Voci della Sanità 22 Ottobre 2020

Mazzacane (Goal): «Bene la proposta di Regione Lombardia di inserire la maculopatia nei Lea»

Danilo Mazzacane, segretario generale Cisl Medici Lombardia e segretario della società scientifica Goal (Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi), plaude l’iniziativa formulata il 20 ottobre al Consiglio Regionale Lombardia dal presidente della Commissione Sanità della Regione Lombardia, Emanuele Monti, di presentare la mozione, poi approvata dal Consiglio, per l’inserimento della maculopatia nei Lea, i Livelli essenziali di assistenza.

«In tal modo la Giunta si farà portavoce presso il ministero della Salute affinché con l’inserimento della maculopatia nei Lea, sia consentito un facile accesso alle diagnosi precoci ed alle cure – sottolinea Mazzacane -. Degna di nota anche la richiesta alla Regione, da parte della consigliera Antonella Forattini,  di stanziare risorse economiche specifiche da destinare alla diagnosi e cura di coloro che sono affetti della patologia oculare retinica».

La maculopatia interessa la parte nobile della retina, destinata alla visione distinta centrale. È una forma patologica degenerativa ed è causa importante di cecità nei Paesi Occidentali.

Inoltre, la forma umida della patologia retinica invalidante necessità di una diagnosi precoce al fine di intraprendere un percorso di cura con una sequenza di iniezioni intravitreali di farmaci specifici.

«Purtroppo – evidenzia il segretario generale della Cisl Medici Lombardia – nel periodo marzo-aprile di emergenza Covid-19 è stato difficile poter assicurare ai pazienti affetti da maculopatia la continuità terapeutica necessaria. E temiamo che nelle prossime settimane si verificherà la stessa criticità».

«È quindi necessario – aggiunge – ricercare da subito soluzioni che possano permettere la continuità terapeutica, come ad esempio l’impiego di apparecchiature utilizzanti il flusso laminare in locali attrezzati e dedicati, in luogo delle sale operatorie non più disponibili a causa dell’emergenza Covid-19».

«La continuità terapeutica per i pazienti affetti da maculopatia è essenziale per assicurare loro il mantenimento della migliore visione possibile – conclude -, affinché possano avere ancora abilità al lavoro e/o mantenere una condizione di autosufficienza. Il beneficio va a favore non solo dei  pazienti, ma dell’intera comunità che, diversamente, deve provvedere alle necessarie misure di sostegno sociale».

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Lombardia, Monti (Lega): «Ecco cosa stiamo facendo per combattere contro il Covid»
Intervista al Presidente della Commissione sanità della Lombardia Emanuele Monti: dai vaccini antinfluenzali alla zona rossa, le strategie della Regione
di Federica Bosco
Il “Paziente 1” Mattia Maestri premia per Fondazione Onda le professioniste della sanità: «Senza di voi sarei morto»
Fontana: «Lavoro encomiabile seppur con carenze di organico, ora al via i bandi per nuove assunzioni». Trivelli: «Cresciuta la capacità di fare tamponi, ma vietato abbassare la guardia. Obiettivo riuscire a gestire Covid e altre patologie»
di Federica Bosco
Scuola di chirurgia robotica, al via il primo corso dell’Università Statale all’Ospedale San Paolo di Milano
Il professor Paolo Pietro Bianchi direttore della Chirurgia 1: «Precisione e sicurezza con un sistema a doppia consolle, molto simile a quello delle scuole guida. Il chirurgo senior è in grado di bloccare o attivare gli strumenti che il chirurgo più giovane sta utilizzando in ogni momento dell’intervento»
di Federica Bosco
GOAL, 10 anni di oftalmologia. Il 18 settembre l’evento nazionale a Milano
Al centro dell'evento uno “sguardo” al presente e al futuro: il ruolo degli oculisti ambulatoriali e novità di cura e assistenza
«A scuola anche l’ortottista per intercettare deficit visivo degli studenti»
di Danilo Mazzacane, Segretario Società Scientifica GOAL (Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi)
di Danilo Mazzacane, Segretario GOAL
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 3 dicembre, sono 64.527.868 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.493.348 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 2 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli