Voci della Sanità 28 Maggio 2020

Novara, accordo Comune – Ordine farmacisti: consegna gratuita mascherine in farmacia

Le mascherine sono in fase di distribuzione alle farmacie della città le quali, attraverso un applicativo realizzato da CSI-Piemonte ed utile per la scansione della tessera sanitaria provvederanno alla consegna delle stesse ai cittadini

Il sistema predisposto da Comune di Novara con CSI Piemonte consentirà la consegna gratuita dei dispositivi forniti da Regione Piemonte a tutte le famiglie residenti in città semplicemente tramite la scansione della tessera sanitaria. L’iniziativa, promossa in accordo con l’Ordine provinciale dei Farmacisti, partirà venerdì 29 maggio.

Le mascherine sono in fase di distribuzione alle farmacie della città le quali, attraverso un applicativo realizzato da CSI-Piemonte ed utile per la scansione della tessera sanitaria (collegata all’anagrafe della popolazione residente) provvederanno alla consegna delle stesse ai cittadini. Il titolare presenterà al farmacista la tessera sanitaria per la relativa scansione e potrà ottenere un numero di mascherine sanitarie pari ai componenti del suo nucleo familiare (fino ad esaurimento). La consegna effettuata comporta che non ci si potrà, per il periodo stabilito, rivolgere ad un’altra farmacia per ottenere nello stesso tempo altre mascherine per lo stesso nucleo familiare.

«La consegna delle mascherine – spiega il Sindaco di Novara Alessandro Canelli – avverrà tramite un sistema di comparazione con i dati della nostra Anagrafe, consentendo, alle famiglie residenti in città, di avere tante mascherine quanti sono i componenti del nucleo stesso. La stessa procedura, possibile grazie a CSI Piemonte, ci consentirà, anche in futuro, di distribuire eventuali altri dispositivi di protezione. Ringrazio a nome dell’amministrazione sia il CSI Piemonte sia l’Ordine dei Farmacisti della provincia di Novara e le farmacie per aver aderito a questa iniziativa a favore dei Novaresi».

«Ancora una volta le tecnologie digitali – spiega il Direttore Generale del Comune di Novara Roberto Moriondo – si sono dimostrate uno strumento utile per semplificare la vita dei cittadini e creare una rete, in questo caso tra Comune e farmacie della città, garantendo servizi in modalità semplice e in tempi ragionevoli».

«La richiesta di collaborazione che ci è stata sottoposta dal Comune di Novara – aggiunge il Presidente dell’Ordine dei farmacisti, Cesare Lapidari – è stata valutata subito positivamente. La nostra categoria si mette volentieri a disposizione in un momento di bisogno e necessità per agevolare la distribuzione dei dispositivi in modo snello e immediato».

«I farmacisti hanno subito aderito alla richiesta del Comune di Novara che siano le farmacie di comunità a provvedere alla distribuzione, gratuita, delle mascherine chirurgiche destinate alla popolazione – dice Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani -. È un gesto in piena coerenza con l’impegno che fin dall’inizio della pandemia i farmacisti hanno riversato nell’assistenza ai cittadini e nella collaborazione con le strutture sanitarie e le amministrazioni».

«Abbiamo realizzato in tempi record una soluzione tecnologica – sottolinea il Direttore Generale del CSI, Pietro Pacini – che traccia e gestisce in modo semplice e automatico la consegna delle mascherine. Un servizio molto importante a favore dei cittadini, che rappresenta un valido esempio di come la tecnologia possa fornire risposte veloci a bisogni concreti. Soprattutto in momenti di emergenza in cui la rapidità e l’efficienza sono tutto».

Articoli correlati
Covid-19, Regimenti (Lega): «Plasma iperimmune, Ue lanci appello e raccolta fondi per sostegno terapia»
«Vogliamo conoscere la posizione ufficiale della Commissione sulla terapia al plasma iperimmune, ottenuto dal sangue dei guariti su pazienti affetti da forme molto gravi di coronavirus» si legge nella missiva inviata dall'eurodeputata Luisa Regimenti al Commissario Ue alla Salute Stella Kyriakides
UGL Sanità ricevuta al Ministero della Salute: «Detassare al 10% emolumenti 2020 degli operatori sanitari in prima linea contro Covid»
Tra le richieste della delegazione UGL Sanità anche quella di puntare sullo sblocco del turn over, contrastare le privatizzazioni, bloccare il costante ricorso alle esternalizzazioni
Fase 3 e chirurgia estetica, Sicpre: «Boom interventi per ridurre segni mascherine sul viso»
«In particolare – spiega Francesco D’Andrea, presidente della Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica – si cerca di far scomparire con tecniche mini invasive come botulino e filler o con interventi chirurgici quali blefaroplastica e minilifting le rughe che sono comparse intorno alla zona oculare, sulla fronte e sugli zigomi e rimodellare così i lineamenti del viso»
Indossare la mascherina causa senso di soffocamento o mal di testa? Ferro (SItI): «Sono reazioni psicologiche»
Il vicepresidente della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica: «Solo in due casi può creare degli squilibri alla capacità di ossigenare il sangue: durante l’attività fisica e in quei soggetti che soffrono di asma o altre particolari patologie»
di Isabella Faggiano
App Immuni: disponibile sugli store Apple e Google
È scaricabile da oggi in tutta Italia l’app Immuni, disponibile gratuitamente negli store di Apple e Google. Si tratta di un innovativo supporto tecnologico che si affianca alle iniziative già messe in campo dal Governo per limitare la diffusione del virus Covid-19. E’ stato sviluppato nel rispetto della normativa italiana e di quella europea sulla […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

All’8 luglio, sono 11.838.384 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 544.414 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 8 luglio: nell’ambi...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Lavoro

Riforma sistema 118, le posizioni (opposte) di medici dell’Emergenza e SIS 118

Presentato al Senato il Ddl di riforma del 118: prevede organici propri e un sistema dipartimentale. Ma è scontro tra Balzanelli (SIS 118) e Manca (Simeu)