Voci della Sanità 16 Luglio 2020 12:00

Lazio, via libera al Sistema Integrato Educazione infanzia

«Finalmente il Sistema Integrato di Educazione ed Istruzione per l’infanzia è legge. Ringraziamo la Presidente della nona commissione Eleonora Mattia, e l’intero Consiglio regionale per la responsabilità dimostrata nei confronti della popolazione dei più piccoli» così Federico Conte

«Finalmente il Sistema Integrato di Educazione ed Istruzione per l’infanzia è legge. Ringraziamo la Presidente della nona commissione, Eleonora Mattia, e l’intero Consiglio regionale per la responsabilità dimostrata nei confronti della popolazione dei più piccoli, sulle cui esigenze l’Ordine degli Psicologi del Lazio aveva richiamato più volte l’attenzione».

Lo dichiara in una nota Federico Conte, Presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. «A quarant’anni dall’ultimo provvedimento strutturale in materia, un intervento di riordino del settore era non solo necessario ma indifferibile alla luce delle ulteriori, gravi conseguenze prodotte dall’emergenza Covid-19» prosegue Conte.

«La necessità di un più efficace sistema di protezione dei diritti dei bambini – continua – laddove minacciati da squilibri di tipo economico, culturale ed etnico, andava coniugato con un piano educativo e scolastico che mantenesse al centro le esigenze delle famiglie nel contesto storico-sociale di oggi e che incrementasse, parallelamente, la qualità dell’offerta educativa».

«Il provvedimento approvato – sottolinea – va esattamente nella direzione auspicata, compiendo in alcuni casi un ulteriore passo in avanti: ad esempio disegnando una normativa in ambiti ancora scoperti, come nel caso del cosiddetto “nido domestico”, avviando servizi sperimentali di didattica o, ancora, garantendo la praticabilità di soluzioni “su misura” dove vi siano necessità di assistenza particolari. L’intervento ovviamente non risolve tutte le criticità che riguardano il sistema dell’educazione e dell’istruzione, ma è certamente una tappa fondamentale per garantire ai bambini della nostra Regione uno spazio sicuro in cui possano esprimere compiutamente la loro individualità, valorizzare il loro potenziale, sperimentare una armonica vita di relazione» conclude.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Assunzioni operatori sanità, Cisl medici Lazio: «La realtà di chi lavora in prima linea ci dice che non è così»
La Cisl Medici Lazio e di Roma Capitale /Rieti commenta l’immagine apparsa sul sito Salute Lazio della Regione. «Senza dubbio graficamente ben realizzata ed esteticamente accattivante – scrivono Luciano Cifaldi e Benedetto Magliozzi, segretari dell’organizzazione sindacale -. A completamento pubblicitario la scritta “Nel Lazio 10.000 operatori della sanità assunti dal 2018”. «Una cifra importante che […]
Vaccini, l’Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca
La Commissione europea non ha rinnovato, per ora, l'ordine di vaccini anti-Covid ad AstraZeneca. «Vedremo cosa succederà» ha dichiarato Thierry Breton. Il Lazio pensa agli Open day vaccinali per smaltire le dosi
Corso Medicina Generale 20-23, la prova per 101 posti nel Lazio
Oltre mille medici alla Fiera di Roma per il concorso di accesso al corso di formazione in Medicina Generale del Lazio. Cardiologia e infettivologia le materie dominanti. Tamponi obbligatori, anche per i vaccinati
Sequestro mascherine, Cisl Medici Lazio: «Nostre richieste rimaste inascoltate»
«La Cisl Medici Lazio ha notizia che a seguito del decreto di sequestro della Guardia di Finanza di Gorizia le Asl e le Aziende ospedaliere del Lazio stanno in queste provvedendo all’urgente ritiro di alcune tipologie di mascherine, alla immediata sospensione dell’utilizzo delle stesse e alla riconsegna di tali mascherine ai magazzini». È quanto si […]
Psico-pandemia, le ragioni per cui non riusciamo a vincere la battaglia contro il virus
Dall’eccessivo paternalismo al bombardamento mediatico che mette in luce le notizie negative. Lo psicoterapeuta: «La vittoria finale non può prescindere dalla coscienza collettiva»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 luglio, sono 192.578.206 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 4.135.859 i decessi. Ad oggi, oltre 3,75 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Posso bere alcolici prima o dopo il vaccino anti-Covid?

Sbronzarsi nei giorni a cavallo della vaccinazione può compromettere la risposta immunitaria e, dunque, depotenziare gli effetti del vaccino?
Cause

Ex specializzandi, altre sentenze e novità su quantum risarcitorio e prescrizione

Intervista all’avvocato Marco Tortorella che spiega le novità che interessano i medici che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico durante gli anni di scuola post-laurea