Voci della Sanità 6 Novembre 2020 16:01

Malattie Rare, Bologna (PP): «Concluso in Commissione iter pdl, ora si vada in aula»

«Occorre velocizzarne l’iter di discussione e approvazione per dare al più presto maggiori tutele ai pazienti che soffrono di patologie rare» spiega la deputata Fabiola Bologna (Popolo Protagonista)

«Si é finalmente concluso l’iter in Commissione Affari Sociali e Sanità della Camera della Pdl sulle Malattie Rare di cui sono relatrice. Dopo che in commissione sono stati approvati emendamenti e subemendamenti di tutte le forze politiche che hanno ulteriormente arricchito il testo è stato trasmesso il testo unico alle altre commissioni per i pareri. Ora il nostro obiettivo, mio e delle associazioni dei Malati che hanno sostenuto il provvedimento durante tutto il percorso, é quello di portare in aula il provvedimento il 16 novembre, come previsto, subito prima della legge di bilancio». Lo dichiara in una nota la deputata di Popolo Protagonista, Fabiola Bologna.

«In questo momento difficile per il Paese – aggiunge- per il sovraccarico legato al Covid che pesa sul sistema sanitario, occorre ora, velocizzarne l’iter di discussione e approvazione per dare al più presto maggiori tutele ai pazienti che soffrono di patologie rare. Con questa proposta saremo infatti in grado di fornire un percorso sanitario e sociale personalizzato per il paziente che lo accompagnerà tutta la vita anche per l’inclusione scolastica e lavorativa, per una maggiore facilità di accesso ai farmaci e per la disponibilità di presidi personalizzati. Inoltre così si avranno aggiornamenti costanti delle malattie rare secondo l’elenco europeo, avremo un incremento per il fondo della ricerca e potremo fare formazione e dare informazioni ai pazienti, alle famiglie e ai sanitari. Adesso – conclude Bologna- mi auguro che il provvedimento non trovi ulteriori ostacoli e che arrivati a questo punto andremo avanti senza remore».

Articoli correlati
Malattie rare, Bologna (IAC): «Proseguire anche nella prossima legislatura lavoro su decreti attuativi»
«L’approvazione della legge sulle malattie rare, di cui sono stata firmataria e relatrice, è stato un grande traguardo di questa legislatura; una legge di iniziativa parlamentare che ha richiesto tre anni e mezzo di lavoro ed é riuscita a superare molti ostacoli, costruendo una cornice normativa per la tutela di due milioni di malati e […]
Testo unico malattie rare, 6 mesi sono già stati persi. Omar consegna una ‘road map’ alle istituzioni
Macchia (OMaR): «I tempi sono stretti, per questo abbiamo raccolto criticità e indicazioni che speriamo possano essere usati dalle istituzioni competenti per procedere con i decreti e regolamenti attuativi»
Parte la terza edizione di HackeRare, l’hackaton sulle malattie rare: la sfida del 2022 parla di comunicazione intra e multidisciplinare
Sono le parole e le relazioni al centro della nuova edizione di HackeRare, l’hackaton sulle malattie rare realizzato da CSL Behring con il contributo scientifico-culturale della SIFO (Società Italiana di Farmacia Ospedaliera). I lavori, della durata di una settimana, si svolgeranno online e la sfida su cui si confronteranno i farmacisti ospedalieri, con il supporto […]
Per i farmacisti ospedalieri manca formazione su comunicazione e relazioni
Solo il 10% della formazione è dedicato alla comunicazione e alle relazioni, gap da colmare. Il tema al centro della terza edizione di HackeRare è la comunicazione intra e multidisciplinare
Giornata Mondiale delle malattie rare, sono 100mila i “fantasmi” senza diagnosi, codice e diritti
I bisogni e le richieste di chi ha una malattia rara non diagnosticata o non diagnosticabile. Ma ci sono specialisti che lavorano per dare un nome alla loro sofferenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 agosto, sono 582.020.558 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.412.807 i decessi. Ad oggi, oltre 11,99 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale