni in meno rispetto a una macchina tradizionale. Le strumentazioni oggi in uso, infatti, […]

Un tempo di scansione pari a un solo battito (0,28 secondi). È la nuova TC Revolution con Spectral Imaging, presente presso la Fondazione Policlinico Tor Vergata di Roma che consente di avere un’immagine completa del cuore del paziente utilizzando oltre l’80% di radiazioni in meno rispetto a una macchina tradizionale. Le strumentazioni oggi in uso, infatti, richiedono un tempo molto superiore per “fotografare” l’organo e quindi espongono più a lungo il paziente alle radiazioni.

In Italia esistono alcune altre TC Revolution ma il Policlinico Tor Vergata di Roma è oggi l’unica struttura in Italia a disporre di questa strumentazione con tecnologia Spectral Imaging. Dalla sua attivazione nello scorso aprile sono già oltre 800 i pazienti sottoposti a esami con essa. Va sottolineato che questo strumento è molto importante per la prevenzione delle malattie del cuore: grazie al ridotto uso di radiazioni può essere impiegato per lo screening non invasivo delle patologie del cuore e delle coronarie anche in pazienti “sani” ad alto rischio per familiarità, stile di vita (obesità, fumo) e per un eccessivo livello di colesterolo.

Di questo ed altro si è parlato al convegno Nuove frontiere in cardio-TC, impatto clinico e sociale che si è svolto questa mattina a cui ha preso parte l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’amato e come testimonial il cantante Al Bano Carrisi, il regista Enrico Vanzina e il Presidente dell’Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia Nicolò Rebecchini, Saranno presenti il prof Francesco Romeo, direttore dell’Uoc Cardiologia del Policlinico di Tor Vergata, il Presidente della Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM), Prof. Roberto Grassi ed al Presidente della Società Italiana di Cardiologia (SIC), Prof. Ciro Indolfi.

«Un macchinario straordinario che permette di avere grandi risultati nella cura e nella prevenzione – ha spiegato D’Amato – Stiamo compiendo un percorso di ammodernamento tecnologico che contemporaneamente facilita e qualifica la professionalità dei nostri operatori migliorando la capacità dell’offerta di salute per i cittadini. Lo sforzo per l’acquisto delle tecnologie e quello che stiamo portando avanti per potenziare il personale sono le vie maestre che stiamo seguendo per avere una sanità sempre migliore e che sappia rispondere alle esigenze delle persone».

«La TC Revolution è più accurata delle TC tradizionali sinora utilizzate nello studio dei Pazienti coronaropatici – sottolinea il Professor Ettore Squillaci, Direttore del Convegno e Direttore della UOSD Operation Management in Radiology della Fondazione Policlinico Tor Vergata -.  Inoltre, prosegue, è uno strumento fondamentale nella prevenzione delle malattie coronariche considerando che la ridotta quantità di radiazioni erogate permette un impiego estensivo a fine di screening in un numero molto ampio di soggetti “sani” a rischio potenziale di malattia coronarica. Inoltre si riduce in maniera significativa il problema degli “artefatti” da elevata frequenza cardiaca, da movimenti involontari della persona, o da artefatti respiratori. Infine, grazie alla sua attendibilità consente di risparmiare al paziente esami più invasivi e onerosi, come la coronarografia con un sensibile vantaggio economico per la collettività».

Articoli correlati
Lotta al fumo, Zagà (SITAB): «Medici non sono preparati. Serve corso di tabaccologia all’Università»
«Il problema è che ancora oggi ci si laurea e ci si specializza in Medicina e Scienze Infermieristiche senza sapere assolutamente nulla della prima causa di morte evitabile», ha spiegato Vincenzo Zagà, Presidente della Società italiana di Tabaccologia (SITAB)
Integratori alimentari, Muscaritoli (Sinuc): «Non servono a tutti. Puntare su stile di vita corretto e dieta sana»
Il Presidente Sinuc affida il suo pensiero a Sanità Informazione a margine del convegno "Gli integratori alimentari nell'attuale quadro normativo" che si è svolto al Ministero della salute. «È importante identificare le fasce di popolazione, sia sana che malata, in cui è possibile che la somministrazione dell'integratore abbia un effetto positivo e misurabile sul mantenimento della salute o sulla prevenzione di alcune patologie degenerative»
Orto-giardino terapeutico: il primo d’Italia nascerà a Correggio. Ecco come piante e fiori migliorano il benessere
Il progetto pilota si basa sul modello diffuso nei Paesi anglosassoni e sarà realizzato nel podere di un antico casale, nella campagna di Reggio Emilia, grazie alla collaborazione tra l’Unimore e la cooperativa sociale Tice
di Isabella Faggiano
Maratona Patto per la salute, le richieste di Ail: equità nell’accesso alle cure e garantire accessibilità ai farmaci
L'associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma ha presentato al ministro Grillo le sue proposte su equità nell’accesso alle cure, mobilità sanitaria e governance farmaceutica nel corso delle tre giornate di ascolto e confronto dedicate ai protagonisti del servizio sanitario nazionale
Roma, salute lungo il Tevere con i medici del Fatebenefratelli
Parte il progetto dell’ospedale Fatebenefratelli  per sensibilizzare la popolazione sul tema della prevenzione. A partire dal 5 al 22 luglio, dalle 19.30, i medici dell’ospedale saranno sulla banchina del Tevere, con uno stand sotto l’Isola Tiberina, per rispondere alle domande dei cittadini, parlare di cura e stili di vita. Ecco il calendario: 5-6 con i […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Contratto medici e unificazione fondi: ecco cosa sta succedendo all’Aran

Il nuovo pomo della discordia è l’unificazione dei fondi della dirigenza medica, sanitaria non medica e delle professioni sanitarie. Palermo (Anaao-Assomed): «A guadagnarci sono i medici». Quici ...
Formazione

«Numero chiuso non sarà abolito, ma dal 2021 il test sarà dopo il primo anno». Parla il relatore della riforma Manuel Tuzi (M5S)

Il deputato Cinque Stelle, medico specializzando, presenterà a breve il testo base della riforma che andrà in discussione a settembre a Montecitorio. Accesso al primo anno comune a diverse facoltà ...