Voci della Sanità 14 Luglio 2021 19:04

Long Covid, Lorefice (M5S): «Ok a Odg per estendere visite specialistiche gratuite a malati curati a domicilio»

«Ho chiesto con il mio Odg di estendere per i due anni successivi al contagio i controlli periodici: il Servizio sanitario nazionale non deve lasciare indietro nessuno», sottolinea la Presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice

«Con l’Ordine del giorno approvato alla Camera sul DL Sostegni bis abbiamo impegnato il Governo a garantire le visite specialistiche e il monitoraggio a carico del Servizio Sanitario Nazionale anche a coloro che hanno avuto il Covid in forma severa senza essere ospedalizzati e per i quali sia stato necessario ricorrere a ossigenoterapia. Si tratta di una forma di attenzione doverosa verso chi, a distanza di mesi dal contagio, ancora si trova nel tunnel della malattia». Così, in una nota, Marialucia Lorefice, presidente del M5s in commissione Affari sociali alla Camera.

«Il Sars Cov 2 – continua Lorefice -, che in Italia ha colpito più di quattro milioni di persone, può lasciare nei pazienti che lo hanno avuto in forma gravi conseguenze anche serie dopo la guarigione. Un problema che, purtroppo, non riguarda solo chi è stato ricoverato ma anche migliaia di persone colpite dal Covid e che, nonostante le gravi condizioni di salute, non sono state ospedalizzate e hanno fatto ricorso alle cure a domicilio con utilizzo di ossigenoterapia, appunto».

«Per questo ho chiesto con il mio Odg di estendere per i due anni successivi al contagio i controlli periodici: il Servizio sanitario nazionale non deve lasciare indietro nessuno», conclude.

Articoli correlati
Long Covid, dopo 12 mesi crescono solo i sintomi psichiatrici
Uno studio tutto italiano condotto per 12 mesi denuncia un aumento dei sintomi psichiatrici. La Sinpf denuncia «una situazione difficilissima per la psichiatria italiana alle prese con un drammatico calo di risorse, strutture, personale e completamente dimenticata dal PNRR»
Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?
I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola
Cosa succede se ho il Long Covid e mi reinfetto?
Le reinfezioni mentre si è alle prese con il Long Covid saranno sempre più comuni. E questo può portare a un peggioramento dei sintomi
Quanto durano i sintomi del Long Covid?
La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi
Stanchezza e mal di testa: studio rivela i sintomi principali del Long Covid
Uno studio del Medical College of Georgia ha rilevato quali sono i sintomi più segnalati dai pazienti a più di quattro mesi dal Covid-19. I principali sono stanchezza e mal di testa, seguono dolori muscolari, tosse, alterazioni dell'olfatto e del gusto, febbre, brividi e congestione nasale
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 ottobre 2022, sono 619.212.284 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.550.223 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (5 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi