Voci della Sanità 24 Settembre 2019 11:03

Notte dei Ricercatori, dai giardini ai laboratori l’ISS accoglie i cittadini con 46 mostre e 15 visite guidate

Oltre sessanta eventi all’insegna della scienza da vivere insieme ai cittadini e soprattutto ai ragazzi, da sempre ospiti speciali della Notte dei Ricercatori organizzata dall’Istituto Superiore di Sanità. I giardini e i laboratori dell’Istituto resteranno aperti per questa festa della scienza dove i bambini potranno andare a caccia di piante e di animali che verranno […]

Oltre sessanta eventi all’insegna della scienza da vivere insieme ai cittadini e soprattutto ai ragazzi, da sempre ospiti speciali della Notte dei Ricercatori organizzata dall’Istituto Superiore di Sanità.

I giardini e i laboratori dell’Istituto resteranno aperti per questa festa della scienza dove i bambini potranno andare a caccia di piante e di animali che verranno “intrappolati” da sensori luminosi che gli permetteranno di avvicinarli e conoscerli.  Ma sono tantissimi comunque gli argomenti che animano l’edizione di quest’anno: dalla cyber-security alla tutela dei consumatori fino al tema della riduzione della plastica e all’importanza della prevenzione. Una serie di eventi che, attraverso quiz, video, mostre interattive e giochi, avranno come obiettivo rendere consapevoli i cittadini, perché tutti possiamo e dobbiamo contribuire a costruire la salute attraverso la prevenzione e la difesa dell’ambiente.

Dalla tutela del consumatore, alla sicurezza dei dispositivi mobili: nei diversi stand si potrà partecipare a quiz e giochi multimediali per imparare a proteggere la nostra salute.

Il tema di quest’anno è la citizen science, ossia la scienza che nasce dalla collaborazione tra il mondo della ricerca e i cittadini. E ai cittadini i nostri ricercatori hanno voluto dedicare tanti eventi nel segno dell’ecosostenibilità, compresa una mostra interattiva sui diciassette obiettivi dello sviluppo sostenibile che hanno al centro la salute dell’uomo e dell’ambiente.

La Notte Europea dei Ricercatori 2019, che quest’anno compie 14 anni, è un progetto finanziato dall’Unione Europea e coordinato da Frascati Scienza, capofila di una rete di ricercatori, università e istituti di ricerca italiani.

Ecco alcune delle Mostre (l’elenco completo è disponibile al link http://old.iss.it/binary/sae4/cont/NOTTE_ISS_opuscolo_2019_CON_link.pdf ) che si possono visitare venerdì prossimo dalle ore 18. Le visite guidate, che inizieranno alle 19, devono essere prenotate.

Chiudiamo il rubinetto della plastica!

Cos’è la plastica? Dove la troviamo? Partendo da oggetti della vita reale verrà spiegato cosa sia e dove sia la plastica in tutti i prodotti, i vestiti e gli utensili di comune utilizzo. L’obiettivo è rendere il cittadino consapevole e informato per scelte di consumo a basso impatto ambientale, per non inficiare la salute dell’uomo e consentire di preservare il capitale naturale del nostro Paese e del Pianeta in una ottica di sostenibilità e abbattimenti degli sprechi e dei consumi, a partire dalla plastica

Come vivere a lungo e in buona salute

L’invecchiamento in buona salute e la longevità dipendono da fattori sia genetici che ambientali. Lo scopo è illustrare come appropriati stili di vita e aspetti di prevenzione possano contribuire non solo ad aumentare la longevità ma anche a invecchiare in buona salute elevando così la qualità della vita delle persone.

Scienza in cucina: preparare conserve alimentari

Chef per un giorno: prendi un vasetto e riempilo con la tua conserva preferita. Sei pronto per mangiarla, ma sei sicuro di averla preparata bene e hai seguito tutte le indicazioni che hai appreso? Come riconoscere se la conserva è pericolosa per la tua salute? Per aiutarti a capire, il Centro Nazionale di Riferimento per il Botulismo dell’Istituto Superiore di Sanità, mette a disposizione uno stand con per consultare il volumetto “Linee guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico”, rispondere alle domande del pubblico, fornire materiale informativo e opuscoli, dare indicazioni sulle buone pratiche di igiene in cucina, in particolare sulla conservazione degli alimenti.

Prevenire con stile

La mostra “Prevenire con stile” illustrerà alcuni approcci sperimentali nella ricerca oncologica partendo dalle molecole, dalle cellule di melanoma e giungendo fino agli studi epidemiologici su soggetti sani e pazienti. Verrà presentato un poster sul quale saranno descritte le modalità per prevenire i tumori, in particolare il melanoma cutaneo. Per ragazzi e bambini saranno utilizzati giochi di parole (cruciverba e creazione di slogan) e disegni da colorare attraverso i quali potranno apprendere le basi della prevenzione basata su stili di vita e alimentazione.

Le radiazioni come api: un alleato per la salute

Le radiazioni come le api fanno parte della nostra vita in quanto naturalmente presenti sulla Terra. Come le api che pungono, ma sono fondamentali per l’ecosistema, così le radiazioni possono anche fare male, ma se ben usate salvano la vita. Nella mostra illustreremo i concetti fondamentali alla base dell’uso delle radiazioni in campo medico evidenziando vantaggi e criticità in modo interattivo attraverso giochi e quiz per spiegare concetti fisici e biologici complessi in modo semplice.

Ricercatore per un giorno con il Registro Gemelli

Due settimane prima dell’evento, alcuni ricercatori del Registro Nazionale Gemelli si recheranno in una scuola secondaria di primo grado per spiegare ai ragazzi i concetti generali del metodo scientifico e della biologia dei gemelli. Successivamente gli studenti, guidati dai ricercatori, decideranno l’obiettivo della ricerca e condurranno lo studio in tutte le sue fasi. Nel corso della manifestazione del 27 settembre, gli studenti, accompagnati da un docente e coadiuvati dallo Staff del RNG, illustreranno al pubblico presente tutte le fasi della ricerca che hanno realizzato.

MelaNANOmiR: riusciamo a colpire il melanoma?

l Ricercatori del Dipartimento di Oncologia e Medicina Molecolare dell’Istituto Superiore di Sanità stanno sperimentando l’uso di nanoparticelle biodegradabili in grado di veicolare “nuovi farmaci” e colpire solo le cellule tumorali, creando una possibile terapia non invasiva nelle cellule di melanoma metastatico. Il 27 settembre i visitatori potranno interagire con i ricercatori del gruppo che lavora a questo progetto. Per migliorare lo scambio di informazioni e l’interazione con i cittadini, saranno proposti modelli interattivi, ludico-formativi per bambini che saranno invitati a colpire un bersaglio con delle palline che simuleranno le nano particelle

Cybersecurity: attacco ai tuoi dati

Recentemente si sono registrati attacchi informatici a danno di ospedali ed apparecchiature mediche, che hanno messo a rischio funzionalità degli strumenti ed integrità dei dati dei pazienti. L’ISS ha promosso e coordina il Gruppo Nazionale di Studio sulla Cybersecurity per affrontare la sicurezza dei sistemi informativi e dei dispositivi medici nelle strutture sanitarie, allo scopo di difendere la salute dei cittadini. Durante la mostra verranno descritti gli incidenti, possibilmente suddivisi per tipologia e per paesi in cui si sono verificati, e le fonti in cui tali incidenti sono reperibili. Ognuno diventa il difensore dei propri dati sanitari grazie a poche chiare istruzioni d’uso e comportamenti corretti di sicurezza

Conosci veramente I tuoi dispositivi mobili?

Si sta registrando un continuo incremento del tempo dedicato all’utilizzo di questi dispositivi, come lo smartphone, in attività non vocali che si aggira oggi attorno alle 3 ore medie al giorno. Una esposizione di questa entità appare rilevante ai fini dei nuovi rischi emergenti quali quelli posturali, psico-cognitivi o da utilizzo di APP in modo scorretto rispetto all’uso inteso, confondendo ad esempio App non mediche con App mediche. La mostra ha l’obiettivo di coinvolgere attraverso dei giochi interattivi i cittadini sia per presentare loro le nuove opportunità in ambito medico sanitario fornite da queste nuove tecnologie, sia per renderli partecipi dei nuovi rischi emergenti.

Scommettiamo sugli animali per la salute mentale

L’interazione con i pet (animali da compagnia) è sempre più utilizzata in interventi svolti in contesti terapeutici, educativi e ludici. La capacità dei cani di sviluppare un complesso sistema comunicativo non verbale con gli esseri umani li rende particolarmente adatti a facilitare le interazioni sociali. La mostra vuole informare i cittadini sull’opportunità di coinvolgere gli animali per attività ricreative, sociali e per la stimolazione motoria.

Uniti contro l’AIDS Challenge

Vuoi diventare protagonista della prevenzione dell’HIV e delle altre Infezioni Sessualmente Trasmesse? Lasciati coinvolgere nella creazione di messaggi da condividere sui social e sul sito “Uniti contro l’AIDS”. Mettici la faccia e sfida i tuoi amici a fare altrettanto! L’obiettivo comune è la lotta all’AIDS e alle altre infezioni a trasmissione sessuale. La salute dell’intera collettività passa attraverso quella di tutti noi. Per saperne di più vai sul sito www.uniticontrolaids.it oppure chiama il Telefono Verde AIDS e IST – 800861061- Servizio nazionale anonimo e gratuito, attivo dal lunedì al venerdì dalle 13.00 alle 18.00

Visite guidate laboratori

Prove di laboratorio su dispositivi medici

I dispositivi medici impiantabili per il sistema cardiovascolare sono largamente usati nella prassi clinica. Data la loro criticità, è indispensabile un’accurata validazione delle loro prestazioni, per intercettare eventuali problemi prima di renderli disponibili sul mercato. La visita al laboratorio si incentrerà sulla descrizione della biomeccanica di dispositivi medici, coinvolgendo direttamente i visitatori tramite esempi di misure con apparecchiature dedicate. In particolare, si effettueranno test su protesi valvolari cardiache comunemente impiegate in clinica e si mostreranno alcuni esempi di caratterizzazione meccanica dei biomateriali impiegati nella fabbricazione di dispositivi medici.

Invito a cena con parassiti

Vi porteremo all’interno dei laboratori storici del nostro lstituto dove avrete Ia possibilità di un emozionante faccia a faccia con dei tipacci poco raccomandabili: i parassiti. Andremo a conoscere da vicino alcuni ospiti indesiderati in grado di rendere terribilmente indigesta una deliziosa cenetta ed altri che possono trasformare in un orribile incubo una piacevole serata all’aperto!!! Ma non vi preoccupate, vi insegneremo anche come evitare i loro attacchi. Pochi semplici accorgimenti basteranno per tenerli lontano.

Notte social con le storie dei giovani ricercatori

L’evento propone un approccio innovativo con i giovani studenti delle scuole superiori per conoscere e avvicinarsi alle persone che quotidianamente si occupano di ricerca. I giovani ricercatori si raccontano: storie, commenti, domande e risposte sul percorso che ha portato dei giovani studenti di ieri a diventare ricercatori oggi del più importante ente di ricerca italiano per la salute pubblica. L’evento propone la massima interazione tra studenti e ricercatori sia tramite l’evento live, sia tramite dirette social.

Geni ribelli: la base delle malattie genetiche

Nei geni sono memorizzate le informazioni utili al funzionamento delle cellule. Le malattie genetiche sono causate da alterazioni di singoli geni o di porzioni più ampie di materiale genetico. Ad oggi sono state individuate oltre 7000 malattie genetiche, che in Italia riguardano circa 2 milioni di individui, molti dei quali sono bambini. Gli studi condotti dal nostro gruppo di ricerca negli ultimi 10 anni hanno permesso di identificare numerosi geni coinvolti in malattie che alterano lo sviluppo del sistema nervoso, dello scheletro e di molti altri tessuti. Durante questa visita vi faremo conoscere alcune delle tecniche utilizzate dai ricercatori per identificare un gene mutato e studiare la sua funzione. Potrete vedere come lavora un sequenziatore di DNA automatico e come cresce e viene utilizzata una coltura di batteri. Infine osserveremo al microscopio ottico le cellule umane in coltura e un verme nematode, utilizzati come modelli sperimentali per indagare il ruolo svolto dal gene mutato.

 

Articoli correlati
Medicina estetica, con i fili di trazione lifting non chirurgico e risultati garantiti? Cosa dice l’esperto
Domenico Centofanti, vicepresidente SIME, analizza l’ultima moda in ambito estetico: costi, benefici ed effetti collaterali: «Terapia efficace e poco invasiva, con ridotti rischi di complicanze. Indicata per pazienti con un grado di lassità cutanea lieve e anche per chi ha già fatto botox e filler»
di Federica Bosco
I ricercatori in sanità chiedono la stabilizzazione: «Così è difficile programmare l’attività scientifica»
L’ARSI, Associazione Ricercatori in Sanità, chiede che nell’articolo 92 della Legge di Bilancio che stabilizza i precari assunti durante l’emergenza Covid siano inseriti anche i ricercatori degli IRCSS e degli IZS
di Francesco Torre
Amenorrea e calo della libido, ecco i campanelli d’allarme dell’iperprolattinemia secondo AME
Renato Cozzi, presidente eletto AME: «La pandemia ha reso più difficile l’accesso agli ambulatori di endocrinologia e questo può avere ritardato anche le diagnosi»
Il 21 novembre è la giornata dell’assistente sanitario
Una data scelta in onore dell’anniversario della Carta di Ottawa, sottoscritta da tutti gli Stati appartenenti alla Organizzazione mondiale della Sanità nel 1986
Covid-19, Iss: Rt stabile a 1,21 incidenza sale a 98 ogni 100mila abitanti
I dati principali emersi dalla cabina di regia: tutte le Regioni sono a rischio moderato. Sotto la lente Friuli-Venezia Giulia, Bolzano, Trentino-Alto Adige, Marche e Calabria
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 29 novembre, sono 261.519.267 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.200.271 i decessi. Ad oggi, oltre 7,6 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano