OMCeO, Enti e Territori 9 maggio 2017

Nasce IDEA, la nuova rete di IRCCS pediatrici

E’ la prima rete italiana che riunisce gli IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) pediatrici. A farvi parte sono Irccs Gianna Gaslini (Genova), Irccs Burlo Garofolo (Trieste), Irccs Eugenio Medea (Lecco), Irccs Fondazione Stella Maris (Pisa), Irccs Oasi Maria Santissima (Troina, Enna) e Irccs ospedale pediatrico Bambino Gesù (Roma). L’obiettivo è unire forze […]

E’ la prima rete italiana che riunisce gli IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) pediatrici. A farvi parte sono Irccs Gianna Gaslini (Genova), Irccs Burlo Garofolo (Trieste), Irccs Eugenio Medea (Lecco), Irccs Fondazione Stella Maris (Pisa), Irccs Oasi Maria Santissima (Troina, Enna) e Irccs ospedale pediatrico Bambino Gesù (Roma). L’obiettivo è unire forze e conoscenze dei medici per potenziare la ricerca scientifica e tecnologica sulle patologie che riguardano i bambini, favorendone il miglioramento della qualità della vita anche grazie all’educazione, alla sensibilizzazione e all’informazione. Inoltre la Rete avvierà un esame comparativo con i maggiori Paesi dell’Unione Europea sulle politiche sanitarie pediatriche e l’organizzazione e la gestione dei servizi ad esse connesse. In quanto rete, IDEA è aperta alla collaborazione con tutti gli ospedali pediatrici nazionali ed internazionali, e con le altre Reti Irccs dedicate ad altre tematiche. Per IDEA sono già stati stanziati 500mila euro che finanzieranno la creazione di un database sull’autismo.

Articoli correlati
Ospedale Bambino Gesù: biciclette in dono ai piccoli pazienti trapiantati
Biciclette nuove e fiammanti in dono per 9 giovani pazienti trapiantati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù , che ieri pomeriggio si sono ritrovati nella sede del Gianicolo per dare una pedalata in compagnia. La squadra di ciclisti in erba si era già riunita lo scorso ottobre nella Minifondo di Roma, gara promossa dall’As Roma Ciclismo nell’ambito […]
Autismo, ISS prepara le nuove Linee Guida. E per la prima volta saranno distinte tra adulti e bambini
La prima raccomandazione è attesa entro fine anno. Tra gli obiettivi quello di rendere omogenea tra le regioni la qualità delle cure, formulare diagnosi accurate, creare una rete di assistenza e di sostegno
Roma, Bambino Gesù: dona al figlio rene e fegato in laparoscopia
Un altro traguardo per l’ospedale romano Bambino Gesù. Per la prima volta in Italia, una mamma romana ha donato rene e fegato in laparoscopia a suo figlio, un bimbo di un anno e mezzo, affetto da una malattia metabolica rara, l’ossalosi. Si tratta di un accumulo di ossalato di calcio nei reni e in altri tessuti; una malattia complessa […]
Bambino Gesù, aperto un nuovo ambulatorio dedicato a dermatite atopica e psoriasi
L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha attivato un nuovo ambulatorio dedicato a dermatite atopica e psoriasi nella sede di San Paolo Fuori le Mura. Si tratta di due malattie infiammatorie della pelle a evoluzione cronico-recidivante e non hanno una terapia eziologica che garantisca la guarigione definitiva. Entrambe le patologie influiscono molto sulla qualità di vita per diversi motivi: aspetto estetico, cronicità, prurito specialmente nella dermatite atopica, […]
Autismo, amico robot aiuta interazione tra piccoli pazienti. Lo studio di Yale
Per un bambino autistico relazionarsi con un robot abbassa l'ansia da prestazione. Questa la posizione dei ricercatori dell'università americana che hanno assistito al miglioramento delle abilità sociali di 12 bambini dopo 30 giorni con gli automi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila